LOCARNO FILM FESTIVAL
Parte il 5 novembre il viaggio nelle sale svizzere dei cortometraggi presentati a Locarno 2020.
SVIZZERA / CANTONE
26.10.2020 - 20:300

I Pardi di domani vanno in tour

I cortometraggi presentati a Locarno 2020 "invadono" la Svizzera

LOCARNO - Il Locarno Film Festival è pronto a invadere la Svizzera. E lo farà da novembre a maggio 2021, a colpi di cortometraggi.

Per continuare a celebrare il 30° compleanno della sezione, i Pardi di domani porteranno in giro per il Paese i film protagonisti dell’edizione 2020: 8 date, 8 sale, 8 città, 43 film. Tutti i pardini 2020, dal primo all’ultimo, per vivere con loro e per loro la magia della sala. Si parte da Winterthur, ospiti giovedì 5 novembre della 24esima edizione del Kurzfilmtage-Winterthur, poi Ginevra due giorni dopo (sabato 7), ospiti del GIFF, e Zurigo il 16 dicembre. Poi, salutato il 2020, ecco le tappe 2021 dei Pardi di domani on Tour a Basilea, Losanna, Lucerna, Friborgo e Berna.

Da Locarno 2020... - Tre mesi dopo l’edizione speciale Locarno 2020 - For the Future of Films, che ha permesso al pubblico di vivere i Pardi di domani grazie all’inedita doppia programmazione online e nei cinema di Locarno, il Festival ha voluto confermare la sua presenza al fianco dell’industria, delle sale indipendenti e degli autori, garantendo ai film di vivere - fosse anche solo per una notte - là dove il cinema deve esistere: in sala. È nata così l’idea del Pardi di domani 2020 on Tour, l’iniziativa con cui il Locarno Film Festival ha deciso per la prima volta di proporre attivamente nelle sale, nel cuore della nuova stagione cinematografica, i film che ha cullato e lanciato durante gli undici giorni d’agosto. Un’iniziativa con cui immaginare insieme al pubblico e agli autori un futuro in cui sala e digitale non debbano escludersi a vicenda, bensì allearsi per allargare l’offerta cinematografica a un pubblico sempre più vasto.

... a Winterthur - Prima tappa, Winterthur. In occasione del Winterthur - Kurzfilmtage (3-8 novembre 2020), il Festival curatore della Notte del cortometraggio che sabato 31 ottobre sbarcherà al GranRex, il Locarno Film Festival presenterà al pubblico la propria Carte blanche: cinque cortometraggi svizzeri e internazionali in concorso la scorsa estate. Protagonisti del pomeriggio di giovedì 5 novembre (inizio ore 16) saranno "Memby" di Rafael Castanheira Parrode; "Gramercy" di Pat Heywood e Jamil McGinnis; "Nha Mila" di Denise Fernandes; "O Black Hole!" di Renee Zhan e "A Boring Film" di Mahde Hasan. 

Poi, due giorni dopo, tutti a Ginevra per il secondo lungo pomeriggio di corti, questa volta ospiti del GIFF. Il quale, al Théâtre Pitoëff, presenterà "Parcelles S7" di Abtin Sarabi, "Fish Bowl" di Ngabo Emmanuel, "The De Facto Martyr Suite" di Justine de Gasquet, "Retour à Toyama" di Atsushi Hirai e "Pacífico Oscuro" di Camila Beltrán.

Il tour, accompagnato da Swiss Life e SRG, partner ufficiali della sezione Pardi di domani, avrà per protagonisti anche alcuni degli autori dei cortometraggi svizzeri che, a eccezione della prima, a Winterthur, presenzieranno a tutte le tappe per vivere un momento di scambio con il pubblico in sala. Con loro anche Tizian Büchi, membro del comitato di selezione dei cortometraggi del programma Locarno 2020 che presenterà alcune delle tappe del tour.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 20:47:05 | 91.208.130.89