Immobili
Veicoli

CANTONEL'appello del granconsigliere Fiorenzo Dadò: «Questo "ponte" non è una vacanza»

19.03.20 - 18:08
Troppi ticinesi a spasso con persone esterne al nucleo famigliare nel giorno di San Giuseppe.
Foto lettore tio/20minuti
L'appello del granconsigliere Fiorenzo Dadò: «Questo "ponte" non è una vacanza»
Troppi ticinesi a spasso con persone esterne al nucleo famigliare nel giorno di San Giuseppe.
La popolazione sta prendendo troppo alla leggera l'allarme Covid-19. Anche i giovani. Presto potrebbe arrivare un ulteriore giro di vite dalle autorità.

Attenzione. Perché comportandoci così, fregandocene del nuovo coronavirus, finiremo per non potere più nemmeno uscire a fare una passeggiata. Da Berna, o da Bellinzona, potrebbe arrivare presto un nuovo giro di vite. La popolazione ticinese (e svizzera in generale) continua a prendere alla leggera le raccomandazioni delle autorità. Tante le persone a spasso in compagnia di estranei al nucleo famigliare nel giorno di San Giuseppe. E soprattutto le valli sono state prese d'assalto. Negli scorsi giorni, dopo che il Governo ticinese aveva deciso di dichiarare festiva anche la giornata di venerdì 20 marzo, il granconsigliere Fiorenzo Dadò aveva lanciato un appello. «Questo "ponte" non serve per fare vacanza. Serve per fare in modo che circoli meno gente». 

Ignoranza – Appello che per ora sembra un po' caduto nel vuoto. Diversi i ticinesi che si sono organizzati per andare a trascorrere qualche ora in montagna, a fare un pic nic, o per fare altre attività, magari in riva ai laghi. Le segnalazioni arrivano dalle valli del Locarnese, ma anche dal Bellinzonese e dal Mendrisiotto. Grave anche la situazione nella zona di Brè (Lugano). Il parco era chiuso, ma la gente vi è entrata comunque. «Intendiamoci: se si fa qualcosa da soli, oppure con i membri della propria famiglia, va bene. L'importante è non entrare in contatto con altre persone. Con altri nuclei e gruppi. Perché è così che il virus si propaga. Non c'è il proibizionismo assoluto. C'è l'invito al buonsenso, che ancora non viene recepito da tutti. Se non si rispettano queste regole, i tempi si dilateranno».

Regioni di montagna invase – Dadò, per sua vocazione, è parecchio vicino alle regioni di montagna. «E noto che sono invase da persone che non stanno riflettendo. Questi paesini tra l'altro sono pieni di anziani. Se li contagiamo, finiscono male. Sentire gente che pianifica il "ponte" come se ci trovassimo in una situazione normale fa davvero riflettere». 

Moriranno altri ticinesi – Cosa non ci è ancora chiaro? Perché l'esempio della vicina Italia, con una Bergamo in ginocchio, non ci aiuta a capire? «Nei prossimi giorni in Ticino moriranno ancora delle persone. Presto si raggiungerà il picco dei contagi. Potrebbe toccare a un nostro caro, o addirittura a qualcuno di noi. E non dimentichiamo che poi queste persone, una volta ricoverate, non possono più entrare in contatto con i propri famigliari. Muoiono sole. Vogliamo davvero che accada questo a una persona a cui teniamo?»

Stare a casa – Intanto, località come Ascona (ma non solo) stanno già mettendo le mani avanti. Negli scorsi giorni ai residenti è stata recapitata una circolare in cui si invitava esplicitamente la gente a stare a casa. E questo per proteggere le categorie di persone più deboli e per evitare il propagarsi del virus. «È un momento di sacrificio per tutti – afferma Dadò –. Con l'intelligenza possiamo uscirne, forse anche abbastanza in fretta. Se continuiamo così, invece, rischiamo di farci solo del male».

