Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
20 min
È polemica sui posteggi della stazione
I posti previsti per le auto saranno (quasi) dimezzati. Scatta l'interrogazione di Ugo Cancelli
LUGANO
37 min
A Cornaredo arriva lo Young Boys
Domenica si prevedono disagi alla circolazione nella zona fra lo stadio e la stazione FFS. Ma pure nella zona di Besso
CONFINE / CANTONE
37 min
Stop al professionista del riciclaggio, sequestrati milioni in beni e valuta
Operava tra l'Italia, la Svizzera e l'Inghilterra. Indagati 14 "clienti"
ASTANO
38 min
Moltiplicatore al 130%, il ricorso è irricevibile
Solo il Comune avrebbe potuto rivolgersi al Tribunale cantonale amministrativo come parte lesa, non un “comune cittadino”. E lui scrive ai parlamentari
CANTONE
1 ora
«Migliorare le condizioni dei richiedenti asilo»
Un petizione in tal senso, sottoscritta da 12 associazioni, sarà presentata oggi davanti al Gran Consiglio
CANTONE
1 ora
Ogni giorno da Novazzano a Milano «pur di lavorare»
Architetti in fuga dal Ticino. La storia di Chiara Bernasconi, 33enne di Novazzano, è il simbolo di un settore in affanno
CANTONE
2 ore
Uccise la nonna e poi le diede fuoco
Il 6 luglio 2018 un delitto scosse la comunità di Caslano. Il nipote a processo per assassinio
LUGANO
4 ore
Settanta firme per i parcheggi
A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali
LUGANO
11 ore
Dove c'era l'erba ci sarà... questo
Ben 153 appartamenti sull'ultima collina verde di Breganzona. Il progetto sta creando malumori tra i residenti
CANTONE
13 ore
Parrucchieri presi di mira sui social, ma non davanti alla legge
In Ticino non sembrerebbero esserci precedenti di denunce per lesioni personali. Tuttavia crescono i reclami sul web
FOTO
CANTONE
13 ore
Il San Nicolao blu, perché il papà è importante
Anche quest'anno ha avuto luogo l'evento per segnare l'importanza del mantenimento delle relazioni coi figli anche dopo la separazione e il divorzio
VIDEO
GAMBAROGNO
14 ore
L'uomo che sogna i triangoli: «Così il "bordello" forse finirà»
Traffico caotico tra Magadino e Cadenazzo. C'è un miglioramento grazie alla piccola rivoluzione di Quartino. Ma ora l'agguerrito consigliere comunale Cleto Ferrari chiede il bis. Il video
MENDRISIO
14 ore
Auto contro un dissuasore
L'incidente si è verificato a Rancate. Solo danni materiali
CANTONE
14 ore
«Il bunker di Camorino va chiuso subito»
Tredici associazioni hanno presentato al Parlamento ticinese una petizione che chiede una serie di misure per migliorare le condizioni di vita dei richiedenti l'asilo
LUGANO
15 ore
"Anna dai capelli corti" ha sempre più amici
L'associazione è nata nel 2015 all’interno del Centro di Senologia della Svizzera Italiana per aiutare le pazienti colpite da tumore al seno entro i 50 anni
BISSONE
16 ore
«I socialisti tagliano gli aiuti ai più deboli»
Il gruppo Lega, Udc, Indipendenti critica il voto contro il supporto economico ai beneficiari di prestazione complementare
BELLINZONA
16 ore
I 150 anni di AMB con un pezzo di “nuvola” nella storia
La Nuvola piovasca di Piazza del Sole è stata trasformata in borse per la spesa in vendita
BELLINZONA
17 ore
«L'ex Ospedale è da preservare»
Il gruppo PLR interroga il Municipio di Bellinzona sulle sorti dell'attuale sede della polizia militare
VIDEO
ROSSA (GR)
18 ore
Una persona sotto shock per l'incendio, morti due gatti
Durante le operazioni di spegnimento la rete elettrica nel paese è stata provvisoriamente staccata e la strada per Rossa bloccata
CANTONE
18 ore
Censura di Stato? «Argomenti scarni e confusi»
Le Giovani Verdi rispondono ai "coetanei" dell'UDC, e rilanciano: «Anche le discriminazioni legate all’etnia sono una censura di stato?».
ASCONA
18 ore
Strisce pedonali «da sorvegliare»
Il Municipio di Ascona vigila sugli scolari che attraversano la strada. Il PPD di Ascona plaude
LOCARNO
19 ore
Ritorna lo “Strillone”: ecco Ticino Oggi
Nasce una nuova testata d’inchiesta nella Svizzera italiana. A dirigerla il 48enne Orlando Guidetti, ex poliziotto, che ora fa il giornalista
BELLINZONA
20 ore
L'OTR BAT anticipa preventivo e progetti per il 2020
Le novità? Un nuovo mandato di gestione dei Castelli, un aggiornamento delle tasse di soggiorno, una maggiore collaborazione con i partner sul territorio e nuovi investimenti
FOTO E VIDEO
ROSSA (GR)
20 ore
Abitazione in fiamme, ingenti i danni
Non vi sarebbero feriti o intossicati
LUGANO
20 ore
«Un regalo ai luganesi più ricchi»
Il PS spara a zero sulla riduzione del moltiplicatore a Lugano, e chiede «interventi sociali»
LUGANO
13.05.2019 - 22:470
Aggiornamento : 14.05.2019 - 07:40

Ex Macello, non ci sarà l’autogestione

Il Municipio di Lugano ha indicato che verrà trovata una nuova sede. Il PS Lugano non concorda con questa decisione

LUGANO - Il Consiglio comunale di Lugano, a maggioranza, ha deciso di sostenere una progettazione all’ex Macello che non prevede l’autogestione, respingendo il rapporto di minoranza PS-Verdi che invece l’includeva.

Il Municipio di Lugano ha indicato da un lato l’attivazione di un gruppo di lavoro misto Cantone-Città per trovare una sede alternativa all’autogestione e dall’altro che nei prossimi mesi darà la disdetta alla convenzione che lega gli Autogestiti al Macello.

Il PS Lugano ha voluto subito prendere posizione esprimendo la sua disapprovazione. «Si tratta di un errore grave - è stato scritto - nato nella maggioranza del Municipio Lega-PLR-PPD, che avrà conseguenze negative per la vita sociale e culturale in Città nei prossimi anni. Le proposte culturali dell’autogestione all’ex Macello sono aperte a tutte le persone, contrariamente a quanto il discorso ufficiale lascia intendere: essa offre infatti attività culturali, concerti e manifestazioni aperte a tutta la popolazione, che riscontrano successo grazie a una politica dei prezzi attenta alle fasce meno abbienti e grazie ad una programmazione alternativa rispetto a quanto troviamo negli altri spazi culturali in città».

In questo contesto il PS Lugano ribadisce che l’autogestione deve avere diritto di cittadinanza in una realtà urbana come Lugano e riconferma l’assoluta necessità di ricercare il dialogo tra Municipio e autogestione «per evitare uno scontro estremamente dannoso per la Città».

Commenti
 
Nicklugano 7 mesi fa su tio
Grandi spazi, natura, vicinanze lago, collegamenti eccellenti…. viva l'aeroporto di Lugano-Agno quale nuova sede dell'autogestione luganese.
sedelin 7 mesi fa su tio
prima si dovrebbe trovare un'alternativa - finalmente! - all'autogestione, poi la progettazione dell' ex-macello. così come proposto é come buttar fuori un inquilino e poi, col tempo, proporgli un'altra abitazione. la prassi non é caratteristica del municipio di lugano :-(
sedelin 7 mesi fa su tio
@sedelin i commenti di pancia qui sotto denotano scarsa, anzi nulla, visione del "problema".
pulp 7 mesi fa su tio
@sedelin L'alternativa all'autogestione, se la trovino gli autogestiti - possibilmente pagando un affitto. Il paragone che fai dell'inquilino è particolarmente stucchevole.... difatti l'inquilino che non paga lo butti fuori - e questi qui dovevano già smammare da tempo.
Vera Notari 7 mesi fa su fb
Sono proprio contentissima
OCP 7 mesi fa su tio
Questi autogestiti si sono già scontrati con la polizia, si dichiarano anarchici (quindi per l'abolizione delle autorità) e rifiutano di parlare con i media come invece farebbe qualunque organizzazione che ha delle idee e dei progetti e che li vuole fare conoscere. Però dalle autorità pretendono aiuti ed un posto dove stare (gratuitamente). Questa, fatta così e con questo comportamento verso anche i media, non è autogestione ma semplicemente essere dei parassiti fancazzisti. A queste condizioni mi sento di mandarli a cagare assieme ai PS che sostengono questo schifo. Fossi io a poter decidere gli darei lo sfratto e per la nuova sede, se vogliono continuare su questo stile... che si arrangino da soli. Il "tutto è dovuto e lasciami fare come voglio" non esiste da nessuna parte.
