LAVERTEZZOVerzasca intasata: arrivano i securini

16.07.20 - 11:07
I Comuni della Valle corrono ai ripari contro il traffico
foto lettore
Verzasca intasata: arrivano i securini
I Comuni della Valle corrono ai ripari contro il traffico

LAVERTEZZO - Traffico da tangenziale, nella Valle più famosa del Ticino. Nei giorni scorsi tio.ch/20minuti aveva segnalato il problema, e le autorità sono corse ai ripari. In un incontro tenutosi ieri, i Comuni della valle hanno deciso una serie di «misure immediate resesi necessarie» per «rimediare agli attuali problemi viari legati all'alta stagione». 

Con la fine del lockdown, si legge in un comunicato odierno, «è stata registrata una decisa e repentina impennata del turismo interno». E così pure del traffico automobilistico. La soluzione? Nei prossimi giorni verrà posata una segnaletica informativa, e a Lavertezzo verranno impiegati degli agenti di sicurezza sette giorni su sette (con potenziamento nel weekend) per favorire la fluidità del traffico. A fine giornata un securino gestirà il traffico in uscita all'imbocco della cantonale a Gordola. 

Rimedi-tampone, che vanno ad aggiungersi a una serie di interventi a lungo termine. Come la nuova passerella pedonale a Lavertezzo, nella tratta tra il Ponte dei salti al posteggio La Monda. A Gordola sono stati realizzati i primi interventi di segnaletica, mentre alla diga è previsto - a medio termine - una riorganizzazione completa dell'assetto viario. A Lavertezzo è previsto un miglioramento della piazza di giro per i bus e una sistemazione dei posteggi in zona Misura. A Brione Verzasca, per evitare l’incrocio problematico nella strettoia nel nucleo del Paese, è allo studio un sistema semaforico per alternare i passaggi. A Sonogno una risistemazione completa della fermata bus di linea. Infine, il progetto di mobilità nell’ambito del Masterplan Verzasca 2030 prevede anche la creazione di un sistema di trasporto Piano-Valle per i turisti tramite navette. Ma se ne parla per gli anni prossimi.

NOTIZIE PIÙ LETTE