ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
46 min
Caccia sì, ma non stressiamo gli animali al gelo
Si apre la caccia tardo autunnale. Cervi, caprioli e cinghiali sono le prede. Ma con dei limiti: «Le condizioni sono estreme, bisogna evitare che gli animali disperdano le loro energie»
CANTONE
1 ora
La legge "Fogazzaro" si è arenata. Bertoli: «Il Parlamento decida»
Da febbraio la modifica della legge scolastica è in Commissione, dove si sta tentando l'operazione di unire due rapporti antitetici. Il direttore del Decs: «È un'operazione impossibile»
CANTONE
3 ore
Uccise la moglie: condannato a diciotto anni di carcere
È colpevole di assassinio il 57enne macedone comparso alle Criminali per il delitto di Ascona
ROVEREDO (GR)
3 ore
Equilibri in Municipio di nuovo in discussione
Il Tribunale federale ha accolto in parte il ricorso della sezione Liberale democratica sul conteggio delle schede dell'elezione dell'ottobre 2018
CANTONE
3 ore
Un anno impegnativo per il sindacato dei docenti
Dalla pausa per i docenti di scuola dell’infanzia, all’ottimizzazione dei consigli di classe, fino alla riforma del liceo
CANTONE / URI
4 ore
Scontro nel San Gottardo, circa 40mila franchi di danni
L'impatto contro un pullman è costato un bello spavento all'automobilista, che ha effettuato un testacoda prima di andare a sbattere contro la parete della galleria
LUGANO
4 ore
«Ma quale conflitto d'interessi?», Valenzano Rossi risponde alla Lega
La capogruppo PLR sottolinea come la collaborazione, legale, fosse nota da tempo. E rilancia: «Attaccata per indurre al silenzio le voci critiche e per mancanza di argomenti validi»
FOTO
CANTONE
4 ore
Sos Infanzia premia quattro associazioni
Consegnato il riconoscimento in onore di Federico Mari a Malattie Genetiche Rare Svizzera Italiana, Shark Team 2000, Illy e la Sindrome di Goodpasture e ATKYE
FOTO E VIDEO
CENTOVALLI
4 ore
Operazione mozzafiato: cinque campane in volo a Rasa
Video spettacolare sui monti innevati. Claudio Simoni, segretario della “parrocchia”: «È un momento storico per noi»
CANTONE
4 ore
Il prof. Giovanni Pedrazzini in conferenza a Massagno
L'evento, aperto a tutti, permetterà al pubblico di conoscere un luminare del suo ramo, unico ticinese a ricoprire la carica di Presidente della Società Svizzera di Cardiologia
CANTONE
4 ore
Genova e Savona propongono la loro strategia dei trasporti
Dubbi sulla fattibilità della Chiasso-Lugano. Autotrasporto strategico ancora per molti anni a venire
CANTONE
5 ore
Oltre trenta domande sulla politica carceraria
L'interrogazione al Consiglio di Stato si inserisce in un'indagine avviata dal deputato ginevrino Pierre Bayenet
LUGANO
5 ore
Lavori stradali a Viganello, ecco dove fare attenzione
Si terranno di notte, tra il 25 di novembre e il 6 di dicembre
BELLINZONA
5 ore
Haber a Castellinaria: «Chiedo scusa a tutte le donne»
Nell'occhio del ciclone "la performance" sessista dell'attore bolognese domenica sera al festival per ragazzi, soprattutto nei confronti della presentatrice
LUGANO
5 ore
Il LAC supera il milione di presenze
Anche la quarta stagione del centro culturale ha registrato un incremento di pubblico arrivando a quota 280’721
CANTONE
5 ore
Il Mendrisiotto dimenticato e tartassato
Interrogazione di Matteo Quadranti, che chiede al Governo di difendere la stazione internazionale di Chiasso e i momò dal rincaro dei premi di cassa malati e della benzina
FOTO
BELLINZONA
6 ore
Cent'anni di proporzionale a Palazzo delle Orsoline
Una mostra ripercorre le dinamiche che portarono la Confederazione ad introdurre il sistema proporzionale per la ripartizione dei seggi in Consiglio Nazionale
LUGANO
6 ore
Ecco chi ha vinto il premio svizzero Architettura sostenibile
Lo hanno assegnato a Lugano Artecasa e Raiffeisen, a vincere Oppenheim Architecture di Basilea e attivo in tutto il mondo
CANTONE
7 ore
Roberto Bevacqua è il nuovo Capo della Sezione delle finanze del Dfe
Sostituirà Sandro Destefani, ora direttore della Divisione dell'ambiente
GAMBAROGNO
7 ore
Traffico da incubo, torna la “mega rotonda” in zona Pergola
La sua messa in funzione è prevista entro circa 15 giorni. Intanto la colpa delle code viene attribuita anche al cantiere di Luino
LOCARNO
23.10.2019 - 12:180
Aggiornamento : 14:49