Antonio Cavadini 7 mesi fa su fb
Autogestiti ? Troppo bello fare quello che si vuole senza rispettare le leggi che tutti noi dobbiamo rispettare . Sono la vergogna di Lugano .
vulpus 7 mesi fa su tio
Tante domande appaiono nei commenti. Bisognerebbe semplicemente risalire alla creazione di questo gruppo e chi ne era coinvolto, per capire il perchè e il percome. Si erano mossi diversi municipali e consiglieri di stato per creare il parco divertimenti autogestito, che poi è divenuto ufficialmente, AUTOGESTIONE. A quei tempi erano di moda queste autogestioni....
Scalmanini Luca 7 mesi fa su fb
Non sono un frequentatore del Molino ma spero che se debba essere "rinnovato" come attrazione, rimanga alla portata di tutti e a disposizione di associazioni per organizzare eventi, o che continui con la gestione Molino e che contribuisca alle spese per il restauro. Non deve diventare un altro "gioiello" per rispecchiare la tanto bella Lugano. Detto questo concordo pienamente che abbia bisogno di un risanamento energetico e architettonico. Tutti hanno diritto ai propri spazi e al proprio svago. Spero si troverà una soluzione buona alla maggioranza (perché buona a tutti è quasi impossibile).
Andy Frigerio 7 mesi fa su fb
Ma siamo ancora nel periodo di "campagna elettore?"
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Molto bene!
Alice Deheh 7 mesi fa su fb
Nel caso qualcuno volesse informarsi prima di parlare (è una cosa che si può fare, vi giuro!): http://cc.lugano.ch/.servlet/lugano-site-cc/downloadWs?name=Rapporto_9992_Pianificazione.pdf&unid=F531001D788F031AC12583EB0076D8BC&type=rapporti-messaggi
Victoria Maria Navarro 7 mesi fa su fb
I giovani hanno bisogno di sport non di certe cazzate! Mi domando chi gestisce certi posti🤔?!?
Dan Buba 7 mesi fa su fb
Voglio essere anche io un autogestito.... Gli affitti sono alle stelle...
matteo2006 7 mesi fa su tio
Che la città debba supportare un nuovo progetto di autogestione è giusto non preparargli la pappa pronta e sarebbe anche giusto che si facesse tutto il possibile per essere davvero autogestiti una volta partito.
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
pulp 7 mesi fa su tio
Beh era ora direi..... e adesso che si cerchino una loro sede e PAGHINO il dovuto.
Matteo Corecco 7 mesi fa su fb
Ma un qualche capannone pericolante oltre confine che ce ne sono a iosa no eh?
De Di 7 mesi fa su fb
Corvi
Angela Scarpellini-Bernasconi 7 mesi fa su fb
Maurizio Reichlin, la prossima sede ognuno a casa propria 👍
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Angela Scarpellini-Bernasconi I giovani perderebbero un luogo d'incontro molto apprezzato.
Angela Scarpellini-Bernasconi 7 mesi fa su fb
Il tutto dovuto non esiste , il municipio, a quanto letto, troverà per loro un posto adeguato
Manuela de Rungs 7 mesi fa su fb
Angela Scarpellini-Bernasconi come tutti noi.....in fondo.
Angela Scarpellini-Bernasconi 7 mesi fa su fb
Da quanto ho letto ci sono anche figli di municipali e di consiglieri di stato
Manuela de Rungs 7 mesi fa su fb
Angela Scarpellini-Bernasconi intendevo che noi ci siamo poi sempre arrangiati da soli....anche finanziariamente😊
Angela Scarpellini-Bernasconi 7 mesi fa su fb
Manuela de Rungs esatto 👍👍👍👍
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Angela Scarpellini-Bernasconi Chiaramente no, non esiste. Ma sostenere l'intrattenimento giovanile non è sicuramente deplorevole.
