tipress
LUGANO
31.03.2021 - 12:320
Aggiornamento : 17:02

«Troppi abusi di stemmi a fini elettorali»

Il Municipio di Lugano annuncia un'azione legale contro la Lega

LUGANO - Stemmi e loghi comunali usati impropriamente a fini elettorali. Dopo le interrogazioni del Ps sulla vicenda dello stemma di Lugano "ritoccato" sui social dalla Lega, il Municipio ha deciso di intervenire. 

Il siimbolo della Città leggermente modificato e utilizzato in campagna elettorale dal Movimento di via Monte Boglia (su Instagram e in alcuni manifesti) ha fatto scattare un'azione civile da parte del Municipio, che ne chiederà la rimozione. L'esecutivo - si legge nella risposta alle interrogazioni socialiste, «intende avviare un'azione civile in modo da far cessare la turbativa».   

Soddisfazione da parte del presidente del Ps luganese Raoul Ghisletta, che in un comunicato però rilancia: anche l'UDC sarebbe incappata nello stesso «malvezzo» e non solo a Lugano. 

«La legge federale sancisce che gli stemmi della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni e i loro elementi caratteristici possono essere usati solo dall'ente pubblico a cui si riferiscono» ricorda Ghisletta. Sono però gli enti stessi a dover denunciare l'uso illecito, sottolinea il socialista. Cosa che pochi Comuni sembrano intenzionati a fare. 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-18 10:11:46 | 91.208.130.89