Ti Press
CANTONE
08.12.2020 - 16:480

Il contact tracing e le sue continue falle

Henrik Bang e cofirmatari hanno presentato un'interpellanza al Governo sulle disfunzioni del tracciamento dei contatti.

Fra le varie richieste, quella di visionare (qualora esistesse) una statistica sulla tempistica dei tracciamenti.

BELLINZONA - Il funzionamento, o meglio il disfunzionamento, del contact tracing continua a essere un tema d'attualità anche per la politica ticinese. Il deputato socialista Henrik Bang e altri quattro cofirmatari - Anna Biscossa, Nicola Corti, Carlo Lepori, Daniela Pugno - hanno deciso di presentare un'interpellanza al Consiglio di Stato dopo aver nuovamente constatato in questi giorni casi di ingiustificati ritardi (fino a 8 giorni) nelle notifiche. 

«Se per la prima ondata la situazione di caos e disorganizzazione era comprensibile - sottolineano gli interpellanti - per questa seconda ondata abbiamo chiari segnali che il tracciamento ha iniziato ad avere delle falle appena i casi sono aumentati».

Già nella discussione generale sul covid (seduta di Gran Consiglio dello scorso 23 novembre) la questione era stata sollevata da Bang, indicando una preparazione approssimativa alla seconda ondata. Allora gli fu risposto che effettivamente il servizio vacillava a metà ottobre, ma che ora con il potenziamento a 50 operatori (a metà ottobre erano solo 15) e con un servizio che andava dalle 7 alle 22 la questione era risolta. Veniva inoltre riferito dell’imminente implementazione di una nuova piattaforma informatica.

Ma la situazione attuale evidentemente non soddisfa il granconsigliere, che ha quindi deciso di sottoporre le seguenti domande al Governo.

  1. Quale è stata la strategia e la pianificazione del Contact Tracing da parte del CdS, quali sono state le varie tappe?
  2. Da quando è operativa la nuova piattaforma informatica e quali sono stati i problemi della sua implementazione?
  3. Quale istruzione specifica, e di quale durata è stata fatta agli operatori neoassunti?
  4. Quali strumenti di lavoro vengono forniti agli operatori (vademecum, linee guide, supporto giuridico, ecc.)
  5. Per i mesi di settembre, ottobre e novembre quanti casi sono stati tracciati giornalmente e da quanti operatori?
  6. Vengono tenute delle statistiche sulla tempistica dei tracciamenti (quanti casi raggiunti al primo giorno, quanti al secondo e così di seguito). Se sì è possibile visionare tale statistica?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 13:46:01 | 91.208.130.86