Luca Galli 7 mesi fa su fb
Una domanda.. ma c è una legge, un obbligo, che dice che una città, un paese, deve mettere a disposizione, gratuitamente, un centro sociale? Non credo, perciò che si cerchino un luogo adatto, paghino affitto, tasse, tasse sul rüt, assicurazione immobili, senza sussidi e sovvenzioni cantonali o comunali, il tutto in piena legalità. ORDINE E DISCIPLINA
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Luca Galli I giovani perderebbero un luogo d'incontro molto apprezzato.
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
Clelia ma chi ha detto che è molto apprezzato??? È apprezzato solamente da estremisti di sinistra e nulla più
No Eli 7 mesi fa su fb
Luca Magnate sei proprio un Ticines con la T maiuscola
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
Sempre meglio che essere una crosta
Luca Galli 7 mesi fa su fb
Clelia Gaggini apprezzato da chi? È comunque nell illegalità, visto che non pagano ne affitto, corrente, acqua, ecc.. il comune per 20 anni è stato magnanimo, ora è tempo di sistemare il comparto, e ridarlo ai cittadini
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Luca Magnate Ho letto molti suoi commenti. Ho maturato l'ipotesi che lei sia leggermente persecutorio e paranoico oltreché essere un luogo comune con le gambe.
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Luca Galli Apprezzato dai giovani che lo frequentano e mi spiace, sono molti.
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
clelia ho pensato la stessa cosa leggendo la solita solfa che i giovani perdono un luogo apprezzato, non esistono solo giovani di sinistra se ne faccia una ragione!
Alfredo Corradi 7 mesi fa su fb
Ma se si autogestiscono perché non si arrangiano per la sede? Autogestiti e poi hanno bisogno del comune come balia? Che li tirino fuori di tasca loro i soldi sto parassiti
Alfredo Corradi 7 mesi fa su fb
Si soprattutto quando paga il comune
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Alfredo Corradi I parassiti in questione sarebbero i giovani che frequentano gli eventi proposti dal centro sociale?
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Alfredo Corradi Dunque aboliamo tutti i servizi comunali a fondo perso. Nell'intrattenimento giovanile non si investe un soldo ed è vergognoso.
Laila Berger 7 mesi fa su fb
Speriamo! Hanno proprio rotto gli zebedei adesso questi NON - AUTOGESTITI. Sponsorizzati dalla Città di Lugano (dunque dai cittadini che pagano le tasse) per 17 anni o più.. è ora di finirla! E non trovategli un’altra sistemazione.. Sono gradi abbastanza per farlo da soli! Città di Lugano, impiegate le vostre risorse per cose più importanti.
Greg De Biasi 7 mesi fa su fb
E poi butta via il tuo stipendio nelle discoteche e nelle slot machine
Laila Berger 7 mesi fa su fb
Greg De Biasi non sai come commentare? Capisco che siete limitati ma.. sviluppati un attimo!
Greg De Biasi 7 mesi fa su fb
L unica limitata tra tutti qua mi sembri tu sinceramente con i tuoi Commenti ricchi di ignoranza e aggiungere le reazione ai commenti come i bocia, dato che sono sicuro che parli senza aver mai effettivamente visitato la struttura ma vabbè inutile perdere tempo con gente come te che tanto é come parlare ad un muro con la differenza che almeno lui comprende
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Laila Berger Tutti ad esultare per lo sfratto del Molino ma gli unici a rimetterci sono i giovani.
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Clelia Gaggini in questi anni chi ci ha rimesso è stato il comune (soldini). Queste persone, oltre a non pagare 1.- per le spese che ci sono mensilmente, stanno in un posto che non è neanche a norma! Ci rendiamo conto? Benvenga la chiusura di posti del genere. Sono sicura che ne troveranno presto un altro (speriamo a spese loro oppure a spese del Partito Socialista).
Pedraita Maurizio 7 mesi fa su fb
Clelia Gaggini giovani di 40 anni
Greg De Biasi 7 mesi fa su fb
Dovreste tutti capire che attualmente molino e l'unico posto adatto ai giovani con musica di tutti i generi, prezzi convenienti e soprattutto un bel ambiente a differenza di discoteche o bar dove se non sei un frequentatore regolare del posto sei malvisto, molino invece è aperto a tutti e mi fa ridere come tutti volete avere dei figli ma poi gli volete togliere l unico posto bello del Ticino
Maury Bernasconi 7 mesi fa su fb
Clelia Gaggini tu pensi davvero che TUTTI i giovani ci vadano? Pensi davvero che LORO sono giovani? beh forse dovresti andare a farci una visita e ti stupirai...
