Immobili
Veicoli

CANTONECoronavirus, nel caos c’è chi diffonde fake news

25.02.20 - 22:33
Sono stati diffusi alcuni nostri articoli volontariamente modificati. Seguite i canali ufficiali
Keystone/tio.ch/20minuti
Coronavirus, nel caos c’è chi diffonde fake news
Sono stati diffusi alcuni nostri articoli volontariamente modificati. Seguite i canali ufficiali

LUGANO - Il diffondersi del Coronavirus ha portato ansia e preoccupazione anche nel nostro cantone. Le autorità hanno invitato alla calma e al senso di responsabilità, fondamentale è seguire le indicazioni diramate dai canali ufficiali. Purtroppo, ignorando ogni regola del buon senso, c’è chi ha deciso di creare caos e incertezza, nonostante vi sia in gioco la salute di tutti.

Girano in queste ultime ore alcune manipolazioni grafiche di articoli apparsi sul nostro portale. I testi vengono modificati per diffondere informazioni false. Ne è un esempio la foto allegata che riprende un nostro articolo pubblicato nel pomeriggio, all’interno del quale sono state inserite informazioni non veritiere: «Si consiglia a tutte le persone che sono andate al Rabadan di Bellinzona di recarsi subito in ospedale a fare un controllo del test. Per evitare contagi».

Nulla di più falso. Ticinonline non ha mai scritto queste informazioni. Fate attenzione alle fake news.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO