Immobili
Veicoli
Nottata a suon di champagne alla Scuola media Locarno 1

LOCARNONottata a suon di champagne alla Scuola media Locarno 1

05.03.21 - 09:53
Protagonista il discusso Davide Lacerenza, imprenditore noto per i suoi eccessi e i suoi video social.
instagram
Nottata a suon di champagne alla Scuola media Locarno 1
Protagonista il discusso Davide Lacerenza, imprenditore noto per i suoi eccessi e i suoi video social.
Non mancano le prime critiche: «Siamo limitati negli spostamenti, non possiamo mangiare nei ristoranti, abbiamo attività al collasso e poi di notte fanno le feste a base di champagne»

LOCARNO - Una visita all'insegna del "buon gusto". Si potrebbe riassumere così la trasferta notturna in Ticino del discusso Davide Lacerenza, tra le altre cose ex di Stefania Nobile (figlia di Wanna Marchi) con la quale condivide la gestione di un locale in quel di Milano.

Un personaggio noto in Italia più per i suoi eccessi che per i suoi successi. E che, per ragioni sconosciute (lui parla di un "delivery"), nella notte è salito in auto con la sua giovane compagna per una visita notturne tra le aule delle Scuole medie di Locarno 1, sciabolando una bottiglia di champagne dietro l'altra.

La nottata è interamente documentata con una serie infinita di video postati nelle stories di Instagram. Tra l'altro, il Lacerenza mostra una certa conoscenza del cantone. Lo si nota nel momento in cui, transitando sull'A2 nei pressi di Grancia, già da lontano riconosce Oceano e Moulin Rouge. Qui, con una certa baldanza, si rivolge alla sua compagna domandandole se non abbia voglia di aspettare mentre lui fa una visitina ai due noti locali appena citati.

Ma il meglio deve ancora venire perché, una volta presentatosi in quel di Locarno, il Lacerenza accede - accompagnato da una scorta di altri personaggi meno noti - alle aule scolastiche. Qui tira fuori una decina abbondante di bottiglie di Dom Pérignon. E inizia la "festa". Facendo fuori circa 30 mila franchi di vino, la nottata passa così, annebbiandosi gradualmente tra un'aula e l'altra dell'istituto.

Le reazioni - I video ovviamente sono già virali. E non sono mancati i primi commenti. «Siamo limitati negli spostamenti, non possiamo mangiare nei ristoranti, abbiamo attività al collasso e poi di notte fanno le feste a base di champagne che si sono fatti portare da Milano nelle scuole medie a Locarno», è il commento di Michela Ris, municipale presso il Comune di Ascona.

Cosa ne pensa però la direzione dell'Istituto scolastico? Abbiamo provato a contattarla per avere lumi riguardo l'accaduto, ma al momento nessuno si è reso disponibile a fornire ragguagli. 

Il Decs, contattato, ha spiegato che prenderà posizione nelle prossime ore con un comunicato. 