Un’immobiliare contro il venditore ambulante: «Chiamate la polizia»

La Assofide Sa mette in guardia gli inquilini: «Non l'abbiamo mandato noi e neppure il Cantone». Lui si difende: «Diffamazione e violazione della privacy»

LOCARNO - C’è un uomo che si presenta alla porta degli inquilini di alcuni palazzi del Locarnese, offrendo la possibilità di testare «i punti di criticità ambientali» presenti nell’appartamento tramite un apparecchio, il Detector Magnetic. Lui è biondo, ha gli occhi chiari e mostra un biglietto da visita con tanti loghi. Ha tre nomi, G. A. B., e lavora come venditore ambulante per la PR1ME Sa di Rancate. Da alcuni giorni il suo volto compare sull’avviso della fiduciaria immobiliare Assofide Sa, che mette in guardia i suoi affittuari.

“Avviso importante” - La fiduciaria di Locarno tramite un “avviso importante” informa portinerie e inquilini che «nelle ultime settimane si è presentata una ditta comunicando che su incarico dell’Assofide Sa e in collaborazione con il Cantone e la polizia comunale devono entrare negli appartamenti per effettuare delle misurazioni delle onde magnetiche». L’immobiliare consiglia di «chiamare immediatamente la polizia».

I raggi del 5G - G.A.B. ha bussato anche alla porta di un nostro lettore. «Ha parlato a mia moglie del 5G, dei raggi che fanno male. Le ha detto che avrebbe eseguito un test per rilevare le fonti di elettrosmog. Lei lo ha fatto entrare. Si è avvicinato al router con un apparecchio che ha iniziato a suonare». La donna si è accordata per un secondo appuntamento, spiegandogli che prima voleva confrontarsi con il marito. Lui, dopo l’avviso dell’immobiliare, ha chiamato la polizia che ha confermato l’identità del venditore ambulante.

La versione del venditore - «Mi fa piacere che abbia chiamato», esordisce G.A.B., raggiunto al telefono da tio/20minuti, che definisce subito l’avviso dell’Assofide Sa «una chiara e palese diffamazione e violazione della privacy». «Io ho sempre al collo la tessera di legittimazione al commercio ambulante. E al portone dei palazzi lascio un avviso (immagine allegata) che menziona il nome dell’azienda per cui lavoro, le mie generalità e il marchio del prodotto». Il dipendente della PR1ME Sa sostiene di essersi recato ieri in polizia, ma non conferma né smentisce di avere presentato denuncia nei confronti della Assofide Sa. «Le dico solo che l’azienda sta aspettando una risposta dall’immobiliare a cui è stato chiesto con quali basi giuridiche possa impedire ai venditori ambulanti di svolgere il lavoro per il quale sono legittimati».

Nessuna risposta ufficiale - Nonostante diversi tentativi, al momento non è ancora stato possibile parlare con un responsabile della società fiduciaria immobiliare Assofide Sa e neppure con la ditta di Rancate PR1ME Sa. La polizia della Città di Locarno, dal canto suo, «non rilascia alcuna informazione su questa faccenda».