COMMENTI
 
ugo202230 2 anni fa su tio
Oltre ad una sanzione pesante, carcerazione per almeno tre mesi. Questi atti sono criminali in quanto mettono in pericolo la vita altrui. Basta con la fregnaccia della democrazia, privarci per un poco di tempo per la salute di tutti è più impostante.
rexlex 2 anni fa su tio
io ho capito che la stragrande maggioranza di voi ha una paura bestia di morire causa virus ed è angosciata di incrociare qualcuno in strada (ambiente ventilato e distanze sociali oltre la sicurezza) per fortuna vostra non siete medici, non siete infermieri... non siete commessi... sotto una certa chiave di lettura gli egoisti siete voi che volete blindare tutti quanti ma che bloccati dalla fobia non riuscireste ad aiutare nemmeno vostra madre infetta. c’è una grande psicosi collettiva. tutto qua. chi ha paura non esca e si faccia portare le cose a casa. ma sapete una cosa? ho sentito di gente che lascia in quarantena o disinfetta qualsiasi oggetto che provenga da fuori... vedete voi...
Mattiatr 2 anni fa su tio
Il Luganese ha una densità di circa 2000 o più persone per km2, così come tutte le città ticinesi. Nei paesi dell'alta Vallemaggia lo stesso indicatore è da meno di 10 a 10-100, nelle zone in cui si fanno le gite in montagna è pari a zero. Quindi riassumendo, stare a Lugano chiusi in casa ma rispettando le distanze, SI, andare a fare un giro in montagna ampliando le distanze da pochi metri a qualche chilometro, NO. Sarebbe mica male si chiarisse perché per i signori qua sotto una va bene e l'altra no.
ugo202230 2 anni fa su tio
Ti fai grande come anonimo, metti il tuo nome e cognome, poi ne discutiamo.
Lore62 2 anni fa su tio
Infatti, l'Isteria di massa ha preso il sopravvento! Ho visto gente SOLA in auto con i finestrini chiusi, con la mascherina... Probabilmente pensano di ammalarsi se incrociano un altro automobilista vicino... XD
Ale77 2 anni fa su tio
Se andiamo a 126 all’ora in autostrada siamo in multa, a 150 siamo dei pirati della strada! Perché semplicemente non multiamo chi non rispetta una banale regola, fatta per preservare la vita nostra e degli altri? Faccio fatica a capire come giunti a questo punto, ci sia ancora tanta ignoranza tra il popolo ticinese e svizzero in generale! State a casa!!!
Mattiatr 2 anni fa su tio
Perché la regola è evitare i contatti sociali al minimo e isolarsi (oltre alle distanze di sicurezza e alle norme igieniche). Ergo, chi si separa da tutti in montagna rispetta tutte queste direttive, non penso che se sei solo su un sentiero o con la famiglia in un camper incontri addirittura meno gente che andando a fare la spesa.
Arciere 2 anni fa su tio
Fino a pochi giorni fa tanti erano ancora i blogger che la prendevano sottogamba. Io mi sono schierato dalla parte di chi vedeva il disastro arrivare, fin dall'inizio. E oggi? Oggi panico generale. Stiamo andando fuori di testa. Siamo al punto fatale della ricerca di un colpevole, di un capro espiatorio, non importa chi, tutto fa brodo: cinesi, italiani, politici, governi, lavoratori sui cantieri, passeggiatori, giovani, vecchi... È il momento di darsi una calmata ora.
ni_na 2 anni fa su tio
Bravo. Adesso che i buoi sono fuori dalla stalla ci illudiamo che la colpa sia di chi passeggia o di altri che non c’entrano niente. Quando era il momento ce ne siamo fregati, ora è inutile la caccia all’untore ad ogni costo. Semplicemente inutile e pure dannoso, tra l’altro sembra solo un modo per non pensare alle vere responsabilità che ci sono in ballo in questa vicenda. Eh no, troppo facile prendersela con chi si fa due passi, coraggio e razionalità significherebbe far andare un po’ di più il cervello, ma è troppo faticoso.
Ben8 2 anni fa su tio
Non bastava mantenere le Distanze?!?!?
Anna6122 2 anni fa su tio
