Immobili
Veicoli
I bambini ticinesi aiutano i bambini brasiliani

CANTONEI bambini ticinesi aiutano i bambini brasiliani

17.12.21 - 11:05
Mascherine, un libro e un mercatino. Tre progetti delle scuole ticinesi per aiutare chi ha bisogno.
Video
I bambini ticinesi aiutano i bambini brasiliani
Mascherine, un libro e un mercatino. Tre progetti delle scuole ticinesi per aiutare chi ha bisogno.

Bambini che aiutano altri bambini. Si sa, la solidarietà è fatta anche di piccoli protagonisti. Come nel caso delle “Settimane delle stelle”, un’iniziativa di UNICEF che intende sensibilizzare i più giovani alla solidarietà verso altri coetanei che vivono in regioni e Paesi in cui i loro diritti non sempre sono garantiti. 

Il progetto scelto per l’anno 2021 si chiama “Back to school” e sosterrà bambine e bambini del Brasile in quelle regioni particolarmente sfavorite in cui il diritto all’istruzione non è garantito; a causa di un importante stato di povertà delle famiglie peggiorato notevolmente a causa della pandemia da coronavirus. Nello specifico, la colletta del 2021 aiuterà bambine/i dai 7 ai 12 anni che rischiano di abbandonare la scuola, fornendo loro i materiali scolastici adatti e necessari e sviluppando metodi didattici ibridi e fruibili dai giovani studenti. 

Ed è in quest'ottica che si sono attivate alcune classi delle scuole ticinesi. Dalla valle di Blenio, fino a Bellinzona e a Gordola. La Scuola Media Bellinzona 2 ad esempio ha scelto di puntare sulle mascherine e ha creato degli esemplari solidali . «I fondi della raccolta andranno ad aiutare i bambini brasiliani che a causa del COVID rischiano di non poter più andare a scuola. La mascherina è proprio quello che ci permette di proteggerci dal virus e in questo modo ci sembrava di poter dare un contributo doppio. Aiutare loro e anche noi» hanno spiegato gli alunni. (https://kidsunited.unicef.ch/it/settimane-delle-stelle-2021-back-to-school-0)

Gli allievi della 2E della scuola media di Gordola invece hanno realizzato il libro Racconti dal passato.  «Si tratta di una raccolta di pagine di diari che parlano di vari argomenti relativi alla vita quotidiana. Ma c’è di più. Succede infatti che questo manoscritto viene trovato fra 1000 anni da un essere del futuro, né uomo né donna, metà umano metà computer, che commenterà il nostro presente, cioè i diari, dal suo punto di vista» spiegano. Ovviamente il ricavato andrà ai bambini del nord del Brasile e dei quartieri poveri di Rio (https://kidsunited.unicef.ch/it/settimane-delle-stelle-2021-back-to-school-0)

Infine le Scuole Comunali Blenio e Acquarossa si concentreranno su un mercatino di Natale, che avrà luogo il 22 dicembre dalle 15:00 alle 17:00 in piazza a Olivone.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO