ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
25 min
La parola fine sul caso Sogevalor
CANTONE
52 min
«Vogliamo insegnare ai ragazzi a studiare forse meno... ma meglio»
CANTONE
1 ora
Un esercito di ticinesi senza licenza media
BELLINZONA
7 ore
La foca in arancione per una buona causa
CANTONE
10 ore
De Rosa: «Inaccettabile un aumento delle casse malati»
CANTONE
10 ore
Sistemare via Chiesa in vista della cittadella della gioventù
BRIONE VERZASCA
11 ore
Suonano le sirene, ma è un falso allarme
LUGANO / ITALIA
12 ore
Una ditta luganese vuole assumere 400 persone a Napoli
MENDRISIO / CANTONE
13 ore
Tutti questi alberi verranno abbattuti?
AIROLO
13 ore
Cent'anni e non sentirli per Aldo Piccinonno
LOCARNO
13 ore
Cartelli illegali: «Il Municipio ha fatto una doppia figuraccia»
MENDRISIO
14 ore
Tre condanne e un arresto per i migranti passatori
CANTONE
14 ore
Abusi al Dss: la nomina fa discutere
LUGANO
16 ore
Campioni del mondo alla Lugano Bike Emotions
CANTONE
16 ore
Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione
LUGANO
25.06.2019 - 17:240

Ex Macello: il Molino è pronto a scendere in piazza

Annunciata una manifestazione per il prossimo 14 settembre

LUGANO - Avevano promesso di battersi per il futuro dell’ex Macello. E così sarà: il prossimo 14 settembre gli autogestiti scenderanno in piazza. «Per un giorno abbiamo intenzione di reclamare/occupare e riprenderci le strade della città stato di Lugano» si legge infatti sul sito del centro sociale Il Molino.

È così che gli autogestiti intendono opporsi all’intenzione della Città di trasformare l’area dell’ex Macello in uno spazio del tempo libero, degli eventi e della cultura. Ma sfrattando il Molino. La manifestazione vorrà dunque essere un’occasione «per diffondere le culture autogestite al di fuori dello spazio dell’ex Macello».

L’invito del Molino è rivolto «a tutte le persone, gruppi, sognatori, collettivi, artisti, animali… che ci hanno conosciuto durante questi anni e che condividono le nostre idee».

Di recente gli autogestiti erano stati invitati a sedersi a un tavolo con un gruppo di lavoro per la ricerca di una nuova sede. Ma l'invito era stato rifiutato e definito come una «provocazione».

3 mesi fa Ex Macello, la «proposta indecente» rispedita al mittente
4 mesi fa «Il Molino non si tocca»
4 mesi fa Ex Macello, non ci sarà l’autogestione
1 anno fa L’ex Macello come un’agorà della cultura popolare
Commenti
 
jena 2 mesi fa su tio
d'estate no??? siete in vacanza ??? ... radere al suolo e ingabbiare chi si permetterà di danneggiare qualsiasi !!!!
vulpus 2 mesi fa su tio
Ma in quanti siete? Vi rendete conto che avete sequestrato, con la complicità dei politici,una proprietà pubblica, senza alcun motivo? E se ora c'è lo sfratto, l'azione è sostenuta legalmente: se tu affitti uno stabile o una proprietà, puoi dare la disdetta se tu come proprietario intendi utilizzarla personalmente, per cui.... provare per credere
lo spiaggiato 2 mesi fa su tio
Bene, manifestazione da appoggiare!... :-))))))
Zarco 2 mesi fa su tio
Pori num
seo56 2 mesi fa su tio
Mi auguro che ci sia anche la Polizia con i manganelli!!
gigipippa 2 mesi fa su tio
Quelli che rivendicano un alloggio gratis vogliono scendere in piazza, quelli che hanno alloggio gratis in piazza non ci vogliono stare perché fa troppo caldo, e un po di rispetto per chi deve sudare per pagarselo un alloggio ?
Tato50 2 mesi fa su tio
Per rivendicare l'illegalità?
GI 2 mesi fa su tio
con le valigie spero!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 07:52:16 | 91.208.130.86