Arciere concordo pienamente con li tuo discorso. Il problema secondo me sta alle troppe " news " che siano fake o meno..... ma anche al fatto che covid è per tutti ( dal più grande al più piccolo ) sto grande sconosciuto.L'uomo ha paura di quello che non conosce il che genera paura e spesso in modo eccessivo. Politici, medici, scienziati, popolo, non è facile per niente valutare veramente la situazione e ancora meno proporre poi la soluzione giusta. Personalmente direi, in grande linea, non si muore a stare in casa per un certo periodo ma si rischia di morire facendo finta di niente, in particolare per i più deboli della nostra società. Ciò non significa però di barricarsi in casa ma ridurre al minimo le uscite => la spesa bisogna farla, una passeggiata ci sta ( rispettando le misure di sicurezza), chi ha la fortuna di avere un giardino può passarsi anche in quel modo il tempo, leggere, giocchi di società tv e tante altre cose.
francox 2 anni fa su tio
Che blocchino tutto. Se si aspettano le buone intenzioni avremo cantieri aperti e parchi pieni. Situazione straordinaria, leggi straordinarie. Dai però!
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Infatti. In Italia sta per avvenire. Da noi ancora troppa libertà. Lá polizia e carabinieri ovunque, altrimenti è dura.
Stelle83 2 anni fa su tio
Trasp concordo!!!!
Trasp 2 anni fa su tio
Per i pecoroni ci vuole per forza un pastore che decide cosa fare e un cane che faccia rispettare quanto deciso, con le buone o con le cattive. Perchè se no i pecoroni pensano da se e solo per se stessi, in quanto egoisti.
skorpio 2 anni fa su tio
Se sono turisti, invece di fare la foto e lo scoop...chiamate la polizia!!
Stelle83 2 anni fa su tio
Si diceva: se non vedo non ci credo! Bene presto vedrete!!!! Chi gira e vaga presto si renderà conto. E allora sarà troppo tardi rinchiudersi in casa! Chi lavora a contatto con persone ammalate sa bene cosa sta succedendo.. abbiate rispetto di questi in quanto si stanno sbattendo per curare persone rischiando la propria e salute e di chi li aspetta a casa a fine turno! Altro che fare grigliate in gruppo... vergogna!!!!!
ni_na 2 anni fa su tio
Eh certo, sarà tutta colpa di chi gira e vaga... ma per favore! Carnevale, scuole, lavori che sono andati avanti e andranno avanti comunque, tamponi fatti al minimo, frontiere aperte ecc ecc.... e adesso è tutto nelle mani di chi si fa due passi? Razionalità, questa sconosciuta.
BRA_Zio 2 anni fa su tio
Quanta demenza leggo. Non riescono a capire concetti base. Se tanta gente gira, tanta gente fa benzina fa la spesa tocca oggetti (parchinetro carrelli pompa benza...) sincrocia si saluta si sfiora... E I contagi si moltiplicano. I Posti letto sono quasi esauriti. Medici infermieri si stancheranno o s infetteranno sempre più per il carico di lavoro... Non ci saranno più quando arriverete voi.
francox 2 anni fa su tio
Giusto stringere se si trasgredisce ma probabilmente quelli in giro con il camperino sono della stessa famiglia.
miba 2 anni fa su tio
Ecco, in mezzo alla situazione del coronavirus il buon Dadò è riuscito, sfruttando lo stesso coronavirus (vergogna!!) a ritagliarsi un piccolo spazio di visibilità. Comunque riassumendo: logica, buonsenso e soprattutto rispettare scrupolosamente le regole che lo stato ha diramato. Se qualcuno avesse dubbi in merito può scaricare e rileggersi tutti i pdf nel l'apposito sito del cantone. Tutto il resto è polemica (vero Dadò?) e voler fare gli untori creando ad arte ansia dove non è necessario. Per questo ci pensa già Mediaset :)
Zarco 2 anni fa su tio
A questo punto, urge trovare rimedi forti forti! fosse per me, andrei sul coprifuoco.
Nano10 2 anni fa su tio
Purtroppo troppi menefreghisti e “ignoranti” quindi si deve iniziare prendere provvedimenti drastici, invece di continuare dire state a casa, si dovrebbe dare l’autorizzazione alla polizia con queste persone di infliggere immediatamente una contravvenzione e per di più salata ??
rexlex 2 anni fa su tio
