TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
6 ore
Aumentano le restrizioni, ma si va a scuola montana
Lunedì una classe di prima media di Balerna dovrebbe partire per Bosco Gurin.
CANTONE
7 ore
La cerimonia per i 21 nuovi avvocati
Ha avuto luogo questo pomeriggio al Palazzo di giustizia a Lugano
CENTOVALLI
7 ore
Vaccinati prima del previsto: un nuovo caso
Si tratta, come nel caso della Girotondo di Novazzano, di membri del Consiglio di fondazione di una casa anziani
CANTONE
9 ore
Case per anziani e ospedali off-limits ai visitatori
È la misura decisa dalle autorità cantonali a seguito del “caso inglese” nella struttura per anziani di Balerna
CANTONE
9 ore
Ecco dove vi aspettano i radar
La Polizia cantonale annuncia i controlli previsti per settimana prossima. L'elenco completo
CANTONE
9 ore
L'uomo baciato dal vaccino: «Nessuna volontà di toglierlo ad altri»
Dopo la polemica, parla uno dei quattro membri del consiglio di fondazione vaccinati alla casa Girotondo
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
Carobbio al vertice di Swisstransplant
La ticinese consigliera agli Stati succederà a Pierre-Yves Maillard
CANTONE
10 ore
In Ticino vaccinate oltre 8'600 persone
Il Consiglio di Stato conferma le disposizioni attualmente in vigore per il periodo tra il 18 gennaio e il 28 febbraio
SVIZZERA/TICINO
11 ore
Prima i nostri? Un no da Berna
La Commissione affari giuridici boccia l'iniziativa ticinese. Ora il Parlamento dovrà votare
CANTONE / CONFINE
13 ore
Rapine ai distributori, un estradato dall'Italia
Il 36enne residente in provincia di Varese è uno degli autori dei colpi messi a segno nel 2017 e nel 2018
FOTO E VIDEO
CADENAZZO
13 ore
Malore per tre dipendenti al Centro logistico de La Posta
Le tre persone sono state trasportate in ambulanza all'ospedale, con sintomi di intossicazione
LUGANO
13 ore
Comunisti con Verdi e socialisti
«Promuoviamo un'opposizione seria e propositiva»
CANTONE
16 ore
Ancora 10 vittime del Covid-19 in Ticino
Da inizio pandemia nel nostro cantone sono morte 873 persone. 108 i nuovi casi nelle ultime 24 ore
CANTONE
14.12.2020 - 16:050
Aggiornamento : 22:58

In Magistratura qualcosa deve cambiare, ma non Andrea Pagani

Il Gran Consiglio ha approvato la proposta di risoluzione della Commissione giustizia e diritti. E ha rieletto il PG

Alla Commissione spetterà (con la consulenza di esperti indipendenti) l'incarico di approfondire le problematiche e formulare proposte di miglioramento. «Appare sempre più necessaria una riorganizzazione del Ministero pubblico».

MENDRISIO - La nomina dei 20 procuratori pubblici per il periodo 2021-2030 è sempre più dibattuta. Se ne discute da mesi, dal preavviso negativo di cinque procuratori uscenti da parte del Consiglio della Magistratura (di settembre), al sms inviato dal giudice Mauro Ermani al procuratore generale Andrea Pagani, fino a un'inedita ricusa del Consiglio della Magistratura da parte di uno dei magistrati “bocciati”. Tutto è culminato oggi nella discussione in Gran Consiglio.

La Commissione giustizia e diritti, infatti, se da una parte ha inserito i cinque procuratori pubblici "bocciati" nella lista dei ventisette candidati, ha anche presentato una proposta di risoluzione, approvata dal Parlamento con 49 voti favorevoli, 7 contrari e 19 astenuti. «Affidateci l'incarico di approfondire le problematiche di natura organizzativa e procedurale emerse nell'ambito della procedura di rinnovo delle cariche in seno al Ministero pubblico, allo scopo di valutare eventuali necessità di intervento a livello organizzativo e normativo». Lo scopo - con la consulenza di esperti indipendenti - sarebbe anche formulare «concrete proposte di miglioramento, sia sul piano organizzativo sia normativo». 

