Ti-Press
BELLINZONA
21.01.2021 - 14:410

Abitanti stabili, ma quanti morti nella capitale

La pandemia pesa sul saldo demografico di Bellinzona: ben 492 decessi, 109 in più dell'anno precedente.

La capitale conta attualmente 44'056 abitanti, dieci in più rispetto al 2019. Calano ancora i matrimoni.

BELLINZONA - Bellinzona a fine 2020 contava 44'056 abitanti. La popolazione della capitale resta quindi stabile rispetto all'anno precedente - quando vi erano dieci cittadini in meno - e questo nonostante il grosso impatto sui decessi avuto dalla pandemia. Dai dati diffusi oggi dal Municipio di Bellinzona si evince infatti che il bilancio demografico della capitale è stato ampiamente modificato dall'effetto Covid-19.

Il Covid-19 moltiplica i decessi - I decessi sono infatti stati 492, ben 109 in più rispetto a quelli contabilizzati nel 2019. Un dato questo che le 403 nascite registrate nel 2020 (+21) non sono riuscite a compensare. Il saldo demografico è quindi negativo e si attesta a -89.

Calano gli sposi - La pandemia ha probabilmente avuto un impatto anche sul calo dei matrimoni celebrati in città che nel 2020 sono stati solo 262. L'anno precedente erano state 318 le coppie che erano convolate a nozze, mentre nel 2018 furono 419. 

Centodieci nazioni - Tra i 44'056 residenti, oltre 40mila persone risultavano domiciliate nella capitale. Tra i domiciliati, 27'154 erano ticinesi, 5'132 confederati e 7'803 stranieri. Quest’ultimi provengono da ben 110 nazioni. Le più rappresentate sono l'Italia (16.27% della popolazione) e il Portogallo (2.07%).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 3 mesi fa su tio
Io ho votato NO quindi abito a Gnosca ;-)) Con quell'Esecutivo che ci troviamo che proprio a Gnosca ne sta inventando una che dovrebbe far ridere, ma fa piangere. Questo grazie a due "Verdi" che non hanno un tubo da fare. Vogliono obbligarti a uscire con l'auto dalla tua proprietà solo in una direzione e non dico altro per non rovinare la lettera che ha scritto un cittadino, che sicuramente non pubblicheranno ;-(((
Nmemo 3 mesi fa su tio
Il Rabadan del febbraio 2020, le risottate per gli anziani, funestamente si traducono con la conta dei decessi per accertati contagi da virus covid-19. Il Municipio ha evitato di annullare le manifestazioni del Rabadan, preferendo i municipali fare campagna elettorale tra le tendopoli. Delle responsabilità di questi governanti non se ne parla, si è di nuovo in campagna elettorale.
volabas56 3 mesi fa su tio
@Nmemo Mi sa che purtroppo hai visto giusto. Le cose veritiere si possono sempre dire, ma quando le compagnie di merende hanno potere, tutto passa nel dimenticatoio...in attesa di nuove frottole che ci proporanno per le prossime elezioni e alle quali molte pecorelle, si faranno di nuovo abbindolare.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-08 00:42:14 | 91.208.130.86