screenshot Google maps © 2019 Google
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOCUS
8 min
Viaggio nell'inferno delle torture siriane
Benvenuti a Coblenza, nel primo processo della storia per crimini contro l’umanità in Siria
AGNO
2 ore
Dopo tanta paura vera, i brividi del Luna Park
L'estate luganese non rinuncia al divertimento all'aperto
CANTONE
3 ore
Oltre 20'000 ticinesi hanno fatto i «turisti a casa propria»
L'Unione Trasporti Pubblici e Turistici Ticino è soddisfatta del successo della campagna #riscopriltuoticino
CANTONE
5 ore
Rifiuti: Okkio nero agli Uffici e Enti cantonali
L'oro a tre comuni: Losone, Monteggio e Brusino Arsizio
CANTONE
5 ore
Dimesso dall'ospedale il giovane migrante
Si era gettato dalla finestra della sua stanza nel centro d'accoglienza di Paradiso
GRIGIONI
5 ore
Appalti nel Moesano, tolleranza zero dagli impresari-costruttori
La SSIC e la sua costola retica minacciano di espellere due membri se la Comco dovesse appurare gli accordi.
CANTONE
6 ore
A caccia di idee per utilizzare i soldi ricevuti dalla popolazione
Durante l'emergenza Covid-19, all'Ente ospedaliero cantonale sono stati donati oltre cinque milioni di franchi
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
RSI, che delusione: niente più Champions
Diritti troppo cari, la televisione di Stato abbandona l’asta.
MENDRISIO
6 ore
Il rilancio del Mendrisiotto attraverso gli scatti di 12 instagrammer
Si chiama “Ti presento il Mendrisiotto” ed è un progetto promosso dall'Organizzazione turistica regionale
CANTONE
7 ore
Commissione parlamentare d’inchiesta sull'ex funzionario del DSS
Il PLRT si dice contrario: «Non tocca ai politici di milizia sostituirsi alle autorità di giustizia».
STABIO
7 ore
Un nuovo municipale per il PPD
Dopo quattro anni nell'esecutivo Luca Binzoni ha deciso di lasciare. Al suo posto Mattia Rossi
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Ben 22 gradi di differenza tra nord e sud
La Svizzera ha vissuto una notte di estremi.
LOCARNO
10 ore
Cambio al vertice nella sezione di Locarno di Croce Rossa Svizzera
Il Municipale di Losone prende il testimone dalle mani dell'avvocato Riccardo Rondi.
CANTONE
10 ore
Sostegno sociale: nuovo report trimestrale
Maggiore attenzione è stata posta sull’osservazione e il reporting delle attività inerenti all’ambito dell'inserimento
LUGANO
10 ore
Borsa di studio a Belgrado per Giorgia Piffaretti
Il progetto dell'artista ticinese ha convinto la Città di Lugano che a marzo aveva indetto un concorso.
LOSONE
10 ore
Nuovi veicoli elettrici per Losone
L’amministrazione comunale si muove in maniera sempre più sostenibile
GRONO (GR)
10 ore
La Censi & Ferrari nel mirino della Comco: «Contestiamo ogni addebito»
Il Cda della ditta mesolcinese rispedisce al mittente le accuse: «Il consorzio rispetta le norme sulla concorrenza».
PARADISO
11 ore
Cade di testa da tre metri
Infortunio questa mattina in un cantiere in via Bosia a Paradiso. Soccorso un operaio di 45 anni
LUGANO
29.11.2019 - 12:150
Aggiornamento : 17:11

Il deposito delle ARL ad Artisa? «È speculazione immobiliare»

Una mozione socialista chiede al Consiglio di Stato di inserire il sedime in una zona per scopi pubblici, ma anche di sostituire il CdA di ARL

LUGANO - Le autolinee regionali luganesi (ARL) hanno siglato un diritto di compera con Artisa per lo stabile adibito alla manutenzione dei bus in via La Santa a Viganello. La notizia è stata anticipata qualche giorno fa dal CdT, e qualcuno ha voluto correre subito ai ripari. È il gruppo socialista, che ha inoltrato una mozione al Consiglio di Stato.

I socialisti parlano di «speculazione immobiliare» e chiedono al Governo di «bloccare immediatamente» tutto, in quanto «l’edificio di inizio ‘900 è bellissimo e si presta a una ristrutturazione».

Lo stabile non ha rilevanza architettonica che ne impedisca la demolizione. Ma viene menzionato nell’inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere «per il volume, le forme e i dettagli particolarmente rappresentativi dell’edificazione di tipo industriale degli inizi del XX secolo per l’unicità del genere in quel contesto». 

Il gruppo Ps domanda pertanto al Consiglio di Stato di emanare le misure provvisionali previste in caso di beni degni di protezione e di inserire il sedime in una zona per scopi pubblici. L’idea è che, dopo una ristrutturazione, l’edificio possa accogliere residenze per studenti e strutture culturali e di svago, considerata la vicinanza del campus Usi-Supsi di Viganello.

Ghisletta, Biscossa, Buri, Durisch, Corti, La Mantia, Lepori, Lurati Grassi, Pugno Ghirlanda, Riget, Sirica e Storni chiedono anche al Governo di convocare un’assemblea generale degli azionisti ARL in cui discutere l’annullamento del diritto di compera e pure la vendita all’ente pubblico. Ma non si fermano qui. «I membri del CdA di ARL» dovrebbero essere «sostituiti con persone in grado di avere una visione non speculativa e attenta agli interessi della comunità».

Raccolta firme - Giovanni Albertini ha lanciato la petizione diretta a Municipio di Lugano "Salviamo il deposito ARL a Viganello e rivalorizziamolo!".

