TiPress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
25 min
Arriva la tassa sul sacco: tutto quello che dovete sapere
Il prezzo dei sacchi. Le novità degli ecocentri. Quelli che il sacco possono averlo a un prezzo agevolato. Lugano si prepara alla rivoluzione dei rifiuti.
AROGNO
25 min
Cade per 20 metri e si ferisce gravemente
Un uomo di 82 anni è stato vittima di un serio infortunio mentre stava effettuando dei lavori di disboscamento in zona Devoggio ad Arogno
BREGGIA
38 min
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
CANTONE
49 min
Shopping natalizio senz'auto nel Malcantone
L’iniziativa si allaccia a quella promossa dalla città di Lugano per il proprio territorio, e prevede l’ampliamento dell’utilizzo dei mezzi pubblici gratuitamente
FOTO
POSCHIAVO (GR)
1 ora
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
1 ora
L'Ambasciatore tedesco a Palazzo delle Orsoline
Norbert Riedel e Christian Vitta hanno discusso di alcuni argomenti di attualità e valutato lo stato delle relazioni politiche e commerciali tra Ticino e Germania
LUGANO / BERNA
1 ora
Il caso Jelassi finisce sul tavolo del Consiglio federale
Lorenzo Quadri ha interpellato il Governo chiedendo chiarimenti sulla vicenda dell'imam di Viganello
CAPRIASCA
2 ore
In Capriasca una nuova sezione UDC
L'assemblea costitutiva ha avuto luogo ieri sera
CANTONE
2 ore
Valichi e criminalità: Berna ha fretta
Il Consiglio nazionale si chinerà a breve sul problema dei malviventi "transfrontalieri". L'UDC «preoccupata»
CANTONE
2 ore
Brindisi natalizi, serve un passaggio?
I volontari di Nez Rouge saranno attivi tutti i weekend da ora a San Silvestro. Ecco come raggiungerli
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
«Ai cantoni la possibilità di fissare salari economici»
Greta Gysin chiede alla Confederazione di lasciare ai cantoni la libertà di legiferare affinché si possa intervenire e fermare la spirale al ribasso dei salari
LUGANO
22.12.2017 - 12:220

«All’ex Macello un futuro senza autogestione»

È quanto chiede una mozione firmata da Alain Bühler e altri 25 consiglieri comunali

 

LUGANO - Con una mozione firmata da Alain Bühler (UDC), e sottoscritta da altri 25 consiglieri comunali, si chiede al Municipio di Lugano di presentare un progetto di ristrutturazione e relativa destinazione dell’ex Macello, un progetto che sia “a favore della cittadinanza, sulla scorta di quanto proposto negli ultimi 14 anni”, e che non “dovrà includere l’autogestione all’interno della struttura”.

Insomma richieste nette e precise che arrivano all’indomani della decisione di ubicare il Museo del Territorio a Locarno presso il Monastero di Santa Caterina, invece che presso l’ex Macello a Lugano.

Dunque riprende il discorso attorno alla futura destinazione di questa area formata da una superficie di 6025 metri quadrati e che ha fatto finora scorrere fiumi di inchiostro. «Una struttura preziosa e tutelata dall’Ufficio dei beni culturali la cui cittadinanza deve poter tornare a beneficiarne a pieno titolo» si legge nella mozione che elenca anche possibili soluzioni:  da una cittadella dei bambini dedicata ai doposcuola e ad attività extra scolastiche, a un luogo d’incontro per gli enti attivi nel sostegno della terza età e delle persone diversamente abili, oppure anche sale a disposizione delle associazioni cittadine e per il volontariato.

Infine l’attacco a coloro che che usano questi spazi, i cosiddetti molinari. «Vale la pena ricordare le perenni problematiche relative all'ordine pubblico, agli schiamazzi, al rumore eccessivo, al danneggiamento di proprietà pubbliche e private nella zona, ai quali possiamo aggiungere manifestazioni su suolo pubblico non autorizzate e aggressioni ai nostri rappresentanti dell'ordine. L’ultima in ordine di tempo è la manifestazione non autorizzata che avrà luogo questo sabato a Molino Nuovo. Non siamo di certo dinanzi al miglior esempio di rapporto di convivenza e visto che si regge sulla base di un'occupazione abusiva di un edificio pubblico di pregio e, soprattutto, nelle immediata vicinanze di edifici residenziali e scolastici, è giunto il momento di correggere questa distorsione».

Commenti
 
beta 1 anno fa su tio
Ci sarà pure una qualche ditta con una ruspa adeguata ? Radere al suolo e se vogliono, se lo pagano ! Come i comuni mortali .
Meridiana 1 anno fa su tio
È ora di passare alle concretezze e di dare un netto tagli a tanti Bla Bla! Auguri
splugen 1 anno fa su tio
da quello che so su sti "autogestiti" (riporto da chi lo frequenta) per la maggior parte sono figli di papà, criticano a tutto spiano quello che non gli sta bene ma poi....se ci sono problemi.. papi... la canapa coltivata sul balcone la si vedeva dalla strada, non credo che sia una soluzione nemmeno per loro che restino dove sono oltre la vicinanza scuola e ospedale + case, spianare e costruirvi qualcosa utile alla popolazione.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
A me gli autogestiti li dove sono vanno benissimo... Non danno fastidio a nessuno e si impegnano... l'unica cosa è che il municipio dovrebbe rimodernargli un po' lo stabile...
Tarok 1 anno fa su tio
@lo spiaggiato se ci metti tu i soldi va bene anche a me. altrimenti che si cercano in affitto a loro spese qualcosa consono al loro status di intoccabili
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
@Tarok Epperchè mai dovrei essere io a metterci i soldi?... è un servizio alla comunità e quindi paga il comune... tu forse paghi tutti i mesi gli spazzini, i polotti o gli stradini?... penso che tu lo faccia come fanno tutti con le tasse, no?...
lügan81 1 anno fa su tio
Da molti anni ci sono gli autogestiti... Ma non hanno Mai provato a fare come fecero negli anni 80 gli autogestiti di Ginevra!! Loro hanno lottato nel giusto e ora da diversi anni nella famosa Usini c'è una sala concerti, uno shop, una sala ricreativa e un ristorante tutto gestito da loro con l'aiuto del comune.... Qui ormai Ticino tra politica e Molinari siamo allo stesso livello nessuno che tira insieme qualcosa
Frankeat 1 anno fa su tio
Tanto anche questa volta, come tutte le altre, vinceranno i parassiti senza neanche doversi alzare dal divano. Tanti proclami e blabla, ma poi alla fine tutti sul cadreghino al caldo.
Iron 883 1 anno fa su tio
Un’autogestione basata sulle spalle della comunità. Che tolla che hanno questi ....
GI 1 anno fa su tio
Ogni tanto "torna a galla"....ci vogliono semplicemente delle ruspe...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 16:40:13 | 91.208.130.86