Immobili
Veicoli

LOCARNOObbligatoria ma non troppo

21.03.21 - 08:06
A Lugano e Ascona chi non porta la mascherina all'aperto rischia multe salate. A Locarno la situazione pare diversa
foto lettore
Obbligatoria ma non troppo
A Lugano e Ascona chi non porta la mascherina all'aperto rischia multe salate. A Locarno la situazione pare diversa
In Piazza Grande assembramenti sotto gli occhi (vigili) della Polizia. Il municipale Merlini: «Abbiamo aumentato il pattugliamento, ma puntiamo sulla sensibilizzazione».

LOCARNO - Un bel sabato di sole già quasi primaverile. La gente scende in strada, passeggia, chiacchiera. La scena è stata la stessa, ieri pomeriggio, un po' in tutte le piazze ticinesi. Ma se in alcuni Comuni l'appello del Cantone a portare la mascherina anche all'aperto è stato seguito alla lettera, altrove le cose hanno preso un'altra piega. 

Locarno, assieme ad Ascona e Lugano, è stata tra le prime città ad attivarsi sul tema. Il Municipio ha scelto un'applicazione "light" dell'obbligo di mascherina, puntando «meno sulle multe e più sulla sensibilizzazione della popolazione» ha spiegato a tio.ch/20minuti il sindaco Alain Scherrer. Nei giorni scorsi, dei pannelli informativi sono comparsi in diverse vie del centro, e la Polizia comunale ha rafforzato la presenza. 

Il risultato? Le foto di Piazza Grande ieri pomeriggio, inviate in redazione, rendono abbastanza l'idea. Gli agenti erano presenti ma - come si vede dagli scatti - anche diverse persone a volto scoperto.  Alcune di passaggio, altre ferme in gruppetti con altre. 

«C'erano assembramenti, molti facevano take-away dai locali sulla piazza e poi si fermavano nei paraggi a consumare» racconta un lettore infastidito. Situazione «sotto controllo» invece secondo il municipale Simone Merlini, che ha visitato la piazza per dare un'occhiata. «La presenza degli agenti ha come effetto che le persone, intorno, tendono a rispettare maggiormente il distanziamento». 

Il capo dicastero sicurezza di Locarno ricorda come nel Comune sul Verbano «non è stato introdotto un obbligo di mascherina a prescindere, ma unicamente in caso di assembramenti, come da ordinanza federale». In caso di infrazioni «gli agenti hanno l'indicazione di intervenire sensibilizzando le persone, e di elevare una multa solo in caso di resistenza». Questo «per non creare ulteriore nervosismo nella popolazione già provata». 

Se gli affollamenti degli spazi pubblici dovessero peggiorare, tuttavia, il municipale non esclude che «si possano introdurre provvedimenti più severi» in particolare in vista della Pasqua. I controlli di polizia, in ogni caso, «sono stati aumentati e si svolgono in modo costante e regolare, con il pattugliamento a piedi delle zone centrali» conclude Merlini.

 

COMMENTI
 
vulpus 1 anno fa su tio
Deleterio questo consiglio di stato , che si piega ai voleri e agli obblighi imposti per far lavorare la polizia. La teoria è sempre stata che il pericolo c'è se si rimane a meno di 1,5 m di distanza per almeno 15 minuti. Ora è cambiato tutto?
pillola rossa 1 anno fa su tio
Se si fa ricorso per la multa va a finire che non la si deve pagare. Strano...
joe69 1 anno fa su tio
Ah si?? E chi lo dice? Ora a livello federale c'è la legge , pertanto anche se si fa ricorso la si paga uguale 😊 Obbligo della mascherina nello spazio pubblico: Nello spazio pubblico, ad esempio strade, marciapiedi, parchi e parchi giochi, vige l’obbligo della mascherina! nelle aree pedonali animate dei centri e dei nuclei dei paesi ovunque vi sia un numero di persone tale da non poter rispettare la distanza di 1,5 metri dalle altre persone. Ciò vale anche se siete in giro e incontrate amici e conoscenti senza potervi tenere a distanza. UFSP (UFFFIO FEDERALE SANITÀ PUBBLICA)
pillola rossa 1 anno fa su tio
Lo riporta Tio https://m.tio.ch/svizzera/attualita/1500758/organizzatori-governo-manifestazione-basilea-campagna
joe69 1 anno fa su tio
Si, ma nn ci sono le basi legali x perseguire gli organizzatori dall'evento, non per non multare chi nn portava la mascherina 😉 se poi il governo Basilese nn ha voluto multare chi nn portava la mascherina... probabilmente (se nn lo ha fatto) è stata una scelta di opportunità, ma le basi legali x multare le aveva tutte 🙂
pillola rossa 1 anno fa su tio
"probabilmente (se nn lo ha fatto) è stata una scelta di opportunità" uguale mancanza di coerenza e credibilità. Un bluff tenuto in piedi dalla paura, finché dura.
red_monster 1 anno fa su tio
E sti fenomeni da quattro soldi come credono di informare tutte le persone che vi giungeranno? I medici sono i primi a dirlo che le mascherine all'aperto servono a niente. Nem avanti inscì
Lore61 1 anno fa su tio
Beh, se è per quello, il bavaglio non servono a niente nemmeno al chiuso! come già scritto parecchie volte, ad esempio le FFP2, filtrano quanto un cancello per le zanzare! 😂🤣... Beh almeno ferma gli sputacchi quando parli 🤣🤣
joe69 1 anno fa su tio
Votazioni comunali in arrivo.... Cosa nn si fa per nn perdere voti a causa di dover sembrare troppo bacchettoni, populismo a go go... attenzione all'effetto boomerang ( intendiamoci, nn mi sto riferendo al sindaco , che è un ottimo sindaco).
danva 1 anno fa su tio
Proprio queste situazioni contribuiscono a diffondere il virus in maniera veloce. Cosa serve allora mettere gli agenti a sorvegliare....
Ok dico la mia 1 anno fa su tio
Il Circo Knie ha anticipato l’arrivo in Ticino ....
Don Quijote 1 anno fa su tio
Ma nessuno ha pensato un vaccino per liberarci dalla pandemia politica!
Um999 1 anno fa su tio
Alcune erano infastiditi dalle persone, ma se vai in centro o se sei in una città non puoi pretendere di essere da solo. Quindi invece di criticare forse si è nel posto sbagliato, perché a quanto pare questi che segnalano si sentono esenti dalla conta delle persone, solo gli altri sono di troppo.
Ro 1 anno fa su tio
Ogni popolo ha il “ municipio “ che si merita.
Piovejampo 1 anno fa su tio
Basta parlare in tedesco e in Ticino fai quello che vuoi ! ( portano soldi ) !!!
NOTIZIE PIÙ LETTE