Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
LUGANO
6 min
Un pieno(ne) d'endorfine
La terza edizione del Festival luganese è stato un successo. Ben 1'500 persone hanno popolato la Darsena del Ciani.
CANTONE
25 min
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
TENERO-CONTRA/SVIZZERA
47 min
Oltre 100 milioni per il Centro sportivo di Tenero
91,8 sono previsti per la creazione di un edificio per il nuoto. Altri 12,1 per gli alloggi.
LUGANO
2 ore
Incidente sull'A2, traffico in tilt in direzione sud
Tra lo svincolo di Lugano Nord e la galleria di Grancia è stata chiusa una corsia.
CANTONE
2 ore
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
CANTONE
2 ore
«Il 9 aprile è stato un giorno molto triste»
Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre
CANTONE
2 ore
Nominato un nuovo ufficiale della Polizia cantonale
Alessio Lo Cicero condurrà il nuovo Reparto Giudiziario RG4.
CANTONE
3 ore
Il permesso B? «Non è un reale domicilio»
Il Tribunale federale ha chiarito un punto importante per gli stranieri che chiedono una residenza in Ticino
CANTONE / BERNA
4 ore
«Il Ticino è vittima del suo successo»
Karin Keller-Sutter giustifica il "no" del governo alla mozione di Marco Chiesa.
FOTO
CANTONE
4 ore
Un expo virtuale ticinese, una prima mondiale
Ated-ICT Ticino e il partner ADVEPA hanno lanciato un progetto all'avanguardia per le aziende ticinesi
CANTONE
4 ore
La difesa: «L’imputato ha già pagato»
L’avvocato Ravi ha chiesto una condanna per omicidio colposo e la scarcerazione immediata.
BELLINZONA
4 ore
Progetto rustici al via
L'intenzione è di sensibilizzare i proprietari di questa particolare tipologia abitativa ad affittare queste strutture.
CANTONE
4 ore
Aperta la consultazione sul superamento dei corsi A e B in III media
La consultazione è rivolta agli attori che operano all’interno della scuola media e nel settore postobbligatorio.
FOTO
ASCONA
5 ore
New Orleans e Ascona, il gemellaggio celebrato da un'opera di street art
Realizzato da due sorelle valmaggesi, il dipinto verrà presentato questo sabato a suon di jazz e... jambalaya
CONFINE
6 ore
Tragedia del motoscafo, si va verso l'accordo
La turista belga potrebbe chiedere il patteggiamento.
CANTONE
6 ore
Ha ucciso per soldi? «Non è credibile»
Il processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 si è oggi riaperto con l’arringa difensiva
CANTONE
6 ore
Meno ricoverati e casi in Ticino, ma c'è un altro morto
Stabili i positivi, oggi 26. Non ci sono nuove quarantene di classe.
LUGANO
29.02.2020 - 13:150
Aggiornamento : 19:18

Manor taglia: «Bisogna capire se questa situazione è regolare oppure no»

La filiale luganese ha lasciato a casa 12 persone. La situazione è sotto la lente dell'OCST

Lo scenario dei "licenziamenti collettivi" preoccupa il sindacato. A inizio gennaio la catena aveva annunciato un'importante riorganizzazione.

LUGANO - I nuovi licenziamenti annunciati da Manor a Lugano fanno discutere e preoccupano. Nei giorni scorsi - come confermato ieri a tio/20minuti dal responsabile stampa della catena Andreas Richters - sono stati lasciati a casa 12 dipendenti (per un totale di 5 posti a tempo pieno). E fra questi ci sarebbero anche persone oltre i 60 anni.

La situazione è sotto la lente dei sindacati, come ci conferma al telefono Giorgio Fonio, sindacalista OCST: «Siamo evidentemente preoccupati e stiamo raccogliendo tutte le informazioni. Da quello che abbiamo potuto constatare fino a ora è che vi potrebbero essere anche persone vicine all’età del pensionamento che lavorano nel gruppo da molti anni, lasciate a casa, senza aver previsto un piano sociale rispettoso della dignità di un lavoratore prossimo alla pensione.»