Guarda le 4 immagini
Commenti
 
Stefano Casalinuovo 4 sett fa su fb
Uno che prima suscita la paura del 5g,poi va in giro a vendere prodotti che "schermano" le onde radio. Capito come funziona?
Nicklugano 4 sett fa su tio
Andate a vedere il registro di commercio e divertitevi a leggere lo scopo sociale. Se volete ridere ancora di più andate a cercare la persona dell'amministratore pubblico e quella che sembra la sua attività principale...
Nazgul 4 sett fa su tio
Premessa: il fuffametro è già a fondoscala ancora prima di iniziare. Ho fatto una breve ricerca sulla questione e quanto ho potuto trovare è qualche dilettantistica e sgrammaticata pagina web che pubblicizza un materassino miracoloso in grado di curare tutti i mali che ti impediscono di vivere, secondo loro, fino a 180 anni, uella. Termini pseudoscientifici casuali a go-go, citazioni a premi e riconoscimenti vari, zero fonti serie su nulla. Il dispositivo medico (non presidio, ovviamente sto coso non contiene sostanze attive) effettivamente è stato registrato, ma è della stessa categoria di un cerotto o di una bilancia pesapersone; per questa tipologia di dispositivo è sufficiente un'autocertificazione del produttore (quindi nessun test clinico). La valutazione finale coincide con quella iniziale: venditori di fumo nel migliore dei casi, predatori di gente impressionabile nel peggiore.
tip75 4 sett fa su tio
stiamo riempiendo il ticino di accattoni di ambulanti di gente in giro come se fossimo in un paese del terzo mondo è il bello è che hanno più diritti protezione e pretese di noi...pulizia e ordine basta non siamo un paese del terzo mondo
Frankeat 4 sett fa su tio
Ma chi è sto sfigato? Non è neanche capace di scrivere un volantino senza fare errori.
Gabriele Laurianti 4 sett fa su fb
Vi sono alcune falsità d'informazione nell'articolo, parlo da informato sui fatti ovviamente. Ma sicuramente è più verosimile rispetto ad altri letti in giro, perlomeno ha citato entrambe le parti senza arrecare terrorismo psicologico. Procurato allarme, diffamazione e violazione della privacy sono tutti reati perseguibili legalmente, qualcuno dovrà certamente dare risposte in merito ma per fortuna non è mia competenza ciò. Le autorità preposte sono al corrente della nostra legittimazione al commercio ambulante (il quale esiste da decenni in Svizzera) ed alla conseguente modalità di informazione attraverso i test ambientali da noi proposti. Addirittura talvolta sono state avvisate le amministrazioni stesse del nostro passaggio idem le autorità preposte. Il tutto sempre con chiari riferimenti circa l'identità dell'azienda e del consulente di zona, tutto ben visibile ed a conoscenza degli organi preposti. Tenete conto che l'avvisare le amministrazioni è da parte della ditta un atto puramente facoltativo visto che ad ogni modo l'azienda è legittimata ad inviare i propri viaggiatori di commercio negli stabili. Ogni singolo cittadino ha infatti il sacrosanto diritto ad usufruire del nostro servizio (tralaltro gratuito). Fino a prova contraria siamo in un paese civile e democratico in cui ognuno ha la facoltà di scegliere cosa sia meglio per la propria salute senza che parti terze glielo impediscono. L'azienda è in attesa di una risposta da parte dell'amministrazione che dovrà motivare con quale base giuridica possa impedire agli informatori di zona di eseguire il lavoro di commercianti ambulanti per il quale sono legittimati. Come vedete io in quanto semplice dipendente ci sto mettendo la faccia senza timori, come sempre siamo abituati a fare anche nella nostra professione, perché mia nonna diceva: "male non fare, paura non avere" e questo grazie a Dio l'ho imparato bene. Per concludere siamo felici se ne parli anche perché la tematica trattata è molto delicata, visto che l'elettrosmog è un affare che volendo o non volendo tocca e toccherà sempre di più tutti noi Perciò il poter aiutare molte famiglie tutti i giorni attraverso il nostro presidio medico certificato (da Dipartimento sanità e Ministero Salute) ammetto che è un enorme soddisfazione.