Maury Bernasconi 7 mesi fa su fb
Greg De Biasi L'obiettivo potrebbe anche essere lodevole. Ma occupare spazi in modo ABUSIVO senza pagare nessuna pigione (come fanno le altre associazioni) non ha nulla di lodevole.
Greg De Biasi 7 mesi fa su fb
Che poi di per sé unicamente in Ticino l autogestione è considerata un problema se vi informate scoprirete che nel resto della Svizzera è pieno di centri sociali e non sono affatto un problema, addirittura a Zurigo ce ne sono almeno 4 o 5
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Caroline Meyer Ripeto, e tutti i giovani che ci rimettono? I giovani che sono pure contribuenti ed hanno diritto ad uno spazio d'incontro?
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Pedraita Maurizio Non sapevo d'essere una quarantenne...
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Maury Bernasconi Essendo una di tutti i giovani che lo frequentano parlo per esperienza personal, altrimenti me ne starei zitta.
Pedraita Maurizio 7 mesi fa su fb
Basta andare a scrocco e tutto va bene
Cristina Botta 7 mesi fa su fb
Ma siamo obbligati ad avere posto autogestito?
Greg De Biasi 7 mesi fa su fb
Si
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Cristina Botta Mantenere un luogo d'incontro molto apprezzato dai giovani sarebbe corretto.
jena 7 mesi fa su tio
Ci sarà qualche "casa del popolo" che li puo' accogliere a loro spese... noh???
Maurizio Reichlin 7 mesi fa su fb
Finalmente! La nuova sede sul Basodino.
Lara Merlo 7 mesi fa su fb
Maurizio Reichlin ma che nuova sede vadano a lavorare 😡
Carlo Donati 7 mesi fa su fb
Radetelo al suolo
Greg De Biasi 7 mesi fa su fb
Quanta ignoranza
Laila Berger 7 mesi fa su fb
Carlo Donati molti Luganesi sarebbero contenti credo. E non solo loro..
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Laila Berger Come se il pensiero fisso di ogni luganese sia l'occupazione del Molino. Mancassero spazi per manifestazioni, bar, ristoranti a Lugano. Il progetto avanzato è davvero innovativo e per nulla ripetitivo.
Max Bartolini 7 mesi fa su fb
Il.PS ha rotto le balle.... visto che sono autogestiti adesso possono cercarsi, autonomamente, una sede nuova
Oliver Bondini 7 mesi fa su fb
Pure cercargli una sistemazione? Ma per favore
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Oliver Bondini Perché dovrebbero venir penalizzati i giovani che lo apprezzano come luogo d'incontro?
Maury Bernasconi 7 mesi fa su fb
Qualcuno può gentilmente spiegarmi PERCHé il Comune DEVE trovare una nuova sede per gli autogestiti? Non possono trovarsela da soli come qualsiasi altra associazione presente a Luano?? Non possono accollarsi i costi come qualsiasi altra associazione presente a Luano?
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Maury Bernasconi Il Comune potrebbe sostenere i costi di un luogo d'incontro giovanile. Si tratta comunque di una fetta di popolazione di cui tener conto.
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
Non tutti i giovani sono per grazia divina di sinistra, che ci sia uno spazio vero per tutti e non unicamente per pochi esaltati che fanno i capricci
Maury Bernasconi 7 mesi fa su fb
Clelia Gaggini Sostenere un'associazione è una cosa. Concedere di occupare spazi pubblici in maniera abusiva per decenni senza sborsare un franco è tutt'altra cosa. Vi sono associazioni sportive, musicali, teatrali, filantropiche e ... che occupano spazi pubblici e privati .... ma PAGANDO!
Alice Deheh 7 mesi fa su fb
Perché il Comune ha preso questo impegno. Inoltre, i soldi (argomento portato da tanti, ma sempre volgare e privo di umanità) evidentemente al Comune non mancano: 450mila franchi solo per il concorso di architettura + 26.5 milioni per "sistemare" un luogo che è stato il Comune stesso anni fa ad autorizzare come sede del Molino.
Maury Bernasconi 7 mesi fa su fb
Alice Deheh Ripeto. Vai a farti un giro presso le altre Associazioni/Circoli/Comunità...si fanno in 4 per guadagnare qualche soldo e permettersi degli spazi consoni. Ce la fanno loro, ce la fanno anche gli autogestiti...
Alice Deheh 7 mesi fa su fb
Maury Bernasconi Ho i miei dubbi che i soldi vengano tutti dalle loro tasche. Comunque il Comune in primis reputava consono lo spazio utilizzato dal Molino. In ogni caso questo discorso è stato monopolizzato dai soldi, come evidentemente le priorità di chi li porta come argomento.. Sarebbe bello per una volta non fare gli svizzerotti materialisti e ragionare usando paradigmi meno materiali.
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
26.5 milioni per "[...] ristrutturare, valorizzare e trasformare l’ex Macello in uno spazio vivo, vivace, aperto e permeabile, in cui il tempo libero e la cultura si intreccino. Uno spazio intergenerazionale per tutte le fasce d’età, aumentando l’offerta di contenuti sociali e aggregativi, rafforzando il nuovo disegno urbano della Città." Insomma, per quello che è già. Fantastico!
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Luca Magnate Ne esistono numerosi di luoghi per tutti ed il Molino è uno tra i molti. Sfrattarlo per creare l'ennesimo LAC alla portata di pochi è davvero un'idea trita e ritrita.
Maury Bernasconi 7 mesi fa su fb
Clelia Gaggini Se guarderesti meglio il programma del LAC ti accorgeresti di quanti eventi ANCHE GRATUITI ci sono!
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Maury Bernasconi Quanti, oddio, è un eufemismo. I prezzi dei biglietti teatrali sono alquanto proibitivi. Ma non sviamo la discussione. Il Comune potrebbe sostenere il Molino in quanto è frequentato da luganesi e non. Così mostra di non considerare una fetta di popolazione, sopratutto composta da giovani, e ciò non è un bene.
Maury Bernasconi 7 mesi fa su fb
Clelia Gaggini Ma basta con 'sti GIOVANI. Ti prego vieni una sera al Molino e vedrai quanti giovani. Non ho nulla contro il Molino, ma pretendo che come una qualsiasi altra associazione/circolo/club cittadina non abbia un trattamento preferenziale e soprattutto RISPETTI LA LEGGE, come ogni altro cittadino del Comune. Altre entità come il Molino si adoperano autonomamente per trovarsi gli spazi adatti e pagarseli di tasca propria.
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Maury Bernasconi Essendo una dei tanti giovani che frequenta il luogo parlo per esperienza personale. I giovani ci sono, eccome. Invito allora lei a fare una capatina a qualche serata per ricredersi. Ripeto, per l'ennesima volta, che il Comune potrebbe investire nell'autogestione, essendo essa apprezzata sopratutto dalle fasce giovanili, poiché purtroppo il nostro Cantone ha una forte penuria di luoghi adatti alle esigenze, ma sopratutto alle tasche, dei giovani.
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
che ci sia uno spazio giovani mi sta bene ma che non sia politicizzato, o se proprio dev'essere politico allora che il comune prenda atto che ci sono giovani di destra che hanno il diritto di avere uno spazio loro, ma scommetto che in tal caso i signori del molino farebbero la voce grossa e il ps sbraiterebbe al pericolo fascio nazista, inutile negare che ci sono giovani che valgono più di altri giovani solamente per il colore della bandiera che portano e questa storia deve finire!!!
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Luca Magnate Oh, che reclamassero i nazifascio ticinesi. Che occupino pure loro uno spazio comunale, chi glielo impedisce? Ad oggi ancora nessuno si è fatto avanti, segno che il fatto non è fondamentale per i suddetti.
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
il ps pensa veramente che dentro li possano andarci tutti????!! ma su che pianeta vivono poracci!!
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Loro vorrebbero andare al LAC, i signori! Io lo saprei un posto in cui potreste andare.. indovinate qual’è! 😊
Valerio Maffioli 7 mesi fa su fb
Caroline Meyer a lavorare
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Valerio Maffioli vai tranquillo che io lavoro, a differenza di qualcuno! La verità fa male eh 😉
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Valerio Maffioli vai tranquillo che io lavoro, a differenza di qualcuno! La verità fa male eh 😉
Valerio Maffioli 7 mesi fa su fb
Caroline Meyer non intendevo a dire a lei intendevo a dire ai Molinari parassiti
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Valerio Maffioli ah ecco! Ok allora ho capito male! Mi scuso 😊 Comunque dubito che lavorino quelli..