Scenario «preoccupante» - Quelli luganesi sono solo gli ultimi tagli annunciati in Ticino da Manor, che negli ultimi mesi aveva già cancellato una trentina di posti di lavoro a sud delle Alpi, toccando anche le sedi di Vezia, Biasca e Sant’Antonino.

Uno scenario, quello dei licenziamenti collettivi, che preoccupa l’OCST: «Secondo noi bisogna imperativamente capire se questa situazione è regolare oppure no. Non vorremmo che la centrale svizzero tedesca, con la “salamitaktik”, voglia in qualche modo eludere la procedura da applicare in caso di licenziamenti collettivi», sottolinea Fonio.

E la questione non tocca solo il nostro Cantone. A inizio gennaio, il colosso della distribuzione aveva annunciato un'importante riorganizzazione che metteva a rischio un'ottantina di posti di lavoro a livello nazionale, tra impiegati e quadri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
anndo76 1 anno fa su tio
esempio : 1kg di vitello alla manor 100frs circa, a come o varese 22/24 euro...e poi licenziano ??? ridicoli
Fran 1 anno fa su tio
Noi non entriamo più alla Manor. Per.mantenere il personale a maggioranza frontaliere? Nel Food a S.Antonino sono quasi esclusivamente impiegati frontalieri, dal banco carne (tutto preimballato!!), ai salumi, formaggi, pesce. Cosi come al reparto pane. Fino alle.cassiere. A questo punto i nostri soldini che sono sempre meno, li spendiamo nei supermercati a LUINO. E mangiamo la pizza margherita + prosecco a 10 euro a testa. Felici e contenti!
anndo76 1 anno fa su tio
@Fran concordo in toto !! io lo faccio da anni, idem per la spesa. almeno non ingrasso questi sfruttatori
Roki 1 anno fa su tio
Allora facciamo tutto all'italiana: ore di lavoro settimanali, salari e termini di licenziamento…i prezzi di vendita scenderanno e l'economia riprenderà!
ugobos 1 anno fa su tio
@Roki chiediamo lavoro ai sindacalisti cosi siamo tutti contenti
bimbogimbo 1 anno fa su tio
La Manor, come tutte le aziende private è libera di fare tutto quello che vuole nel rispetto della legge. Vuole vendere a prezzi assurdi? Sono affari suoi!!! Assumono frontalieri? Liberissimi di farlo... purtroppo gliel’abbiamo permesso noi votando in modo scellerato!!! Magari in futuro vorranno chiudere per investire i loro soldi in un altra attività? Possono e devono farlo... almeno creeranno business, quindi creeranno posti di lavoro e pagheranno le tasse con cui ci paghiamo i nostri servizi. Invece questi sindacalisti e socialisti cosa creano? Quante tasse pagano? Fanno evolvere la società in modo libero? Se ci tengono veramente, come raccontano, ai dipendenti e ai cittadini, creino loro delle aziende con i loro soldi, le facciano funzionare, assumano gente creando posti di lavoro, assecondino tutte le richieste dei loro dipendenti per farli lavorare in un ambiente sano, tranquillo e sereno. Smettetela di criticare gli altri che fanno... chi non fa è sempre pronto a giudicare, criticare e rompere i co...oni; ma mai una volta che faccia qualcosa di concreto per la società con le sue proprie energie e risorse!!! Scusate per il post lungo e tedioso. Tanto so che chi dovrebbe capire non capirà e criticherà
anndo76 1 anno fa su tio
@bimbogimbo guarda che se noi tutti non ci andiamo, questi signori ridimensioneranno i prezzi dei prodotti e non sfrutteranno piu' i dipendenti. se aspetti la politica etc campa cavallo.
Roki 1 anno fa su tio
Salari minimi….contratti collettivi…siamo solo all'inizio! Il divario dei costi fra Ticino e Italia si sta allagando sempre più e il capolinea del falliTicino avanza inesorabilmente.
anndo76 1 anno fa su tio
