lettore tio/20minuti
+2
ORIGLIO
20.09.2020 - 14:110

Cinghiali al laghetto: «Non hanno nemmeno più paura dell'uomo»

La preoccupazione di un cittadino: «Ormai abbiamo paura anche a fare una passeggiata la sera»

L'appello alle autorità: «Intervenite per la nostra tranquillità»

ORIGLIO - Zolle sollevate un po' ovunque, ma soprattutto la paura di alcuni cittadini. Accade a Origlio, nei pressi del laghetto. Anche in pieno giorno, un gruppetto di cinghiali gravita a poca distanza dall'uomo. Senza averne paura.

La situazione sembra protrarsi da tempo, come denuncia un residente: «Non si può nemmeno più girare la sera e fare una passeggiata in tranquillità. Spero che l'Ufficio caccia e pesca intervenga».

I diversi video girati con lo smartphone mostrano alcuni esemplari "razzolare" a una manciata di metri dall'uomo. Indisturbati. «Anche perché cacciarli, qui, non è possibile. Non ci sono le distanze sufficienti, quindi il tiro è vietato», spiega il cittadino preoccupato.

 «Pericolosi, ma solitamente non attaccano» - Infastidirli per scacciarli, in ogni caso, non è la migliore delle idee quando li si incontra. Anzi. «Sono animali pericolosi, soprattutto le femmine con piccoli», spiegava tempo addietro Emanuele Besomi, presidente della Società protezione animali di Bellinzona, interpellato sull'argomento.

Niente allarmismi, però. L'animale difficilmente attacca l'uomo. «In Ticino? Abbiamo avuto al più qualche cacciatore ferito. Restano però animali con denti aguzzi, possono anche uccidere. Quando si vede un cinghiale è meglio scappare».

lettore tio/20minuti
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-30 09:32:44 | 91.208.130.85