Assieme ai decessi per coronavirus mi piacerebbe che venissero indicate tutte le altre morti quali incidenti, cardio, tumori, suicidi, fumo, ... influenza stagionale, ecc (molte delle quali evitabili) Ogni volta che leggo il nr. dei morti mi sembra si cerchi solo la notizia fine a se stessa e creare panico/angoscia. Se invece si vuole sensibilizzare allora per favore elencare anche tutte le altre!
Zarco 2 anni fa su tio
sei decisamente fuori dalla realtà ! Svegliarsi magari ????
elvicity 2 anni fa su tio
Io ho fatto lavori in giardino, un salto in un negozio e passeggiata con il cane. Ho visto gente in giro, come si poteva immaginare con un tempo del genere. Ma non ho visto in nessun modo gruppi di persone. Unicamente persone singole (tutti distanti l'uno dall'altro), al massimo coppie presumo dello stesso nucleo famigliare. La foto di copertina a mio avviso non dice nulla in quanto non vedo nessun assembramento di persone. Buona serata e buona vita a tutti
Bandito976 2 anni fa su tio
Che vengano infettati quelli che non la capiscono. Il problema che infettano anche gli altri che escono solo per 10 minuti di spesa e poi a casa.
Esse 2 anni fa su tio
Il problema del tipo col camper quel è ? Rischia di contaminare le sue sedie pieghevoli?
occhiodiairolo 2 anni fa su tio
Clap clap clap ... Ti si , ti, che te capiit tüt!
Giulietto 2 anni fa su tio
Anche la polizia va in giro senza mascherine, ma daiiiii.. e se si ammalano loro chi li arresta sti imbecil....i?
Fedeltà 2 anni fa su tio
..gente anche noi possiamo aiutare..semplicemente quando vediamo gente in giro che corre o va in bici o si piazzano come se fosse Pasquetta con le buone buone li si dice di andare a casa..se no con le cattive..non esiste con la gente che lotta e sta muorendo certi atteggiamenti non vanno tollerati..quindi anche noi possiamo fare qualcosa.
miba 2 anni fa su tio
Lo stato ha stabilito delle chiare regole di comportamento: basta rispettarle! Più semplice di così proprio non si può...
Fedeltà 2 anni fa su tio
..ma purtroppo la gente non capisce quindi bisogna alzare il tiro..con le buone o le cattive....STARE A CASA!
ctu67 2 anni fa su tio
alla foce del cassarate oggi mancava solo quello che vendeva il coco ....e c'era tutta la gioventù immune del ticino ....complimenti ai "ti cinesi"
Zarco 2 anni fa su tio
lasciarli marcire !
Arciere 2 anni fa su tio
Ho scritto diversi post a favore del buonsenso e della prudenza fin dall'inizio, e continuerò a farlo. Ma qui, su questo articolo specifico, non sono più d'accordo. Cribbio, non si può rimanere tappati in casa per i prossimi 18 mesi, visto che le previsioni vanno attualmente in tal senso. Una passeggiata si può fare, rispettando le dovute precauzioni naturalmente. Qui cadiamo nel sensazionalismo, con delle foto sfocate stile riviste di gossip, foto che non dicono assolutamente niente, indegne di pubblicazione sia per il soggetto che per la qualità d'immagine. È umano voler sgranchirsi le gambe, uscire da casa un attimo, prendere un po' d'aria in montagna o in una qualche valle o passeggiare in riva al lago. Gli anziani delle valli se ne stiano tranquillamente a casa e non succede niente. La situazione è certo non solo seria ma grave, è chiaro per tutti. Ma non cadiamo nemmeno nell'isteria. Nei negozi di alimentari c'è gente come al solito, chi con la mascherina, chi senza, che fa la spesa tranquillamente (io non ho ancora assistito a scene d'isteria o saccheggi). E adesso ci mettiamo tutti a fotografare Pincopallino che passeggia in un prato e ne facciamo un articolone da tabloid. Boh?
BRA_Zio 2 anni fa su tio
Hai detto tutto giusto. Peccato che hai sviato o non capito il problema. In giro c è moltissima gente. Non da sola!!!! È grave. Perché negli ospedali la situazione è già grave.
anteas 2 anni fa su tio
Nel giorno della festa del papà vorrei portare il mio pensiero verso quelle persone che con atteggiamenti negligenti stanno mettondo in pericolo non solo la loro vita ma anche quella di molti papà. Sono un papà è come tanti altri papà in tutto mondo viviamo per i nostri figli, respiriamo per i nostri figli e siamo pronti a morire per i nostri figli. Vi chiedo di non pensare solo per voi stessi, siate altruisti pensate anche al prossimo..oltre a essere un gesto di grande civiltà eviterete a dei figli di dover piangere il loro papà...
navy 2 anni fa su tio
In galera! Tutti in galera! NO! Non si può per la distanza sociale!
Nico90 2 anni fa su tio
Hanno già cominciato a dire che gli anziani non vengono ospedalizzati... Quando non ci sarà un respiratore per un loro caro forse ci penseranno a stare a casa ma li è troppo tardi.
jena 2 anni fa su tio
2 giorni fa sul Cassarate, zona Canile, durante una miniuscita, ho anche litigato con un nudista che prendeva il sole completamente nudo...
Stelle83 2 anni fa su tio
Ma state a casa!!!! Ma è così difficile capire? Se non vi frega della vostra salute abbiate pena di chi è più debole. Rispetto!!!!
sedelin 2 anni fa su tio
la gente non può stare in casa due mesi, altrimenti avremo malati psichiatrici. abbiamo il diritto di uscire mantenendo le distanze canoniche. giri di vite oltre a quelli già esistenti mi sembrano controproducenti per la salute mentale.
Tristano 2 anni fa su tio
Basta sguinzagliare un paio di pattuglie della polizia in più e dopo vedrete che la gente si mette in riga. Punire giustamente tutte le persone che fanno ancora geuppo pensando di essere immuni al virus.
miba 2 anni fa su tio
28.12.2018: L’Ufficio del Medico cantonale segnala che l’epidemia influenzale è iniziata. La soglia fissata dall’Ufficio federale di sanità pubblica di 68 casi su 100'000 abitanti è stata sorpassata. Ogni anno, l’epidemia influenzale colpisce la Svizzera provocando da 110'000 a 275'000 consultazioni mediche, da 1'000 a 5'000 ospedalizzazioni e fino a 1'500 decessi dei quali da 100 a 300 sono causati da influenze ospedaliere. Mi fermo qui, ad ognuno le sue considerazioni e le sue conclusioni....
miba 2 anni fa su tio
...e poi caro Dado non faccia paragoni con la vicina Italia! L'inquinamento e le polveri fini sono un acceleratore del virus: si è mai chiesto come mai proprio nella zona più industrializzata d'Italia il coronavirus ha colpito più che altrove? Non sa che in queste regioni del nord fortemente industrializzate vi sono molte persone soggette a problemi polmonari ed a bronchiti?
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Sì allora chiedi di riaprire i bar dai ! Peccato che per questo virus non abbiamo il vaccino. Un piccolo particolare.
Libero pensatore 2 anni fa su tio
E secondo te, fosse un normale influenza, i governi si sognerebbero di fare quello che ha fatto mandando in recessione l’economia? Terrapiattista...
miba 2 anni fa su tio
Mi dai del terrapiattista (non è vero). Vorrei tuttavia ricordarti che molte cose non quadrano con questo coronavirus... È partito effettivamente dal mercato del pesce di Wuhan? Non è sfuggito da qualche laboratorio? Non è che per caso qualche test militare è sfuggito di mano? Come mai già nel 2012 (8 anni fa...) la cara Christine Lagarde affermava che l'invecchiamento della popolazione avrebbe causato costi enormi alla sanità ed alle finanze degli stati? Tutte supposizioni? Chi lo sa...forse sì, forse no....
Libero pensatore 2 anni fa su tio
Scie chimiche ?
miba 2 anni fa su tio
Non ti do torto ma ricorda che viviamo anche in un periodo di fake news, di mezze verità e di silenzi pilotati.... Sono d'accordo sulle misure adottate (ci mancherebbe!) ma il buon Dado non poteva mancare l'occasione per affacciarsi sulla scena ticinese ora che è stato oscurato dal coronavirus.....
Norvegianviking 2 anni fa su tio
Hai ragione lo dice anche Lukashenko. Ma per cortesia. Certo l'inquinamento contribuisce ma questo è tutt'altro!
Mattiatr 2 anni fa su tio
Immagino che sia perché ci sono più persone il Lombardia che nel resto delle province italiane (a volte sommandone due o tre assieme).
NOTIZIE PIÙ LETTE