@Roki il ticino e' fallito nel momento che hanno firmato gli accordi del segreto bancario....non hanno economia reale, industrie etc, ergo vendendo solo servizi e non avendo piu' gente di tutto il mondo a portare soldi neri ( e a spenderli sul territorio ) nelle banche e' iniziato il declino...fiduciare chiuse, banche chiuse o che licenziano e a catena tutti gli altri....
Anto71 1 anno fa su tio
Semplice la mia carta Manor oggi distrutta, dite alle famiglie dei frontalieri che andranno a sostituire in parte i licenziamenti di residenti di venire a fare la spesa da voi ???????????? Così quadrate il budget
LAMIA 1 anno fa su tio
I commenti non graditi non vengono pubblicati? Non succede solo negli stati dittatoriali ma anche su TIO
anndo76 1 anno fa su tio
@LAMIA si e spesso :-(
LAMIA 1 anno fa su tio
E vi preoccupate? Vedrete nei prossimi mesi. Le ditte ancorate al territorio résisteranno à denti stretti mentre quelle della penisola avide di ricavi licenzieranno a go go. Quella che la politica non ha fatto lo farà la crisi e la pandamia. Non si volevano meno frontalieri?
anndo76 1 anno fa su tio
@LAMIA 1 kg di vitello alla manor 100frs.....non vedo pascoli all'americana in ticino...poi gli avidi sono nella penisola? ahahha fuma qualche cosa di buono....
miba 1 anno fa su tio
A parte la preoccupazione cosa fanno in concreto?
LAMIA 1 anno fa su tio
Manor sarà la prima di una lunga serie di licenziamenti. Lo volete capire che l attuale situazione oltre che medica sarà economica? Prepariamoci. Le ditte ancorate al territorio faranno di tutto per resistere, quelle della penisola vedremo quando gli utili crolleranno. Non volevamo meno frontalieri? La politica fa niente e allora ci penserà la crisi e la pandemia.
tip75 1 anno fa su tio
un sentito grazie al nostro sistema filoeuropeo da lecchini che permette tutto questo,presto essere residente ed avere un posto di lavoro sarà una vera utopia. quanto a chi fa qualcosa...quando mai,solo bla bla anche perché ormai viviamo in un mondo dove dobbiamo dire grazie agli europei che vengono da noi a fare tutto quello che noi poveri stupidoni non sappiamo o vogliamo fare perché siamo tutti viziatoni....pazzesco
Meck1970 1 anno fa su tio
I sindacati si fanno solo vedere quando ci sono licenziamenti in corso. Che provino loro a tenere in piedi un'azienda con le spese che ci sono in Ticino - Svizzera.
Meck1970 1 anno fa su tio
In Ticino ci sono troppe spese .... sia per le aziende sia per il privato. L'economia e i politici non fanno niente per diminuirle, anzi, ogni anno inventano una tassa nuova. Vedi la bolletta dell'elettricità, hai il consumo.... poi tutto il resto tasse.... Tutto fuori di testa.
jena 1 anno fa su tio
Una ditta del sopraceneri sta chiedendo ai propri pensionati ticinesi se possono andare a lavorare qualora i fronta che li hanno sostituiti sono bloccati nella zona rossa o alla frontiera...
jena 1 anno fa su tio
UN ALTRO PORTALE RIPORTA LA NOTIZIA CHE UNA DITTA STA PENSANDO DI RICHIAMARE I PENSIONATI TICINESI PER SOPPERIRE ALL'EVENTUALE BLOCCO O MANCANZA DEI FRONTALIERI... ma dove siamo finiti?!?!?!?
jena 1 anno fa su tio
IL CANTONE DEVE SVEGLIARSI, é ora di dire basta. Il Ticino sta per esplodere! disoccupati e in assistenza sono a carico delle casse cantonali che stanno godendo di periodi di vacche grasse, SE come preannunciato ci sarà un rallentamento della crescita in Europa qui da noi avremo solo frontalieri che lavorano... e il cantone fallirà sommerso dai debiti.
Zarco 1 anno fa su tio
@jena Hai ragione , ma non completamente! Ti segnalo che ci sono dei nostri ...che preferiscono stare in assistenza !!!!!non tutti ovviamente, ma la percentuale e’ sostanziosa...
Dioneus 1 anno fa su tio
Forza Fonio!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 17:02:40 | 91.208.130.87