Per la Commissione «si è riscontrata l'assenza di un disciplinamento sufficientemente preciso dei meccanismi di monitoraggio dell'attività del Ministero pubblico e delle procedure di valutazione dell'operato dei Magistrati, sia dal profilo quantitativo sia qualitativo» e «appare sempre più necessaria una riorganizzazione del Ministero pubblico, in particolare con una ridefinizione delle competenze della sua Direzione (Procuratore generale e sostituti Procuratori generali)».

Al Mercato Coperto di Mendrisio la discussione si è accesa quando Matteo Pronzini ha parlato di «degrado nella Magistratura» causato «dal modo con cui i partiti la gestiscono». «Dobbiamo rompere la logica della ripartizione tra partiti», ha detto il deputato MPS. Senza dimenticare una stoccata ad Andrea Pagani: «Come in qualsiasi squadra, la colpa dovrebbe prendersela anche l’allenatore». L'emendamento presentato dal gruppo MPS-POP-Indipendenti, che chiedeva il rinvio delle nomine e le dimissioni del Consiglio della magistratura, è stato bocciato. Sono stati pure bocciati gli emendamenti presentati da PLR e Più Donne.

Confermato Andrea Pagani - Alla carica di procuratore generale il Gran Consiglio ha confermato Andrea Pagani (unico candidato). Con 81 schede distribuite, la maggioranza assoluta era fissata a 40. Dalle 79 schede rientrate, 57 voti sono andati a Pagani, che risulta pertanto eletto. 21 sono state le schede bianche (1 quella nulla).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 mese fa su tio
Quello che dopo Noseda gode a condannare i poliziotti ?
Luana Riva 1 mese fa su fb
A be se lo dite voi
Nmemo 1 mese fa su tio
I Partiti che si sono espressi con i loro deputati in GC, hanno mortificato la costituzione cantonale per quanto concerne la separazione dei poteri. La partitocrazia la fa da padrona e spartisce come di regola le poltrone, svilendo il concetto di merito/demerito. Ha delegittimato il Consiglio della magistratura, pure eletto per quote in rappresentanza dei partiti, misconoscendo il compito che la costituzione cantonale le assegna: la vigilanza sui magistrati. Quant’è la quota annua del contributo al Partito che il magistrato è invitato a versare?
Busca 1 mese fa su tio
A cosa serve il consiglio della magistratura, chiamata a valutare l’operato dei magistrati, se poi le proposte sono bellamente ignorate? Allora che si sciolga il consiglio.
Elisabeth Praticó 1 mese fa su fb
Ma c'è qualcuno che pensa ai cittadini intanto che si va avanti a verificare e discutere???C'è qualcuno che mostra un po di rispetto ai cittadini che a causa dell'incompetenza di alcuni procuratori pubblici si ritrovano con gravi danni ? Credo che se la stampa e di conseguenza i cittadini vengono a conoscenza dei gravi abbusi commessi da parte di chi di dovere dovrebbe impedirle ,ci sarà chi non si salverà più. Insabbiare non serve a nulla prima o poi la verità supera l'inganno .
Renato Zanotta 1 mese fa su fb
Elisabeth Praticó Pensano solo a loro ed al potere che hanno per il resto non gli interessa niente
Elisabeth Praticó 1 mese fa su fb
Renato Zanotta grazie per la conferma, tuttavia chi abbusa del potere e si crede al sicuro lo si riesce destabilizzare facilmente ,chi imbroglia non agisce mai solo quindi le menzogne sono facile da scoprire. Una persona onesta non deve temere perché la verità è una sola e indimenticabile e nessuno sa come ne quando uno prosegue per raggiungere l'obbiettivo. Abbusare del potere e da codardi ,nascondere abbusi e da infami,un motivo valido per non arrendersi, per il bene di tutti.
Marzio Fontebasso 1 mese fa su fb
Elisabeth Praticó aspetta e spera ...
seo56 1 mese fa su tio
Sceneggiata napoletana!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-16 03:03:09 | 91.208.130.87