Immobili
Veicoli

ZURIGOIl Locarno Film Festival sbarca a Zurigo

25.08.22 - 12:00
Dal 25 agosto la città ospiterà una retrospettiva al cinema Kosmos per ripercorrere l'ultima edizione del Pardo
Locarno Film Festival
Il Locarno Film Festival sbarca a Zurigo
Dal 25 agosto la città ospiterà una retrospettiva al cinema Kosmos per ripercorrere l'ultima edizione del Pardo

ZURIGO - Si è da poco conclusa la 75esima edizione del Locarno Film Festival, ma il Pardo non si ferma: una selezione dei suoi film varcherà infatti i confini del Ticino. La prima tappa del viaggio rappresenta anche un'anteprima: dal 25 agosto sette film sbarcheranno al cinema Kosmos di Zurigo (ore 20:30). Sarà quindi l'occasione di scoprire alcuni dei titoli più significativi presenti a Locarno75 in uno dei centri privilegiati della cinefilia svizzera. 

«Questa selezione offre uno spaccato di temi e punti di vista che, a nostro avviso, sono centrali nel cinema contemporaneo. Mostra soprattutto sguardi femminili e politici che mettono in discussione l'ordine delle cose» ha commentato il direttore artistico del Locarno Film Festival Giona A. Nazzaro, che ha curato la retrospettiva intitolata "Best of Locarno". «Invitiamo il pubblico a un viaggio nel cinema più avventuroso del presente, dove si intrecciano numerose conversazioni e dialoghi. Un cinema libero e nuovo che crea le proprie regole. Drammi sociali e favole, immersioni documentaristiche ed escursioni ucroniche: una parte importante del cinema di oggi passa attraverso questa selezione». 

Sette titoli da non perdere

La retrospettiva si aprirà il 25 agosto con l'affascinante "Stone Turtle" di Ming Jin Woo (regista scoperto dal Locarno film Festival tempo fa) selezionato nel Concorso internazionale. Il film immergerà il pubblico nei misteri e nelle contraddizioni della Malesia contemporanea. Il 26 agosto sarà la volta del fantascientifico "LOLA" (presentato nella sezione Fuori concorso) di Andrew Legge, regista che Giona A. Nazzaro ha definito «uno dei segreti meglio custoditi del cinema contemporaneo». Le musiche del film sono state curate da Neil Hannon dei Divine Comedy.

Il 27 agosto sarà il momento di scoprire l'acclamato 2022 Pardo d'oro del Concorso internazionale, la coproduzione brasiliano-francese "Regra 34" diretta da Julia Murat. "Ariyippu (Declaration)", quarto film di Mahesh Narayanan, in programma il 28 agosto, è un dramma operaio che conferma la vitalità del nuovo cinema malayalam. Tra i film selezionati dal Concorso Cineasti del presente c'è il promettente esordio di Julie Lerat-Gersant "Petites", che sarà proiettato il 29 agosto. Il giorno successivo, 30 agosto, è la volta del documentario "Hikayat elbeit elorjowani (Tales of the Purple House)" del regista franco-iracheno Abbas Fahdel, che riflette poeticamente sulla crisi politica del Libano attraverso l'opera della moglie, la pittrice libanese Nour Ballouk.

Il 31 agosto si chiuderà con "Svetlonoc (Nightsiren)", una favola nera che riflette sulla misoginia e sulle tradizioni secolari. Il film è il secondo lungometraggio di Tereza Nvotová e ha vinto il Pardo d'oro nel Concorso Cineasti del Presente a Locarno75.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE AGENDA