Cerca e trova immobili

CHIASSOAnche Nebiopoli alza bandiera bianca

12.01.22 - 22:53
L'ultimo carnevale ticinese ha deciso di rinunciare allo svolgimento della manifestazione nella sua forma classica.
Nebiopoli
Anche Nebiopoli alza bandiera bianca
L'ultimo carnevale ticinese ha deciso di rinunciare allo svolgimento della manifestazione nella sua forma classica.
Il Comitato: «È tempo di essere realisti e non sognatori». Chiasso non rimarrà però totalmente senza il suo carnevale: «Una versione light è in fase di allestimento».

CHIASSO - Sarà un febbraio senza carnevale. Dopo Roveredo nel pomeriggio, anche il Nebiopoli di Chiasso ha infatti deciso di alzare bandiera bianca contro il virus. «Possiamo restare sognatori finché ciò è possibile, ma ora è tempo di essere realisti», sottolinea il Comitato che dopo essersi riunito in serata ha annunciato di voler rinunciare allo svolgimento della manifestazione nella sua forma classica. «Avevamo annunciato a più riprese di essere pronti a dire stop nel caso in cui la situazione fosse peggiorata».

Bloccati dalle quarantene - E così purtroppo è stato. «Durante le ultime ore i contatti con Cantone e Comune sono stati molto intensi e dopo profondi ragionamenti riteniamo di dover agire con senso di responsabilità. La nostra società - precisa il Comitato - è oggi bloccata a causa delle quarantene e difficilmente possiamo pensare di organizzare un evento che potrebbe potenzialmente peggiorare la situazione».

«Carnevale non sarà più lo stesso» - Spostare il carnevale in un altro periodo potrebbe essere un modo per combattere per il momento la situazione e poter svolgere questo amato evento. L'idea, paventata da Giovanni Capoferri in occasione dell’annullamento del Rabadan, trova l’appoggio di Nebiopoli. «Il nostro invito è di avviare la discussione su questa tematica assieme a Bellinzona, Roveredo, Biasca, Tesserete e Locarno», sottolinea il Comitato precisando come l’attuale situazione sta portando «alla scomparsa di gruppi o delle manifestazioni stesse».

Piano B – Chiasso, però, non rimarrà totalmente senza il suo carnevale. «Una versione light è in fase di allestimento e si terrà nel weekend dal 25 al 27 febbraio. Le modalità saranno estremamente semplici: nella piazza centrale di Chiasso - in fase di discussione con il Cantone le modalità di accesso (2G o 3G) - in cui si svolgeranno gli eventi gastronomici e popolari dei nostri rioni durante il giorno, accompagnati da festeggiamenti di carnevale durante il pomeriggio che si protrarranno fino alle prime ore della sera. Totalmente
all’aperto, senza strutture chiuse e solamente in caso di bel tempo».

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

seo56 2 anni fa su tio
É il minimo!!
NOTIZIE PIÙ LETTE