COMMENTI
 
bobifurgo 1 anno fa su tio
Il docente in questione andrebbe licenziato sui due piedi e chi ha condiviso "il momento" non ha certamente più cervello di chi ha organizzato questa vergognosa buffonata, vantandosi in tempo di crisi di avere consumato Champagne per CHF 30.000.00 in una serata. Certo che la classe non è acqua....... Multare pesantemente i partecipanti, essendo forse l' unico per fargli capire la loro aberrante superficialità e la totale mancanza di rispetto verso l' autorità e le proprie strutture pubbliche
Biaggi 1 anno fa su tio
Ma le dogane non esistono più per chi entra ?? Solo per chi esce ?? Pori num
paolino1962 1 anno fa su tio
Comunque ho sempre detto che il Ticino è diventato un'enclave italiana. Per questo sono emigrato nel canton Uri dove ognuno si fa i cxxxi suoi hahaha
paolino1962 1 anno fa su tio
Ma se non hanno fatto assembramento, qual'è il problema se bevono Dom Perignon? La solita invidia ticinese? Forse, essendo una scuola, hanno fatto un festino di compleanno raccolto per il bidello della scuola hehehe
Gus 1 anno fa su tio
Quel docente non deve mai più insegnare!
Gus 1 anno fa su tio
Il solito italiano che spadroneggia in Svizzera. Ormai il Ticino è Italia. Non a caso all'USI e in altre scuole ( enon solo) abbondano gli italiani. Ticinesi ostaggi dei "figli di Badoglio"
Güglielmo 1 anno fa su tio
Docente di enologia applicata con master in scemenza. Bravo !! sei proprio un grande ! vai avanti così
blocknotes 1 anno fa su tio
Storie con tanto di nome e cognome della svegliona che sembra aver organizzato la cosa. Volpona. Se è ancora in CH, trovarlo e pertegarlo per bene. Immagino che abbia dichiarato all'împortazione tutto quel ben di Dio che si sono bevuti. Suppongo inoltre che siano anche stati belli carburati anche sotto un altro aspetto, Una bella perquisa approfondita e magari passa la voglia di fare lo sborone in Svizzera.
Sponge 1 anno fa su tio
Calci in cu.....
chris76 1 anno fa su tio
Questo personaggio è entrato indisturbato in una scuola pubblica dove i nostri figli fanno lezione. Con i suoi animali di amici ha consumato alcool e presumibilmente droghe. Ha utilizzato materiale del Cantone e immagino avrà lasciato tutto il suo schifo nelle varie classi. Il tutto con la complicità pare di un docente! È una situazione scandalosa, inaccettabile e che a mio modo di vedere va punita con la massima severità. Chi lo ha fatto entrare deve andare a lavorare in miniera gratis fino alla fine dei suoi giorni, l'influencer (proprio un bel esempio) e i suoi amici dovrebbero prendersi una multa con a talmente tanti zeri da non capire nemmeno l'importo. Naturalmente qualche bel giorno di prigione non guasterebbe e poi il Ticino e la Svizzera tutta dovrebbero vederla solo in cartolina per qualche anno. Trovo l'accaduto di una gravità incredibile! Mi auguro che le autorità siano già sulle tracce di tutti questi innominabili!
TheOsage 1 anno fa su tio
Che beffa, fortuna che non potrebbero uscire dal territorio italiano, ma chiaramente in uscita (sono loro che dovrebbero controllare) non controlla nessuno.
il barbiere 1 anno fa su tio
Che il tutto si sia svolto in un'aula magna della scuola media, non si può commentare. Non lamentiamoci se i ragazzi iniziano a bere a 14 anni, visto il buon esempio. Sicuramente il DECS o chi di dovere, arriverà con qualche comunicato scarno, senza ma e perché. Ma l'importante sarà imboscare la cosa il più velocemente possibile, alla ticinese. Poveri noi, ormai siamo solo circondati da poveri c............ni!
marco17 1 anno fa su tio
L'importante per te è scrivere scemenze sui blog. Sei allo stesso livello degli autori di questa bravata.
il barbiere 1 anno fa su tio
L'importante che tu ne sia convinto di quello che hai scritto. Mi domando solo dove tu possa vivere, per non vedere la nostrana gioventù e gli esempi che hanno "nelle scuole".
Don Quijote 1 anno fa su tio
Meno male che al mondo esistono anche persone allegre!
gigios 1 anno fa su tio
Ahahahah ti commenti da solo 🤡
gigios 1 anno fa su tio
Te sè propi un bigul
gigios 1 anno fa su tio
Buffoni
chris76 1 anno fa su tio
come ha fatto questo personaggio ad entrare di notte in un istituto scolastico? qui qualcuno deve metterci la faccia e possibilmente perdere il posto di lavoro!
Jenaplynski 1 anno fa su tio
Complimentoni vivissimi a questo esempio di ominide... e ai suoi compari...
Elveg 1 anno fa su tio
Complimenti!!! Davvero povera Svizzera e Ticino (la Calabria della Svizzera)
occhiodiairolo 1 anno fa su tio
povera svizzera? chi c'è nei video? boh!
marco17 1 anno fa su tio
Perché devi offendere la Calabria?
Elveg 1 anno fa su tio
Chi ha offeso la Calabria?!?
gigios 1 anno fa su tio
Ma stiamo scherzando??????
seo56 1 anno fa su tio
Ignorante e cafone
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO