Immobili
Veicoli

CANTONEEx Macello, i commissari cercano un compromesso

11.03.21 - 13:17
Firme congelate in attesa della decisione del Municipio di Lugano. E si va verso un rapporto unico
TIO/20M/GIORDANO
Ex Macello, i commissari cercano un compromesso
Firme congelate in attesa della decisione del Municipio di Lugano. E si va verso un rapporto unico
La discussione sulla mozione non sarà quindi affrontata nella tornata parlamentare della prossima settimana.

BELLINZONA / LUGANO - Resta tutto in stand-by. La Commissione Sanità e Sicurezza sociale del legislativo cantonale, riunitasi in seduta questa mattina, non ha firmato i due rapporti sulla mozione riguardante l'ex Macello e sta tentando di trovare un compromesso per tornare su un unico rapporto.

La discussione non approderà quindi la settimana prossima sui tavoli del Gran Consiglio. I commissari hanno infatti preferito attendere gli sviluppi, attesi in giornata, da parte del Municipio di Lugano, e la risposta che il Consiglio di Stato darà all'interpellanza urgente presentata dalla Lega dopo i fatti di lunedì sera. Fatti che la stessa Commissione, da nostre informazioni, ha deplorato con forza.

Ed è sulla base degli elementi che emergeranno tra oggi e settimana prossima che i commissari torneranno a discutere nella prossima seduta, cercando così una possibile convergenza su di un unico rapporto, da portare successivamente sui banchi del Gran Consiglio.

La ricerca di un compromesso
Le conclusioni dei documenti, ci spiega al telefono Raoul Ghisletta - uno dei due relatori -, «non sono poi così distanti». E in questo senso, il compromesso da limare può essere circoscritto a due fattori.

Da un lato c'è la richiesta di Tiziano Galeazzi, relatore di uno dei due rapporti, sulla futura sede da destinare al CSOA. Che, come ci spiega telefonicamente, «non deve essere per forza nel Luganese». Dall'altro la proposta del presidente del PS luganese, che chiede di sciogliere il gruppo misto di lavoro sull'ex Macello in favore di una figura "super partes". «Il problema del gruppo misto è che è formato dagli stessi litiganti. In questo momento bisogna mettere invece una persona che sia sopra le parti. Vediamo se si riesce a trovare una soluzione».

I tempi? «Per trovare una convergenza su un rapporto unico potrebbe volerci un altro mesetto», ci dice Ghisletta. E se così non sarà, i rapporti a finire sul tavolo del parlamento saranno infine due.

COMMENTI
 
don lurio 1 anno fa su tio
Attenzione se i verdi, Socilisti MPS ncitano a ribellarsi arrestarli e fargli pagare le spese.Devono sgomberare subito non fra due anni.
Tato50 1 anno fa su tio
Beh, si potrebbe anche cambiarli con un altro colore e andare sulla tonalità blu-viola ;-))
bibis 1 anno fa su tio
Evidentemente non avete ascoltato l’intervista all’ex sindaco Giudici che ne sa più di noi. Siete bravissimi a criticare e sputare sentenze senza averci mai messo piede e non sapendo com’è la realtà all’interno del Macello. Lo stesso Giudici ha detto che ci sono persone che lavorano e si impegnano e si impiegano. Per voi l’importante è mandarli via, come se poi fosse casa vostra o aveste tantisssimo a cuore il Macello, dove prima venivano uccisi gli animali! Mandarli via per avere l’ennesimo edificio abbandonato ed in rovina, vedi ex ristornate cinse sul lungo lago articolo di pochi giorni fa. Se avete tutte queste energie negative da sprecare allora battetevi per quello! Tutti lo vedono e nessuno fa niente! Perché non c’è nessuno che lo occupa da criticare e insultare allora non ne vale la pena. Tutte le città hanno un centro sociale come ritrovo per i giovani. Se proprio serve quel posto allora trovategliene un altro, se no lo faranno loro. Possono trasferirsi nell’edificio abbandonato sul lungo lago cosi poi sai che rivolta popolare! Purtroppo il Ticino ha una mentalità ed un’ideologia molto limitata. Se i ragazzi vogliono un posto loro dove ritrovarsi non va bene, se vogliono manifestare per una legge giudicata razzista, non possono farlo. Questa si chiama repressione. Non erano mica i black blocks. Erano pochi, soprattutto donne, era più polizia che manifestati. Hanno sfasciato la stazione? No. Ogni scusa e pretesto è buono per criticare e giudicare. Io non voto i politici perché sono tutti pessimi. Voterei solo per me stessa. Un giorno mi candiderò :-)
F/A-19 1 anno fa su tio
Bravo, proprio così, 300 mio per lo stadio, 200 mio per l’ospedale ma 0 franchi per gli autogestiti. Oltretutto meditano la violenza per sfrattare col la forza contravvenendo ad un contratto accettato e firmato, si vede chi è violento.
F/A-19 1 anno fa su tio
Appunto, è tutta una farsa, c’è stata repressione verso pochi giovani che tentavano di dire la loro in piazza, oramai anche questo da fastidio e viene catalogato come un fatto grave. A me pare che grave è prendere a manganellate i nostri giovani , trascinarli per terra, schedarli. Grave poi è anche questa nuova legge che discrimina ancora di più le donne che portano il velo, di fatto gli si vieta la circolazione sul nostro territorio, questa a mio parere è una grave limitazione di movimento e di libertà personale, l’ennesima ingiustizia verso le donne, un fatto gravissimo.
Tzozjlred 1 anno fa su tio
Uno dei più agguerriti nel far fuori i Molinari finirà tra poco il suo mandato per intrapprendere la professione di agente generale di assicurazioni...vuoi vedere che si sta comportando così con l'intento di accaparrarsi consensi non politici ma di marketing. Beh, pensandoci bene, sai quanti clienti entreranno a far parte del suo nuovo portafolio da presentare al suo nuovo datore di lavoro....
F/A-19 1 anno fa su tio
Notizia di poco fa, 20 giorni per sgomberare, chiaro chi provoca? Prevedo bufera e calo di consensi per la lega.
F/A-19 1 anno fa su tio
A me risulta che gli autogestiti organizzano tanti eventi, si ritrovano, dibattono, hanno idee alternative ma forse vivono anche meglio di molti che li criticano, hanno una vena artistica , sono comunque una realtà frutto della nostra società con tanto di diritti, praticamente esistono anche loro e la società ne deve tener conto.
Tato50 1 anno fa su tio
Da un lato concordo, ma non ci sono solo i diritti ma anche i doveri. Se io devo rispettare certe regole e loro se ne impipano mi permetti che mi incavolo ?
F/A-19 1 anno fa su tio
Si, hai ragione ma dobbiamo chiederci se i loro comportamenti provocatori nel non rispettare le regole sono più o meno gravi dei veri scandali del nostro cantone che purtroppo sono ben gestiti ( da pochi eletti ) e nascosti al populino, asfaltopoli ti dice qualcosa? Ma tu pensi che a chi critica i Molinari frega qualcosa di uno scandalo come asfaltopoli? Dai retta a me, è più facile prendersela con quattro gatti indifesi che ad un potere trasversale e multipartitico che ha usato i soldi pubblici ( e parliamo di milioni di soldi pubblici), come fossero cosa loro.
Tato50 1 anno fa su tio
Certo, asfaltatoli mi dice tanto. Lo chiamarono "lo scandalo dei liberali", ma tu vai a cercare fatti avvenuti nel secolo scorso? Nel 1993 un certo Giuliano Bignasca disse che c'era qualcosa che non funzionava in certi appalti ma nessuno gli diede credito. Poi nel 1997 scoppiò il caso dove pagarono in pochi e Pelli scappò dal Consiglio di Amministrazione della Costra. Molte ditte fallirono anche a causa dei risarcimenti e pagarono lo scotto gli inermi operai. In Gran Consiglio solo uno lasciò la carica per coprire gli altri che avevano le mani in pasta. Poi venne il decreto di abbandono da parte del PP Noseda e tutto finì li !! Ora ci sono i Grigioni nella medesima situazione e non hanno i molinari, quindi ...........ognuno ffa la sua sporca parte !! A me da più fastidio che una Municipale, naturalmente $ocialista, partecipi alle manifestazioni non autorizzate di quegli anarchici acculturati nel dipingere muri e non rispettare le regole del vivere civile. Ti ricordi quando i giovani leghisti chiesero e ottennero il permesso di fare una manifestazioni con tanto di tragitto obbligatorio. Ebbene questa manifestazione venne annullata perché i "molinai" ne organizzarono un'altra contro senza permesso alcuno. Ode evitare scontri i giovani leghisti rinunciarono a qualcosa di cui avevano diritto !! Io sono apolitico, apartitico ma ho la cattiva abitudine di rispettare le regole e non posso certo avere simpatia per chi non le ha. E adesso leggo che tra 20 giorni se ne dovranno andare quindi meglio stare lontano da Lugano per qualche tempo e preparare le assi per coprire le vetrine. Questa è la democrazia dei "molinari" e di quelli che l sostengono. ;-((
F/A-19 1 anno fa su tio
Veramente quando scoppiò il caso tanto politico lasciarono i vari consigli di amministrazione, gente che votiamo ancora oggi perché la gente non sa. La storia comunque è che si spartivano i lavori pubblici e gonfiavano i prezzi del 30%. Milioni non meritati e per anni ed anni. E nessuno è finito in galera, poi ce la prendiamo coi Molinari, ma per favore. Il Nano ha fermato l’autostrada con la sua carovana della libertà, Borradori non è un leghista, è lì per fare quello che gli viene chiesto di fare.
Tzozjlred 1 anno fa su tio
A ripigliate sapientone
Tzozjlred 1 anno fa su tio
Sempre la stessa storia...arrivano le elezioni comunali e il Molino viene tirato di mezzo. Decine di fanatici che lo vorrebbero chiuso o addirittura ...bruciato asfaltato e chi più ne ha più ne metta. Eppure da 25 anni i ragazzi esistono o meglio l'autogestione esiste. Fatevene una ragione è storia ormai.
Tato50 1 anno fa su tio
L'unico compromesso è il "sentex" ;-(((
volabas56 1 anno fa su tio
Un compromesso con questi nullafacenti e incapaci, significa la sconfitta del municipio, il quale rappresenta gli onesti contribuenti della citta'. Fuori le palle che è ora.
Evry 1 anno fa su tio
Commissari..... sparlamentari starnazzatori, sgomberare e basta, seguite la strategia adottata dalle autorità zurighesi per l'AJZ.
seo56 1 anno fa su tio
Un compromesso???!!!! 😡😡😡 Galera a pene e acqua!!!
Evry 1 anno fa su tio
Pienamente d'accordo in più lavori a favore della comuità !!!
marco17 1 anno fa su tio
I Luganesi si sono creati il problema CSOA e adesso qualcuno vorrebbe rifilarlo ad altri. Avete voluto i molinari, teneteveli!
Evry 1 anno fa su tio
non esatto, sono stati i LibLab &Co PS di Lugano che li avevano voluti senza il consenso dei cittadini !!!! e ora.... testa come gli struzzi sotto la ......
Tato50 1 anno fa su tio
Anch'io sono alla ricerca di un compromesso con l'Ufficio Esazioni, ma sono 10 anni che mi rispondono con una risata ;-))
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO