Municipio Monteggio
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
10 ore
Pannelli fotovoltaici sulle dighe, «il Ticino dovrebbe prendere esempio»
Una mozione a tal riguardo è stata presentata da Fiorenzo Dadò e Marco Passalia, del PPD
CANTONE
11 ore
«Mi sono aggrappata alla vita»
La vittima della sparatoria di Solduno prende la parola su Instagram
CANTONE
12 ore
«A rischio l'esistenza di molte aziende, mancano materie prime»
Le previsioni del direttore della Camera di commercio: «Speriamo che per l'estate prossima tutto si normalizzi, ma...»
CANTONE
13 ore
Buon successo della rassegna del gusto ticinese
L'evento si è svolto nel corso dell'intero fine settimana.
FOTO
CASLANO
14 ore
Il sottopassaggio che ti porta sott'acqua
"Dal lago al Monte Sassalto", questo il nome del murale realizzato per riqualificare l'area.
PARADISO
14 ore
Gli operai del Comune protestano
A Paradiso questa mattina una ventina di dipendenti comunali ha incrociato le braccia
FOTO
CANTONE
14 ore
Il miglior tiramisù del mondo è a Massagno
Un 35enne di Lugano si è portato a casa ben due medaglie dal "Campionato del mondo di Tiramisù".
CANTONE
17 ore
Gli alpeggi scivolano (ancora) sul burro
Il Laboratorio cantonale definisce «globalmente buona» la produzione casearia ticinese, ma...
MELIDE
17 ore
Melide investe nell'energia solare
Ecco un'iniziativa volta a promuovere gli impianti fotovoltaici sui tetti della località luganese
CANTONE
19 ore
Viticoltura ticinese, i premi di Ticinowine 2021
Il direttore dell'Agenzia turistica ticinese è stato omaggiato per il sostegno dato al settore.
CANTONE
19 ore
Nel weekend 54 contagi in Ticino
Nessuna nuova classe in quarantena. Il bollettino del medico cantonale
CHIASSO
19 ore
Lavori a Chiasso, strada chiusa
Dal 27 ottobre e fino a nuovo avviso via Livio non sarà percorribile.
CANTONE
19 ore
Abbattuti oltre 1'600 cervi, ma non è sufficiente
Il bilancio della caccia alta 2021 che ha avuto luogo lo scorso mese di settembre
FOTO
CANTONE
20 ore
Sette milioni contro il maltempo
Il credito servirà per opere di protezione contro i pericoli naturali sulle strade cantonali.
CANTONE
20 ore
Cosa fa il Cantone per l'ambiente?
Tante cose in realtà. E da oggi, saranno tutte raccolte su una piattaforma web
CANTONE / BERNA
20 ore
Il Covid ci ha "tolto" circa due anni di vita
Il Ticino è tra i cantoni che hanno registrato la diminuzione maggiore dell'aspettativa di vita.
CANTONE
22 ore
«Pagare i tamponi ai dipendenti cantonali non è un controsenso?»
L'interpellanza di Massimiliano Robbiani sulla decisione del Cantone di pagare i test al personale non vaccinato
LUGANO
23 ore
«Quanto è meno stressante partorire a casa»
Nel Ticino dove non si nasce più, una levatrice racconta di un "nido" in controtendenza
POLLEGIO
1 gior
Due auto si scontrano lateralmente
L'incidente è avvenuto questa sera attorno alle 18:00
FOTO
LOCARNESE
1 gior
Camionista nei guai per tutta una serie di infrazioni
Danni e utenti della strada in pericolo nel Locarnese. Ma poi è intervenuto un pedone, togliendo la chiave di avviamento
FOTO
SAN BERNARDINO (GR)
1 gior
Un'auto pericolosa sull'A13
Ha causato più danni e creato situazioni di pericolo. La polizia è riuscita a fermarla nella galleria del San Bernardino
CHIASSO
1 gior
Muore sul bus da Chiasso: ma non si sa chi è
Un 75enne di identità sconosciuta è deceduto ieri a causa di un malore. Le autorità italiane cercano in Ticino
FOTO
CANTONE
1 gior
«Quel fumo nero che usciva dal portale del San Gottardo»
Ha avuto luogo oggi a mezzogiorno il ricordo delle undici persone che morirono nella galleria il 24 ottobre 2001
LOCARNO
1 gior
Il 20enne che ha sparato resta in carcere
Convalidato l'arresto del giovane dopo i fatti di via Vallemaggia
FOTO
CHIASSO
1 gior
«Un fans club a Chiasso? Non me l'aspettavo proprio»
Miglior giovane all'ultima Vuelta, Gino Mäder è "tornato" nel Mendrisiotto accolto da un fans club nato un po' per caso.
CANTONE
2 gior
Sigarette elettroniche a scuola?
Maddalena Ermotti-Lepori (PPD) ha inoltrato un'interpellanza per capire se esista una strategia nelle scuole
LOCARNO
2 gior
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
LUGANO
2 gior
In piazza per l'autogestione: «C'è bisogno di nuovi spazi»
I manifestanti sono muniti di ombrelli, per ripararsi dalla «pioggia repressiva» delle autorità
CANTONE / CONFINE
18.02.2021 - 12:090
Aggiornamento : 19.02.2021 - 10:18

Controlli in vista per il sushi a cavallo della frontiera

L'AFD: «L'area doganale svizzera non è idonea per essere utilizzata quale zona di scambio di merci»

Per Norman Gobbi acquistarlo a Ponte Tresa è un'abitudine che in questo momento risulta inappropriata. «Sosteniamo i nostri commerci».

MONTEGGIO - «Una situazione pericolosa, inaccettabile e intollerabile». Così ha descritto Piero Marchesi, sindaco di Monteggio, quanto puntualmente avviene ai valichi tra Ticino e Italia, soprattutto nel fine settimana: i ticinesi ordinano online il sushi e i ristoratori lo consegnano alla frontiera. Una situazione nota, finora tollerata anche se non vista di buon grado. Che sembra però avere superato il limite.

Marchesi, in particolare, ha parlato di «maleducazione, caos della circolazione, assembramenti e parcheggi abusivi in mezzo alla strada e su sedimi privati, addirittura nei giardini». Con tanto di foto scattate nel weekend di San Valentino. Il sindaco, anche presidente cantonale dell’UDC (delusa dagli allentamenti “timidi” decisi dal Consiglio federale, che prevedono la chiusura prolungata di bar e ristoranti), non risparmia di definire il comportamento di parte della popolazione «discutibile, considerato il difficile momento per l'economia locale», mentre chi lo acquista recrimina i «prezzi inaccessibili» del sushi in Ticino. Ma in questo caso il problema è «di ordine pubblico». «Chiediamo alla polizia cantonale e comunale di coordinarsi con le guardie di confine (che in quelle fasce orarie sono assenti) per trovare una soluzione - ha detto ai microfoni di Radio Ticino -. Non posso andare io a dirigere il traffico».

L’Amministrazione federale delle dogane (AFD), da noi interpellata, sottolinea che «l’area doganale svizzera, per vari motivi in particolare legati ad aspetti di sicurezza e viabilità, non è idonea per essere utilizzata quale zona di scambio di merci». Perciò, «in linea di principio simili operazioni non sono previste» e “la dinamica” del sushi a cavallo della frontiera «è stata segnalata anche alle autorità italiane». 

Per quanto riguarda lo scorso fine settimana, «sono stati organizzati servizi mirati congiunti» tra AFD, polizia cantonale e polizia comunale Malcantone Ovest». Un «controllo coordinato» confermato dal servizio comunicazione della polizia cantonale, che però non si sbilancia: «Non si escludono ulteriori controlli nei prossimi giorni, mentre per quanto riguarda le infrazioni constatate, non saranno comunicati dati statistici prima del mese di marzo».

Intanto, il Governo ticinese a inizio febbraio aveva chiesto a Berna d'introdurre limitazioni alla frontiera per contenere la mobilità non essenziale da e per l'Italia, compreso l'andare al ristorante. Una lettera tuttora inascoltata. «Di servizi che offrono sushi sul territorio ticinese ce ne sono diversi - dice dal canto suo il presidente del Consiglio di Stato, Norman Gobbi -. Quindi andare a comprarlo a Ponte Tresa mi sembra qualcosa di “abitudinario” che nella situazione attuale possa trovare altre risposte, che non quelle di andare a far la coda al confine di Stato. Quindi, sosteniamo i nostri commerci che sono poi quelli che noi sosteniamo come Stato a livello finanziario, grazie».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mau 8 mesi fa su tio
per una volta concordo con Gobbi, per il consiglio di sostenere i nostri commercianti locali!... in questo momento più che mai ......
don lurio 8 mesi fa su tio
Dopo aver già fatto un commento simile ripeto: Tutti gli esseri viventi subito dopo morti inizia la putrefazione. Il pesce fresco non puzza.La legge sulla sanità prevede anche in Giappone ed in tutte le nazione che la carne deve essere congelata a meno di 18 gradi , questo per 96 ore. Inoltre il trasporto deve avvenire in appositi involucri , cotto e non cotto e crudo. Dogana e Polizia avanti a far cassetta
gigipippa 8 mesi fa su tio
@don lurio A Como, il vero cuoco giapponese mi ha spiegato che non riesce a fare i prezzi della concorrenza.
Boh! 8 mesi fa su tio
...ripeto: chi acquista in Italia lo fa seguendo gli stessi ragionamenti economici di chi assume in Italia.... È esattamente lo stesso principio.
centauro 8 mesi fa su tio
Dai commenti che leggo mi sembra di capire che non hanno compreso che il problema sono le auto parcheggiate nello spazio doganale e sui fondi privati, in effetti di persona ho visto fino a 3 auto ferme di fronte alla struttura doganale di Ponte Cremenaga che è estremamente piccola, cento metri prima un ampio parcheggio potrebbe essere comodamente utilizzato.
gigipippa 8 mesi fa su tio
Ma quanti buon gustai, tutti convinti di mangiare genuino, dall`ottimo tonno del Mediterraneo e del purissimo riso coltivato nelle riserie padane. E il salmone come fa a costare cosi poco ? O forse è trota iridea ingrassata con ormoni e pigmenti rosa !
Duca72 8 mesi fa su tio
@gigipippa No ma figurati ! l’Italia è rinomata come il paese al mondo dove si mangia peggio e gli italiani mangiano solo schifezze perché non possono permettersi altro. Secondo me’ un giretto in Italia dovresti fartelo anche tu vedrai che con 1000 euro al mese mangeresti più genuino che sui da noi . Ma forse preferisci würstel e crauti.
ciapp 8 mesi fa su tio
certo che ol Gobbi con il suo stipendio non ha problemi a prenderlo in ticino !! ma le votazioni sono alle parte (, non dimenticatevene )
il barbiere 8 mesi fa su tio
Sicuramente, ora con questa trovata, avranno risolto tutte le problematiche che avvolgono questo povero e ahimè misero cantone!
Toby 8 mesi fa su tio
Non capisco perché non andate a vivere in Italia. Stipendi più bassi, fare la spesa costa meno, però : Disoccupazione , sussidi per famiglie, assistenza, rimborsi per il Covid, ospedali che funzionano anche grazie al personale frontalieri, casse malati che costano ma siamo coperti in tutto, scuole, società sportive gratuite ecc.... Con questo sono d'accordo che una bottiglia d 'acqua 8, 10 fr è rubare.
ciapp 8 mesi fa su tio
@Toby ti sei mai chiesto dove pagano le imposte i supermercati in CH ? probabilmente tu puoi permetterti di fare la spesa in CH . Ma c'é chi non se lo puo permettere
Toby 8 mesi fa su tio
Mangiatelo ma controllate che assieme alle salse non ci sono i vermi 👌
gigipippa 8 mesi fa su tio
@Toby Ho sempre pensato che fossero spaghetti, compresi nel prezzo. Sulla carta del menu c`è scritto anisakis free.
Francy 8 mesi fa su tio
Ma veramente ora il problema è il sushi che arriva dall’Italia??? 🤣 ... rido per non piangere....
Marta 8 mesi fa su tio
vivere e lasciar vivere!! ..fin che possiamo :-)
Lore61 8 mesi fa su tio
Poveri pagliacci perdersi per queste cavolate!
belaolga 8 mesi fa su tio
a ghi propi nient da fà....a qualcosa dovevate attaccarvi.... eeee🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️ non ci son piu i giovani in motorino...allora bisogna che le vostre menti si inventino problemi...sciocchi da cervelli sciocchi ...pagliativi per dimostrare che siete presenti al comando x qualcosa👏👏👏👏
Ralfinik1 8 mesi fa su tio
Come spesso i nostri politici trovano il tempo di agire e smobilitare polizia ..guardie di confine e ministri ...per gestire il peccato di gola di chi vuole un po di buon sushi...se fossero così attivi per altri problemi saremmo tutti felici e contenti..invece dimostrano quello che valgono . Con le vostre limitazioni e intimidazioni volete fare paura a 4 ragazzini. La prossima volta vorrà dire che chiederò la possibilità di sdoganare il sushi. La dogana è il luogo dove presentare la merce che si vuole importare . Se posso la importo è se devo pago IVA e dazio..come ogni libero cittadino . LIBERO ...CHIARO ..
Duca72 8 mesi fa su tio
Semplice Fatevelo portare dai colleghi frontalieri. Funziona anche con la spesa.
Polifemo 8 mesi fa su tio
A parte eventuali eccessi e comportamenti maleducati, esiste un base legale che vieti espressamente questa situazione? Se si, sarebbe bello che AFD o gli organi cantonali la indicassero. Sono tante le cose che non mi piacciono e che devo accettare perché non sono vietate....
P.W 8 mesi fa su tio
Vergogna semplicemente vergogna. Facile parlare quando si hanno certi stipendi.
Eimco104 8 mesi fa su tio
Anche i nostri commerci dovrebbero "sostenere" il mercato locale evitando di salassare i propri clienti. Tanto per evitare insulti preciso che non sono cliente dei cinesi di Ponte Tresa Italia.
Leila2424 8 mesi fa su tio
“Sosteniamo i nostri commerci” piuttosto che prendere il Sushi in Ticino non lo prendo
ciapp 8 mesi fa su tio
@Leila2424 sosteniamo i nostri ( supermercati ) ma ti sei mai chiesto dove pagano le imposte ? informati !!!
8Paola3 8 mesi fa su tio
Sostenici tu Gobbi col tuo stipendio! Grazie!
blocknotes 8 mesi fa su tio
...
Swissabroad 8 mesi fa su tio
È un'ora che mi sbellico dalle risate.
RV50 8 mesi fa su tio
La chiusura prolungata della ristorazione mi sembra un poco eccessiva si sarebbe potuto rivedere un allentamento ma non sta a me decidere. In quanto riguarda la situazione economica dei ristoratori mi lasci dire che per una famiglia media a volte non é possibile andare al ristorante a causa dei prezzi eccessivi " una bottiglia di acqua minerale ca 10Fr. " io con 10 Fr. me la portano a casa in cassa da 12 bottiglie " quindi anche i ristoratori si diano una riguardata ai loro prezzi anche perché i loro mancati introiti una buona parte verranno rimborsati tra cantone e confederazione ; in parole povere da noi con le nostre tasse.
Wunder-Baum 8 mesi fa su tio
😋
Wunder-Baum 8 mesi fa su tio
Lidl
MrBlack 8 mesi fa su tio
Peccato però che i nostri ristoranti facciano man bassa di personale frontaliere. Iniziassero i ristoranti a sostenere la manodopera locale, gli argomenti portati da Gobbi avrebbero delle note molto meno stonate.
cle72 8 mesi fa su tio
Onorevole Gobbi, forse non tutti sono disposti a pagare il sushi 3 volte il prezzo... Un aumento per i costi fissi si può capire, ma qui si parla di furto legalizzato. Altro esempio 1 litro d'acqua in Ticino varia tra i 6.50 agli 8 Fr. nei ristoranti, oltre frontiera 1 max 1.5 euro... Come la mettiamo??? E se chiedi d'avere una brocca d'acqua dal rubinetto spesso storciano il naso e in taluni casi chiedo soldi. Cosa per altro vietato essendo l'acqua in bene comune di tutti. L'unica cosa da fare in questo momento ribellarsi al potere e riaprire I ristoranti, non attaccare il privato cittadino che magari non lavora e percepisce metà salario e per questo cerca alternative per mangiare. Tutto questo è assurdo la pandemia è l'uomo stesso
Amir 8 mesi fa su tio
Chiedo gentilmente a sig Marchesi e a sig Gobbi di aumentare gli stipendi se vogliamo fare la spesa e comprare il sushi in Ticino ...ma non vedete che la gente va al Lidl e Aldi a fare la spesa per poter risparmiare...
vulpus 8 mesi fa su tio
Gobbi e compagni, ridicoli per 2 motivi in questa storia: - deve arrivare la "Striscia la notizia" nostrana a denunciare pubblicamente ,prima che le autorità rimettano un pò di ordine in questo mercatino da spalloni dei tempi della guerra. - ci si agita tanto, quando abbiamo circa 60000 persone , in provenienza da zone arancioni o rosse, che vanno e vengono quotidianamente senza alcuna limitazione. Troppo facile dar la colpa alla confederazione. E sarebbe ora e tempo che la politica nostrana non deleghi più a Berna decisioni che si possono proporre e concretizzare in loco.
roma 8 mesi fa su tio
@vulpus ...concordo al 100%. Finalmente un post concreto.
ciapp 8 mesi fa su tio
@vulpus grande concordo in pieno
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-26 05:37:41 | 91.208.130.85