ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
Rientro a scuola: ecco i tre scenari
Il Decs sta studiando un piano per settembre. Bertoli: «Gli istituti dovranno essere pronti»
CANTONE
1 ora
«Per battere il Covid, un treno ogni 15 minuti»
L'associazione dei passeggeri Astuti fa una serie di proposte alle FFS. «In Ticino si può osare di più»
GORDOLA
1 ora
Scomparso e ritrovato: «Soffre di problemi psichici»
I familiari del 34enne disperso sui Monti Motti raccontano alcuni dettagli
CANTONE
3 ore
Tamponamento tra un'auto e una moto a Lumino
Il giovane centauro è stato trasportato in ospedale per i controlli del caso
VERZASCA
3 ore
La Verzasca come in tangenziale
Il turismo interno congestiona le valli. I residenti: «Ostaggio dei turisti, basta». C'è chi pensa di dosare gli ingressi
COLDRERIO
5 ore
Auto in fiamme in A2, traffico fermo
Un veicolo in avaria ha preso fuoco all'altezza di Coldrerio. Pompieri e polizia sul posto
FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore
Tamponamento a Gandria, due i feriti
Due donne e un uomo sono state trasportata in ospedale per controlli.
CANTONE
10 ore
Settimana di sole, nonostante qualche temporale
Previsto bel tempo, senza eccessiva calura. Mercoedì attesa una giornata "bagnata".
FOTO
BELLINZONA
14 ore
Auto divorata dalle fiamme in un parcheggio
L'incendio è divampato questa notte in una proprietà privata di Via al Maglio a Bellinzona.
LUGANO
1 gior
I docenti "silenziosi" finiscono in Procura
«Sapevano delle violenze, ma non hanno denunciato». La Pp Marisa Alfier vuole vederci chiaro
CANTONE
1 gior
«Le mascherine vanno indossate anche in ufficio»
Emergenza Covid, i rischi nascosti della trasmissione aerea. Christian Garzoni mette in guardia
CANTONE
1 gior
«Sospendiamo chi sapeva ma ha taciuto»
M. Robbiani chiede d'intervenire nei confronti dei docenti che non hanno segnalato le violenze subite da due allievi.
GORDOLA
1 gior
Trovato in gravi condizioni il 34enne scomparso
L'uomo di cui si erano perse le tracce il 3 luglio era rimasto vittima di una caduta sui Monti di Metri.
CANTONE
1 gior
Scossa sismica nel Sopraceneri
L'epicentro è stato localizzato dal Servizio sismico svizzero presso la Cima dell'Uomo.
LOCARNO
23.05.2017 - 10:040
Aggiornamento : 11:48

Droga, alcol e degrado in zona Castello: «Si introduca il divieto di bivaccare»

Mozione interpartitica inoltrata al Municipio per evitare il «pessimo biglietto da visita»

LOCARNO - La zona del Castello Visconteo di Locarno sarebbe fortemente degradata a causa di «drogati, ubriachi, casi sociali che passano le loro giornate bivaccando sui muretti del Castello e sulle rovine dell’antico porto situate sotto la Rotonda». L'allarme è lanciato da Aron D'Errico che, tramite una mozione interpartitica (sottoscritta anche da Mauro Belgeri, PPD/Marco Bosshardt, PLR), chiede al Municipio una reazione.

Secondo il consigliere comunale leghista, infatti, la situazione sarebbe degenerata a tal punto da far diventare la zona «insicura», oltre che «un pessimo biglietto da visita per i turisti».

Il Consigliere comunale cita solo alcune delle segnalazioni trovate in rete:«Mantenuti vari e sbandati si sono impossessati della zona, degradando un bel posto, lozzando ovunque» (commento dal web); «Sembra di stare in un piccolo Letten (quartiere Zurighese tristemente noto negli anni 80 per scene aperte di droga e degrado): ragazzi sbatacchiati sui muretti, completamente stonati o in procinto di farsi, ubriachi vari e/o diversi che stanno male, altri che litigano...» (commento dal web); «Gente che si fa canne sui muretti del Castello Visconteo, vomita nei prati dietro gli stessi, e fa pipì sugli stessi, o nel sottopasso della rotonda, tranquillamente davanti a tutti» (commento dal web).

