foto tio.ch/20min
La targa "truccata"
BELLINZONA
14.11.2019 - 20:450
Aggiornamento : 15.11.2019 - 09:38

La targa è sbiadita? «Uso lo smalto da unghie»

Circolare con lo stemma ticinese "sbiancato" è passibile di multa. E c'è chi ricorre a stratagemmi fai-da-te

BELLINZONA - Lo stemma rossoblù sulle targhe ticinesi ha un brutto vizio. Il rosso a volte sbiadisce, rimane un bianco-blù che – oltre a non piacere ai tifosi dell'Hcl – è un'anomalia passibile di multa. Così c'è chi s'ingegna con stratagemmi fai-da-te.

Una lettrice del Luganese si è recata alla Sezione della circolazione per chiedere il cambio delle targhe sbiadite: ma i costi sono a carico del proprietario. Un'ingiustizia secondo la donna: «Non è colpa mia se ho ricevuto delle targhe con i colori difettosi». La soluzione? Da allora la signora circola con uno stemma colorato a mano, nella parte rossa, utilizzando uno smalto da unghie.

«Ho fatto varie prove finché ho trovato lo il colore più vicino alla tinta originale» racconta. Il risultato (nella foto) non è il massimo. «Periodicamente devo ripassarlo, ma è questione di principio». Lo fa a suo rischio e pericolo: da Camorino spiegano che le targhe modificate o non integre potrebbero essere oggetto di controlli di polizia e sanzioni.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 19:30:43 | 91.208.130.85