L'interrogazione al Municipio - Il diritto di compera siglato tra ARL e Artisa è finito anche sul tavolo del Municipio, con un'interrogazione che ha Carlo Zoppi come primo firmatario. Sette le domande poste all'Esecutivo luganese, che riportiamo di seguito.

1) Il terreno è stato dapprima offerto alla città? Se sì che risposta ha dato il Municipio all’offerta e dopo quale riflessione?
2) È già stato concluso l’iter di approvazione della variante per i beni culturali passata in consiglio comunale 7 anni orsono?
3) Non sarebbe il caso d’istituire delle zone di pianificazione per proteggere comparti sensibili e edifici meritevoli, facendo una seconda lista di beni culturali da proteggere e non lasciarli nelle mani della speculazione?
4) Non ritiene il Municipio che lo spazio potrebbe essere recuperato e riutilizzato a favore della comunità e delle associazioni piuttosto che lasciarlo in mano della speculazione?
5) Nell'ambito delle procedure amministrative inerenti alle domande di costruzione, al fine di determinare se il progetto ottempera il mandato dell'articolo 104 cpv 2 della Legge sullo sviluppo territoriale, ossia per giudicare se il medesimo si inserisca in modo "ordinato e armonioso" nel paesaggio, da parte dell’amministrazione viene in che modo viene utilizzato l'inventario ISOS e in che modo vengono tutelati i beni elencati?
6) La scheda di Piano direttore P10 definisce gli obbiettivi in materia di paesaggio e in particolare presenta in allegato tutti gli oggetti ISOS, elencati gerarchicamente in insediamenti di valore nazionale, regionale/cantonale, locale, può il Municipio informare il Consiglio comunale su quali insediamenti del Comune di Lugano sono elencati e con quale valenza?
7) La dottrina e la giurisprudenza hanno ribadito che le tutele consigliate dall'ISOS non possono essere direttamente applicate nei confronti dei privati, fintanto che l'ISOS stesso non sia stato integrato nel PR. Visto che questa necessità è insita nella scheda P10 del PD e ricordato che l'ISOS per il cantone Ticino è stato pubblicato nel 2009, quali passi ha intrapreso il Municipio per ottemperare a questo obbligo, fondamentale per la qualità del nostro paesaggio?

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
nordico 7 mesi fa su tio
Il deposito ARL non è certamente un gioiello da salvaguardare, e il costruendo stabile permetterebbe di allargare il marciapiede che ora è miserino. C'è solo da sperare che l'architettura del nuovo sia otticamente appagante e non solo quella di un casermone.
Lucadue 7 mesi fa su tio
Viganello non ha mai avuto una Piazza, si potrebbe farne una lì !!
GI 7 mesi fa su tio
della serie: fate come dico, ma non fate quel che faccio !
F/A-18 7 mesi fa su tio
@GI Oltretutto svaluta il parco immobiliare di tutti creando svalutazione. Chi ha comperato un'appartamento da 1 milione tra dieci anni si ritroverà con un'oggetto da 800'000.- Oltretutto i soldi che gestisce pare siano delle cassapensioni di cui gli utili sono segreti e dovrebbero invece servire ad abbassare i premi di tutti.
Rossosenzabraghe 7 mesi fa su tio
@GI Ma cosa sparate a zero che non sapete neanche i contenuti di questo nuovo progetto.. e poi cosa volete fare camere per studenti dentro nel magazzino dei bus..ridicoli certi commenti frutto di frustrazione e idee retrogradi di stampo comunista
Rossosenzabraghe 7 mesi fa su tio
@F/A-18 F18 se non volevi rischiare potevi semplicemente affitare no? Sai che la Svizzera è il primo paese per tasso di affitti rispetto ad acquisti in tutta Europa quindi di cosa parli ??
Axel12 7 mesi fa su tio
E poi il Sig. Artioli ha la faccia i tolla di scrivere un libro (Meno Trenta) in cui da consigli di come migliorare la città di Lugano, mammai mia che ipocrita!
Rossosenzabraghe 7 mesi fa su tio
@Axel12 Ciao Axel12, una curiosità, il libro di cui parli l’hai letto almeno? Anche se a giudicare da come scrivi in italiano non sembra. In ogni caso non mi pare che da consigli, bensì racconta una verità.
Axel12 7 mesi fa su tio
@Rossosenzabraghe Da ciò che ha scritto si potrebbe dedurre che per saper scrivere bene in italiano bisogna leggere il libro del Sig. Artioli, bene posso bruciare la mia biblioteca e comprare subito Meno trenta allora!!! Il libro in questione non l'ho letto ma è stato presentato dai vari media per cui ci si è potuti fare un idea del contenuto. Poi se pensi che salvaguardare edifici storici che creano identità in un quartiere sia roba da comunisti beh allora diventa difficile intavolare una discussione con te. Buona serata.
ctu67 7 mesi fa su tio
non di interesse architettonico ... già sentita da un vecchio monarca luganese !!!
F/A-18 7 mesi fa su tio
Artisa creatore di palazzi tristi e speculativi, casermoni anonimi. Tanto poi Artioli se ne va a vivere in una bella villa antica in zona pedonale , così facendo fa vedere la sua coerenza e dimostra che non crede in quello che fa.
Rossosenzabraghe 7 mesi fa su tio
@F/A-18 Caro F/A18, forse non hai capito che il concetto di Artioli è costruire per dare accesso a tutti o cmq per il popolo di ceto medio, se dovesse costruire gli stessi stabili di dove puo permettersi di vivere (grazie a il lavoro che fa ogni giorno), allora ci sarebbe ancora da ridere e chissà in che maniera :O. È proprio vero che a voi invidiosi non vi va mai bene niente, ma ormai si sa, l’invidia non ha prezzo!!!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 21:28:41 | 91.208.130.86