Immobili
Veicoli
tipress
LOCARNO
21.01.2022 - 11:150

Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»

Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»

Quindi aggiunge: «la proprietà è in pessime condizioni strutturali, il che significa che nel prossimo futuro saranno necessari una ristrutturazione completa e investimenti corrispondenti elevati».

LOCARNO - La società Kursaal Locarno SA ha comunicato ieri di aver siglato negli scorsi giorni un contratto con Stadtcasino Baden Group, che gestisce il Grand Casino di Baden. L’accordo, è stato spiegato, riguarda l’affitto (a partire dal 2025) di parte dello stabile della Kursaal.

L’intento di Kursaal Locarno è quello di trovare un nuovo partner per la gestione della casa da gioco ospitata all’interno dello storico stabile di Largo Zorzi, in vista della scadenza del contratto con l’attuale gestore, il Gruppo ACE, con sede a Zurigo. È noto infatti che tra l'attuale gestore e Kursaal Locarno è in corso da tempo una vertenza (oggetto del contendere è il canone locativo, ritenuto troppo alto dagli attuali gestori).

Non siamo stati coinvolti - «Ci rammarichiamo per l’agire delle parti coinvolte, dato che non siamo stati coinvolti nei colloqui né informati del progetto in nessun momento» è il commento dell'attuale gestore, affidato oggi a un comunicato stampa.

«In qualità di titolari di una concessione di tipo B, abbiamo anche versato ingenti somme alla Confederazione e al Canton Ticino nell'ambito della tassa sulle case da gioco, e siamo anche un importante contribuente e datore di lavoro nel comune di Locarno - sottolinea il Gruppo ACE -. Abbiamo sempre cercato di intavolare discussioni costruttive con tutti i soggetti coinvolti e di trovare soluzioni efficaci. Sullo sfondo del forte calo della cifra d’affari e dei guadagni del casinò di Locarno negli ultimi anni, siamo ancora disposti a pagare un canone ragionevole e contributi nell'interesse pubblico».

«Tuttavia - viene spiegato -, tutti i rapporti contrattuali devono tenere conto delle mutate condizioni quadro e garantire la sostenibilità economica sostenibile del luogo. Inoltre, la proprietà di oltre 100 anni è ovviamente in pessime condizioni strutturali, il che significa che nel prossimo futuro saranno necessari una ristrutturazione completa e investimenti corrispondenti elevati».

Il Gruppo ACE si dice in particolare «vicino» ai suoi dipendenti, «ai quali ci sentiamo in dovere di offrire prospettive a lungo termine, sicurezza del lavoro e condizioni di lavoro interessanti, anche in vista della nuova fase di concessione».

Birgit Wimmer, Presidente del Consiglio di amministrazione della ACE Casino Holding AG, afferma in questo contesto: «Continuiamo ad avere un interesse duraturo per la sede di Locarno e continueremo ad impegnarci per l’ottenimento di una nuova concessione, nonostante il cambio di scenario».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-26 23:52:53 | 91.208.130.85