Immobili
Veicoli

LUGANOGrounding di SkyWork: il PS interroga il Municipio

30.08.18 - 08:25
Simona Buri intende capire se la compagnia avesse già ricevuto dei fondi per la linea su Ginevra e se fossero state effettuate delle verifiche puntuali sulle sue condizioni
TiPress
LUGANO
30.08.18 - 08:25
Grounding di SkyWork: il PS interroga il Municipio
Simona Buri intende capire se la compagnia avesse già ricevuto dei fondi per la linea su Ginevra e se fossero state effettuate delle verifiche puntuali sulle sue condizioni

LUGANO - SkyWork Airlines ha annunciato la cessazione di ogni attività a partire da ieri sera alle 22.20. Proprio la compagnia che aveva promesso di rilanciare lo scalo di Lugano, proponendo la tratta con Ginevra a partire dal 29 ottobre, ha dichiarato il grounding da un momento all’altro, senza che nessuno se lo aspettasse.

Una situazione che ha fatto scattare, questa mattina, un’interrogazione al Municipio di Lugano da parte del Gruppo PS-PC in Consiglio comunale. Simona Buri intende infatti capire se Lugano Airport Sa abbia già pagato qualcosa a SkyWork per avere la linea su Ginevra.

La consigliera comunale del PS riesuma inoltre"il fantasma" Minoan Air, la compagnia che dopo solo cinque mesi di operatività ad Agno aveva sospeso le sue operazioni dall’aeroporto di Lugano nel maggio del 2014. «Dobbiamo forse aspettarci un caso Minoan Air 2?» chiede al sindaco di Lugano - nuovo presidente del CdA di Lugano Airport - Simona Buri. Che proprio in merito all’accordo con SkyWork conclude: «Non erano state effettuate delle verifiche puntuali sulle sue condizioni?».

Avete già comprato i biglietti per Lugano-Ginevra con Skywork? Scrivete a cronaca@tio.ch o tramite WhatsApp allo 076 337 35 00. 

