lettore tio/20minuti
BELLINZONA
16.09.2020 - 16:370
Aggiornamento : 18:00

«Il ponte è ancora rotto. Ci tocca la cantonale tra le auto»

Non tutto è stato sistemato dopo le precipitazioni di fine agosto che hanno creato scompiglio un po' ovunque.

La lamentela di un ciclista di Gudo: «Si spinge la gente a lasciare l'auto a casa e poi...»

GUDO - Dopo i forti temporali di fine agosto non tutto è tornato alla normalità. Una segnalazione in questo senso arriva a circa tre settimane dalle precipitazioni che hanno messo in subbuglio mezzo cantone, precisamente da Gudo.

Il motivo? Il ponticello della pista ciclo pedonale non è stato ancora ricostruito. E, ovviamente, chi pedala in quella direzione è costretto a trovare una strada alternativa. Che a dire il vero c'è, ma non è altrettanto sicura.

«I ciclisti - ci segnala un lettore indignato - devono obbligatoriamente usufruire della strada cantonale. Non dimentichiamo, strada a forte traffico. Si spinge per far lasciare l'auto a casa e poi...».

«Diamoci una mano» - Dal Municipio ci fanno tuttavia sapere che i lavori di sgombero in questione sono gestiti dal Cantone che, nei prossimi giorni, si occuperà di realizzare una passerella provvisoria. Assieme al Consorzio Fiume Ticino, invece, il Municipio si è chinato sulla messa in sicurezza della parte superiore del riale, quella vicina al paese. Qui la situazione sarebbe già «sotto controllo». «I lavori sul territorio sono tanti e sono arrivati tutti in un colpo solo - spiegano dall'Ufficio tecnico di Bellinzona -. Capiamo i disagi, ma dobbiamo aiutarci a vicenda».

lettore tio/20minuti
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 12:05:59 | 91.208.130.86