Tania Petrova Gennarino 4 sett fa su fb
Gabriele Laurianti ora ti hanno fatto tanta pubblicità , ne farai di contratti 😊
Ferdinando Bernasconi 4 sett fa su fb
Lei ci mette la faccia. Bene, ma non cambia di una virgola il problema. Le chiedo di indicarci la sua competenza nella materia delle telecomunicazioni e più precisamente dei campi elettromagnetici. Che scuole ha frequentato? Qual'è il suo percorso professionale, la sua esperienza e competenza in materia? Che strumenti usa per misurare questi campi? Da chi sono costruiti? Da chi sono tarati? Ogni quanto? Quali valori lei indica come pericolosi? Su che basi?
vulpus 4 sett fa su tio
Fanfalucate. Una volta c'erano le coccinelle da applicare ai cellulari. Poi quando si sono rivelati una bufala le hanno buttate tutte nel cestino. Questo avrà un prodotto analogo , dopo aver dimostrato con il suo apparecchio , che l'inquilino è oramai sul punto di soccombere.
Petito Sbazzeguti 4 sett fa su tio
... ma vai a lavorare....taroc..
Il Gengi 4 sett fa su fb
Sulla tessera si presenta come "informatore scientifico" ma fino a poco tempo fa vendeva aspirapolveri... tutto un programma insomma...
Luana Jelmolini 4 sett fa su fb
ecco, mi sembrava vendesse qualcosa di simile
Il Gengi 4 sett fa su fb
in poche parole adesso sfruttano l'attenzione mediatica del 5g per vendere dispositivi pseudomedici
Val Caste 4 sett fa su fb
Ma se è in regola dove’ il problema se non lo è sapete il nome e agite con la misura necessaria 🌿credo non sia difficile 🌿la legge c’è o no 🌿
Ferdinando Bernasconi 4 sett fa su fb
il problema esiste ed è molto reale. Si fa credere a chi di queste cose non capisce nulla, di essere in presenza di uno specialista in materia. Per misurare i campi elettromagnetici esistono strumenti per precisi, unità di misura ber precise, oltre a limiti imposti dalla legge sull'intensità degli stessi. Per effettuare queste misure bisogna pure essere cogniti in materia, disporre della necessaria istruzione e competenza. Ora questo signore non dispone di credenziale alcuna che possa anche lontanamente far pensare che possieda una qualsivoglia competenza. Come, ovviamente, quello che va a vendere sono cose del tutto inutili che non vanno a risolvere problema alcuno. Se non quello di chi li vende e che si riempie le tasche. Insomma, nulla di nuovo sotto il sole: si arriva dalla vicina penisola, con autorizzazioni di ministeri italici che non hanno nulla di riconosciuto da noi e si va in cerca di polli. Per chiunque possieda le necessarie basi tecniche della materia è chiaro e lampante che si tratta di una fregatura. Il triste, molto triste, è che l'apparato statale che noi foraggiamo a suon di milioni si chiama totalmente fuori da questo problema. Rilascia un pezzo di carte che permette a chiunque di andare a rompere le scatole e imbrogliare le persone più deboli. Senza verificare nulla.
Val Caste 4 sett fa su fb
Ferdinando Bernasconi penso che non ci siamo capiti io mi rivolgevo all’autorita che conoscendo l’identità del presunto finto controllore adotti le misure in modo che non abbia a ripetersi !!
MrBlack 4 sett fa su tio
Pagliaccio...troverà un posto di lavoro serio al circo.
lecchino 4 sett fa su tio
Lo scopo sociale di questa ditta è tutto un programma..... Finché ci sarà gente che apre la porta e gli dà retta questi imbonitori avranno la strada spianata
miba 4 sett fa su tio
Ma in sostanza vende fumo o cosa?
tazmaniac 4 sett fa su tio
@miba no, in sostanza se uno non fa attenzione di propina abbonamenti che poi dovrai pagare e anche a caro prezzo...oltretutto, testato da mia moglie, intorta anche le persone dicendo di non avvisare il marito o chi per esso....
GIGETTO 4 sett fa su tio
Ma il sig. G.A.B. in questione è lì per fare delle misurazioni o per vendere qualche cosa?
Sonya Vallesi 4 sett fa su fb
Una vergogna per i venditori seri!
Garssia Mira 4 sett fa su fb
Assofide SA.👎
Maurizio Roggero 4 sett fa su fb
L’evoluzione tecnologica dei testimoni di Geova... 🤭
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 21:52:36 | 91.208.130.86