CORRELATI
COMMENTI
 
VISIO 3 anni fa su tio
Borradori, avanti tutta, ti assicuriamo l‘appoggio in ogni tempesta, grazie
Bandito976 3 anni fa su tio
Borradori, per quanto mi stai simpatico devo dirti che questa é la seconda. Era meglio non farne parte. La prima é stata quando hai inaugurato insieme alla Speziali la fantomatica ditra di Riazzino, con tanto di"si creano nuovi posti di lavoro", infatti abbiamo visto, e non commento oltre. Adesso con l'aeroporto. Guarda ma discpiass ma bisogna capire che il ticino é finito e quindi bisogna rassegnarsi. A meno che non si fanno delle leggi ad hoc per contrastare i vari problemi che ci sono nel mondo del lavoro. I soldi li tira fuori il contribuente, ma sen non lavora, avete voglia a spremere, non uscirá niente
siska 3 anni fa su tio
In un articolo letto da un'altra parte, Ing. Kessel ha dato una esemplare spiegazione, che tra le altre cose aveva messo in guardia sulla collaborazione con SkyWork. Che figura ridicola chi ha creduto ciecamente alla compagnia di Belp e ai manager di SkyWork: perché vendere migliaia di biglietti aerei quando sapevate già del collasso finanziario ah ah ah forse questi manager senza arte né parte pensavano di fare cosa? Coprire qualche spesuccia o tappare qualche buchino? ah ah ah ah ah
KilBill65 3 anni fa su tio
Si cambia ma......Il circo e' sempre quello!!...Ormai deve rassegnarsi il municipio!!....Fa solo brutte figure.....Lo sanno anche loro ma non vogliono capirlo, diventera' privato come quello di Locarno!!.....Il futuro e' segnato, non vogliono ammettere le verita' che c'e' dietro a tutta questa storia!!....
rojo22 3 anni fa su tio
Il tuo post mi ha suggerito un’idea.... il circo! Perché non ospitarlo li? C’è spazio per il tendone, gli animali, le automobili... e per quanto riguarda la xacca da ripulire, beh: credo siano ormai abituati a nuotarci, da quelle parti...
GI 3 anni fa su tio
aggiungo: fatene un bel campo da golf.....un aeroporto per quel genere di utilizzatori esiste già .....oltre il Ceneri e basta e avanza !!!!!
Pulentaebrasaa 3 anni fa su tio
Oltre il ceneri, certi velivoli che vediamo a Lugano, non possono atterrare di certo! Allora che facciamo? Allunghiamo la pista di Locarno di 500 metri? Bello leggere certi commenti!
F/A-18 3 anni fa su tio
Beh, ad essere meno sbroia si poteva già in passato puntare su Locarno, almeno li la pista poteva essere allungata all'infinito, e poi, con la mobilità del giorno d'oggi, una realtà così piccola come l'aeroporto di Lugano non ha più modo di esistere, punto.
Pulentaebrasaa 3 anni fa su tio
Ma visto che"già in passato" non si è fatto ciò, Lugano è diventato comunque un aeroporto di una certa importanza per un certo tipo di traffico di nicchia. Questo traffico di nicchia potrebbe tranquillamente essere aumentato. Ovviamente, non mantenendo tutto il carrozzone (organico) attuale, che senza la linea non avrebbe alcun senso. Lugano Airport ha senso di esistere, eccome!
GI 3 anni fa su tio
da non credere.....che farsa...
franco1951 3 anni fa su tio
Imbarazz, grand imbarazz, direbbe Piantoni. Fosse solo questo, invece la situazione ^molto preoccupante. A solo 6 giorni dal rumoroso proclama"si torna a volare", ecco il grounding. Una volo in picchiata senza possibilità di salvataggio. Non condivido il rinnovato ottimismo del sindaco di oggi alla radio. Mi sembra che si navighi u po' tropp a vsta senza una strategia, senza basi, nella nebbia più fitta e senza pilota automatico. Come per tante altre cose a Lugano c'è molta, troppa, improvvisazione per la ricerca di un consenso immediato. Purtroppo oggi la politica la si fa cosî. Tutto e subito, se poi va a rotoli chi se ne frega. tanto i soldi sono del contribuente.
KilBill65 3 anni fa su tio
Ben detto ce la prendiamo sempre e comunque tutti noi nel"dadre'".........
F/A-18 3 anni fa su tio
Roba da matti...., è proprio vero che la storia non insegna proprio niente ed a sbagliare così clamorosamente sono i nostri governanti, una volta in più incapaci. Eppure gli amici degli amici si tengono su la cosa uno con l'altro, spedendo e presiedendo in molteplici consigli di amministrazione producendo solo situazioni imbarazzanti e debiti a carico della collettività con un'arroganza inaudita. Vedi anche il caso vergognoso del cardiocentro, la pista della va lascia, il nuovo complesso sportivo a Cornaredo che andrà a creare debiti milionari e svuoterà la città solo per le manie di grandezza del politico di turno. Che tristezza e che vergogna.
Bob Lutz 3 anni fa su tio
Questa è l'ultima dimostrazione in ordine di tempo che i personaggi attivi nella politica economica in Ticino di imprenditoriale non hanno proprio nulla. Sono capaci a parole e coi soldi dei contribuenti a creare"fuffa", a dirottare finanziamenti ad innaffiatoio con studi e statistiche da marketing. Se poi sono avvocati con amici degli amici il disastro è assicurato, (niente contro gli avvocati, ma lasciate il mestiere a chi è capace a maneggiare cifre, bilanci e prodotto tecnologico).
Nicklugano 3 anni fa su tio
Esattamente, non c'è altro da aggiungere.
KilBill65 3 anni fa su tio
Il problema e' che questi personaggi (avvocati e non) facciano il loro lavoro e basta.....Sono dentro col piede in cento scarpe tra consigli di amministrazione ed altro, sfido io che poi fanno casini!!!....Tanti non sono all'altezza delle situazioni...
Equalizer 3 anni fa su tio
Interrogare il municipio? Qui c'è una fila di incapaci che si fa passare per imprenditori, ma chi è che conclude degli accordi milionari senza accertarsi della solidità finanziaria della controparte? Altrimenti l'era 'na cena da ciöcc finida propri da sbröia.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO