Ti-press (Elia Bianchi)
+5
LUGANO
27.03.2021 - 17:320
Aggiornamento : 28.03.2021 - 12:32

Com'è stato il primo sabato in mascherina di Lugano

Da oggi in città (ma anche al Ciani e alla foce del Cassarate) è obbligatoria, in attesa dei turisti per le feste

LUGANO - Una Lugano in mascherina, e non solo nei negozi, quella di oggi con l'entrata in vigore dell'obbligo di mascherina nelle aree più frequentate della città, comprese il Parco Ciani e l'antistante foce del Cassarate.

A disposizione dei turisti, e di chi è rimasto sorpreso da una decisione del Muncipio già di qualche giorno fa, diversi inservienti della Città che - oltre alle informazioni di rito - distribuivano anche mascherine a chi ne avesse bisogno.

Con questa mossa Lugano, Bellinzona, Locarno e Ascona - importanti mete turistiche del nostro Cantone - si preparano al flusso dei turisti - consistente - previsto per le vacanze pasquali. A correre ai ripari, anche diversi altri comuni, tra i quali ricordiamo Losone, Melide, Maroggia e Mendrisio.

Il timore delle autorità, infatti, è che i contagi possano salire ancora di più, anche per via della variante inglese.

 

 

Ti-press (Elia Bianchi)
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 09:50:21 | 91.208.130.89