Per D'Errico, insomma, si tratta di una situazione da non tollerare. Anche in vista dell’apertura del Palacinema e del rilancio turistico del Castello.

Da qui la richiesta di vietare il bivacco sulle rovine archeologiche (muretti e resti del porto antico sotto la Rotonda) e nell’area del Castello Visconteo. «Sul modello delle città turistiche che proteggono il loro patrimonio culturale attraverso ordinanze a tutela delle aree di pregio archeologico, storico e paesaggistico con multe e divieti di bivaccare», conclude.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
billirubina 3 anni fa su tio
basta con sto terrorismo, troppi immigrati e frontalierato
siska 3 anni fa su tio
Per me sono veri delinquenti quei vigliacchi vandali che hanno preso a sassate la facoltà di teologia, quelli sono pericolsi in quanto preferiscono agire a notte fonda. Invece le persone menzionate nell'articolo vivono la loro realtà e da qualche parte vanno pur lasciati e c'é chi li lascia lì in quanto se li sposti da lì devono pur andare di là o vogliamo una finta parvenza di buone e brave persone che prediligono la vigliaccheria come a Lugano o altrove?
sedelin 3 anni fa su tio
@siska potresti ospitarli a casa tua :-)
siska 3 anni fa su tio
@sedelin ;))))))
rosi 3 anni fa su tio
ci passo tutti i giorni ma non mi sembra una situazione di degrado.
geiger 3 anni fa su tio
@rosi ah no?... o apri gli occhi o cambi orari
sedelin 3 anni fa su tio
@rosi il degrado non é qualcosa di soggettivo.
Giovanii 3 anni fa su tio
@sedelin Patetici moralisti e "maleducati".,.$uç@
nicusloca 3 anni fa su tio
bisogna capire però la differenza tra fare cose illegali, e stare li a passare la pausa pranzo e rilassarsi..
sedelin 3 anni fa su tio
@nicusloca e lasciarci rifiuti vari...
tip75 3 anni fa su tio
sono anni che ci chiediamo come possa essere tollerato un simile degrado, oltre che indecente non è normale che si debba passare davanti a certi soggetti per andare a prendere l'auto: prima di multare li facciano sloggiare. Prima al parchetto e adesso li, aprite un foyer fuori dalla città e portateceli.
navy 3 anni fa su tio
Divieto di bivaccare? Multe a chi sporca lo spazio pubblico a modi Singapore! Ovvio che, se i maiali, sono in assistenza ci si auto multa. Ecco perché, certe situazioni, vanno affrontate con vero pragmatismo e non tanto per....... Il Ticino turistico (tanto per pensare ad un ambito ma il ragionamento vale a 360°) che tutti vogliono rafforzare, incrementare e consolidare non deve essere "solo" caro ma anche pulito.
geiger 3 anni fa su tio
ci sono soggetti noti, a carico dell'assistenza da sempre, che andrebbero rispediti al loro paese natio...
Zico 3 anni fa su tio
@geiger .. e non più fatti rientrare sul sacro suolo CH!
Hardy 3 anni fa su tio
@geiger Lì davanti al castello diversi di questi soggetti che bivaccano, sporcano e passano le giornate a far nulla a carico dell'assistenza (quindi anche con le MIE tasse, e io sono di origini straniere) sono cittadini svizzeri, nel senso di autoctoni. Su di loro come intende procedere? Andiamo a portargli magari una coperta così non prendono freddo?
sedelin 3 anni fa su tio
non é soltanto una questione di "biglietto da visita" all'avvicinarsi della stagione turistica, bensì e SOPRATTUTTO una questione di RISPETTO delle cose altrui.
miba 3 anni fa su tio
...ed inoltre si trova proprio sul tragitto pedonale tra l'autosilo di Piazza Castello e la Piazza Grande. Bravi! Una lungimiranza incredibile!
Giovanii 3 anni fa su tio
@miba E tu che ne sai cumpà ?! Ci sei stato pure tu qualche volta o l'hai visto da casa ?! Hahah?

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-12 22:46:17 | 91.208.130.89