tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO/ITALIA
38 min
«La cassa malati mi ha scaricato qui»
L'odissea tra le cliniche di Dario Siciliano, bancario 33enne operato per un grave problema al cervello. Sanitas: «Obbligati a verificare»
CANTONE
2 ore
Lo psichiatra va in Appello
Era stato condannato per abusi su alcune pazienti
FOTOGALLERY
BELLINZONA
3 ore
Incastrato nell'auto, le immagini dell'incidente
Tre veicoli si sono scontrati a Claro. Uno è finito nel riale che costeggia la strada cantonale. Tre i feriti
CANTONE
3 ore
Gli animali vanno online: nasce l’Instagram per cani e gatti
A lanciare il simpatico progetto due ragazzi del Luganese, Mirko Cotti Piccinelli e Anna Gianfreda. «Gli adulti dovrebbero capire di più il potenziale dei social»
CANTONE
3 ore
La tappa locarnese del Knie è a rischio
Il circo nazionale potrebbe non tornare nella città sul Verbano: «Il sito finora utilizzato non è più idoneo alle rappresentazioni»
CANTONE
5 ore
Un weekend sui diritti dei bambini per i 120 monitori
Ha avuto luogo l’annuale corso per i monitori maggiorenni attivi nei progetti della Fondazione IdéeSport
CANTONE
6 ore
«Il minimo che si poteva sperare, il massimo che si poteva proporre»
Il PS è fermamente deciso a sostenere l'introduzione del salario minimo sociale. Gli emendamenti proposti dalla destra? «Vogliono salvarsi la faccia di fronte al proprio elettorato»
CALANCA (GR)
7 ore
Henrik Bang è il nuovo direttore del Parco Val Calanca
Il suo compito sarà quello di condurre i lavori della fase di istituzione del parco naturale regionale
CANTONE
24.09.2019 - 16:280

Sull'aeroporto di Agno: «Ritirate quel messaggio!»

L'MPS invita il Governo a fare marcia indietro sull'aumento della partecipazione del cantone dal 12.5% al 40% al capitale della società che gestisce LASA

BELLINZONA - Ritirare il messaggio dello scorso 4 settembre con il quale si propone un aumento della partecipazione del cantone dal 12.5% al 40% al capitale della società che gestisce l’aeroporto di Agno (LASA), nonché i crediti necessari a coprire i deficit presenti e futuri. A chiederlo al Governo è il Movimento per il socialismo (MPS).

«Le vicende di queste ultimi ore, che mettono in discussione persino il collegamento Lugano – Zurigo a seguito delle difficoltà della compagnia Adria, confermano non solo lo stato ormai comatoso dello scalo luganese, ma quanto qualsiasi ipotesi di rilancio sia irrealistica - sottolinea l'MPS - . Arriviamo persino alla surreale situazione nella quale la compagnia Swiss invita (saggiamente) i suoi passeggeri... a prendere il treno».

Secondo l'MPS, insistere a sostenere «un’operazione morta e sepolta» è «una vergogna e un atto di sottomissione al Municipio di Lugano che ha mostrato nel corso degli anni la propria incapacità a gestire e a garantire lo sviluppo di questa struttura».

La proposta è quindi quella di mettere mano alla mozione presentata pochi giorni fa dallo stesso gruppo MPS-POP-Indipendenti che chiede la costituzione di un gruppo di lavoro che permetta di trovare una sistemazione ai lavoratori e alle lavoratrici occupati presso l’aeroporto; «lavoratori che rischiano di rimanere senza lavoro a causa dell’inettitudine e dell’assoluta mancanza di visione degli amministratori della LASA e dagli azionisti. A cominciare dal Municipio di Lugano».

Commenti
 
walker 2 mesi fa su tio
Dato che parlate tanto perché non andate voi a gestire un aeroporto
TI.CH 2 mesi fa su tio
Condivido anch'io!!! ma non l'hanno ancora capita che l'aeroporto di agno é un pozzo senza fondo dove vengono gioiati i soldi dei contribuenti per il risparmio di pochi che non vogliono rischiare i loro soldi?
centauro 2 mesi fa su tio
@TI.CH Le persone di buon senso sono ormai convinte dell'inutilità dello scalo di Agno a seguito degli eventi che si sono susseguiti, pertanto è necessario ridimensionare il tutto magari facendo anche l'unificazione con la pista di Magadino. Resta un grande problema risolvere il futuro del centinaio di dipendenti che perderebbero il posto di lavoro diventando un costo sociale entrando in disoccupazione. La sfida da affrontare sarà il ricollocamento di queste persone nel pieno rispetto dei loro diritti e il risparmio per la collettività smantellando la struttura ormai inutile.
miba 2 mesi fa su tio
....e il pronzino da Lumino compare/entra in scena sempre quando il consenso popolare è ormai garantito....
Bayron 2 mesi fa su tio
Una delle poche volte che concordo con il MPS!
seo56 2 mesi fa su tio
Condivido!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 21:39:03 | 91.208.130.86