LIGORNETTO
13.03.2013 - 20:460
Aggiornamento : 25.11.2014 - 09:10

Il gigantesco "Mercurio" dal Louvre al Museo Vincenzo Vela

Giunta al Museo la prima, gigantesca, opera della mostra dedicata agli artisti François e Sophie Rude.

LIGORNETTO - In occasione della prossima mostra "Nel segno della Libertà. Gli artisti François (1784-1855) e Sophie (1797-1867) Rude", il Museo Vincenzo Vela ha accolto quella che è una delle sue opere-simbolo, se non la più nota senz'altro la più colossale. Si tratta di "Mercurio che si allaccia i calzari dopo aver tagliato la testa ad Argo", una colossale statua in bronzo del 1834, alta 2 metri e mezzo e pesante 8 quintali, giunta oggi, mercoledì 13 marzo, al Museo Vincenzo Vela.

Sotto l'occhio attento della sovrintendente del parigino Louvre, una decina di operai ha sistemato la statua nelle sale del Museo, accanto alle altrettanto colossali opere di Vincenzo Vela.

La mostra, che verrà inaugurata al pubblico domenica 24 marzo alle 11.15, propone una selezione di opere dello scultore François Rude, in particolare i suoi monumenti pubblici e politici, che bene si prestano ad essere rapportati e comparati alla personalità artistica e civile di Vincenzo Vela. Inoltre, per la prima volta dopo la sua recente riscoperta scientifica, l'esposizione presenta l’opera della pittrice Sophie Rude, moglie di François e allieva del grande Jacques-Louis David.

info su www.museo-vela.ch

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-18 04:29:20 | 91.208.130.87