Nick Mogliazzi 7 mesi fa su fb
Io direi affancu**** no? So autogestirmi anch'io con i cash degli altri
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Nick Mogliazzi era tra le righe il mio ahaha Concordo in pieno, ovviamente.
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Valerio Maffioli È principalmente frequentato da studenti ed apprendisti.
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
È frequentato da gente che nom ha rispetto di niente, basta vedere gli innumerevoli vandalismi nella zona adiacente, è ora di chiudere quel centro di propaganda che sforna estremisti intolleranti travestiti da agnellini
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
Luca Magnate vero! Centro di propaganda: mio cuggino mi ha pure detto che stanno raccogliendo armi nucleari (direttamente dalla Korea del Nord) per un imminente assalto al Municipio. Fate attenzione neh!
Luca Magnate 7 mesi fa su fb
Quel gruppo di esaltati rasati che pesta ogni cosa che ritengono fascista quindi tutti non è stato sfornato da li???
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
SIsi, appunto! Sempre mio cuggino mi ha detto che sforna pure gente che bestemmia e che non attraversa le strisce pedonali. Da mandare in riformatorio! P.S. Quali sarebbero questi esaltati rasati (e quando poi ci sono stati pestaggi?!)... fonti? Io di rasati in Ticino ricordo solo qualcuno nelle Tre Valli e in una qualche Curva sportiva; ma con tutt'altra ideologia. Da chi sono stati sfornati quelli?
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Nicolò Hilpisch divertente come un calcio nelle balle. Aspettiamo lo sgombero 😊
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
Aspetta e spera tesoro ☺️
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Nicolò Hilpisch si si non preoccuparti, inizia a fare le valigie.
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
Guarda, vivo praticamente Oltralpe, non penso mi servano le valigie...
seo56 7 mesi fa su tio
No comment!!! Fosse per me......
Massimiliano Verdaglia 7 mesi fa su fb
Massimiliano Verdaglia 7 mesi fa su fb
Portateli tutto a casa del PS e così i cittadini Luganesi potranno usufruire della struttura ...!!!
Greg De Biasi 7 mesi fa su fb
Ma anche no
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Massimiliano Verdaglia Una parte dei luganesi già approfitta della struttura. Non se ne dimentichi.
Massimiliano Verdaglia 7 mesi fa su fb
Greg De Biasima la struttura deve essere agibile al popolo completamente , visto che paga tasse e mantiene le persone che tuttora la usano ...!!
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
Massimiliano Verdaglia chi vuole andare va, chi non vuole non entra; così come io non vado nelle discoteche o altri locali non "adatti" alle mie tasche (o toh, ma allora forse sono anche questi spazi "non liberi a tutti i cittadini"?). Tra l'altro, lei è mai entrato nella struttura? Dubito. Io di solito parlo di cose che conosco, almeno discuto con cognizione di causa. Evidentemente non è da tutti...
Massimiliano Verdaglia 7 mesi fa su fb
Nicolò Hilpisch scusi se mi permetto , ma io hai miei tempi andavo nei centri giovani , e mi divertivo e poi alla sera andavo a casa mia .
Nicolò Hilpisch 7 mesi fa su fb
Non capisco il senso del suo intervento. Ad ogni modo, io (così come nessun altro) è qua per dire e convincere che il Molino e chi lo frequenta è perfetto, anzi (anche al sottoscritto certe cose non vanno certo a genio). Il punto della situazione è il fatto che si vuole togliere un posto -unico nella realtà cittadina e cantonale- solamente perchè ora come ora non è "omologato" e sotto il controllo delle istituzioni. Per faci cosa poi? Ristoranti (ancora?!), spazi di coworking (???), costudying (???) e altri inglesismi vari vuoti di significato. Certo, propongo anche spazi per attività culturali di ogni genere (mi immagino già i prezzi), vero. Peccato che questo succeda già attualmente; ma questo lo sa solo chi effettivamente vuole capire la situazione prima di farsi un'opinione. Nevvero?
Clelia Gaggini 7 mesi fa su fb
Massimiliano Verdaglia È agibile al popolo, chiunque voglia frequentarlo è libero di farlo.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 10:33:15 | 91.208.130.86