Immobili
Veicoli

BERNA / CANTONE«La Svizzera non sia dipendente dalla manodopera estera»

04.05.20 - 12:20
Piero Marchiesi chiede una strategia per rendere autosufficiente il settore sociosanitario
tipress (archivio)
«La Svizzera non sia dipendente dalla manodopera estera»
Piero Marchiesi chiede una strategia per rendere autosufficiente il settore sociosanitario

BERNA - Elaborare una strategia a medio termine per rendere il sistema sociosanitario svizzero indipendente dalla manodopera estera. La richiesta, inoltrata al Consiglio federale, arriva dal consigliere nazionale e presidente UDC Ticino, Piero Marchesi.

«Il progetto - sottolinea - dovrà essere capace di generare maggiore interesse dei giovani nelle professioni del settore, attraverso la promozione e l'orientamento professionale delle varie formazioni già durante la scuola dell'obbligo, creando inoltre condizioni di lavoro e di carriera interessanti. I residenti devono poter beneficiare della preferenza nelle assunzioni del personale rispetto a chi proviene dall'estero, proprio perché settore strategico del paese».

Secondo Marchesi, infatti, la pandemia Covid19 ha «messo ancor più in evidenza che la nostra economia è fortemente dipendente dalla manodopera estera. A preoccupare particolarmente sono i settori definiti strategici, quello sociosanitario rientra a pieno titolo in questa categoria». «È pericoloso, e pure nemmeno normale - conclude il consigliere nazionale -, che un paese sia così fortemente dipendente dalla manodopera estera, soprattutto in settori così strategici».

NOTIZIE PIÙ LETTE