Davide Giordano
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
Bloccata in un viaggio da sogno
La testimonianza di una ticinese sulla Costa Deliziosa: «Spero di tornare in Ticino il più tardi possibile»
CANTONE
2 ore
E gli altri lavoratori indipendenti?
Per molti non c'è ancora alcun aiuto malgrado la loro perdita di guadagno dovuta al coronavirus
CADEMPINO
3 ore
L'insalata era nell'orto
Il decreto di chiusura riguarda anche i negozi di piantine e sementi. Caminada: «L'orto come occasione per stare a casa»
CANTONE
3 ore
La replica di Regazzi: «l’MPS preferisce creare disoccupati»
Il consigliere nazionale reagisce agli attacchi: «Privilegiati? Il rischio di fallimenti a catena è del tutto reale»
GRIGIONI
6 ore
Vendita "No food": cartellino giallo
La Polizia ha effettuato 140 controlli nei negozi: «La maggior parte rispetta la normativa»
BIASCA
7 ore
Covid-19, chiesto un Gruppo di lavoro per salvare l'economia locale
La richiesta arriva dal Gruppo PPD+GG attraverso una mozione inoltrata oggi al Municipio
MENDRISIO
7 ore
Quattro mesi di carcere per ripetuti furti
Processo a porte chiuse e condanna per un uomo autore di numerosi furti nel mese di novembre
LUGANO
7 ore
«Gli affitti devono essere pagati»
La Camera Ticinese dell'Economia Fondiaria: "Il coronavirus non giustifica una riduzione della pigione"
CANTONE
8 ore
Riorganizzazione per il servizio ambulanze
Predisposte tre basi operative: a Biasca e Magadino nel Sopraceneri e a Bissone nel Sottoceneri
CANTONE
8 ore
«Non è previsto per ora un lockdown come in Italia»
Il consigliere federale in diretta da Palazzo delle Orsoline. Ignazio Cassis a 360 gradi sull'emergenza in corso
CANTONE / CINA
8 ore
Mascherine, guanti e camici arriveranno dalla Cina
La richiesta di aiuto è stata gestita dalla Camera di commercio Cina-Svizzera.
CANTONE
8 ore
L'Mps bacchetta Regazzi
Al Governo l'interpellanza per chiedere lumi sull'atteggiamento, definito «riprovevole», del consigliere nazionale
CANTONE
9 ore
Coronavirus in Ticino: negli ospedali sono guarite 58 persone
Sono 415 le persone attualmente ricoverate nelle strutture dedicate alla cura dei pazienti Covid-19.
MENDRISIO
9 ore
Niente Monte Generoso fino a fine maggio
«Vogliamo essere certi che nessuno corra alcun rischio»
BALERNA
9 ore
Una mano «alle piccole aziende e ai più vulnerabili»
Una mozione per creare un fondo e un Gruppo di lavoro
CANTONE
11 ore
Superati i cento morti in Ticino
Nelle ultime ventiquattro ore altre 125 persone sono risultate positive al Covid-19. Dodici i nuovi decessi
CANTONE
11 ore
La richiesta di prestazioni complementari si fa online
Il modulo è ora disponibile direttamente sul sito dell'Istituto delle assicurazioni sociali
LUGANO
24.07.2019 - 13:150
Aggiornamento : 15:16

Il tunnel di Besso diventerà un cervello artificiale

Il prossimo 2 settembre sarà inaugurata un’installazione che combina ricerca artistica e scientifica. E il giorno successivo Piazza della Riforma ospiterà la Giornata digitale

LUGANO - Il tunnel pedonale di Besso non sarà più soltanto un tunnel, ma diventerà un cervello artificiale, con tanto di neuroni e sinapsi in grado di interagire con i passanti. Si chiama “NeuralRope#1. Inside an Artificial Brain” ed è un installazione permanente che combina ricerca artistica e scientifica, fra arte contemporanea e intelligenza artificiale. Il progetto vede la luce nell’ambito della piattaforma L*3-Lugano Living Lab, che riunisce Città, USI e SUPSI, oltre ad aziende attive nelle nuove tecnologie.

«Viviamo in una società che ha bisogno di collaborare» ha spiegato oggi il sindaco Marco Borradori in un incontro con la stampa. Ed è anche questo che si vuole rappresentare con l’installazione prevista per il tunnel di Besso: un’opera in cui le sinapsi creano percorsi e collegamenti, permettendo l’interazione tra i neuroni. «Come Città - ha sottolineato - sentiamo il dovere di cercare la collaborazione con chi ha idee e visioni da realizzare».

L’installazione - pensata da Luca Gambardella, direttore dell’Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale, assieme all’artista Alex Dorici - sarà costituita da fonti luminose (si tratta di sedici schermi LED quadrati) e settecento metri di corde rosse e fluorescenti. E si snoderà lungo i cento metri del sottopassaggio. «Entrando nel tunnel, si entrerà in una rappresentazione digitale del cervello» ha spiegato Gambardella.

E non solo: «Il grande pubblico potrà entrare in contatto con l’intelligenza artificiale». Sarà infatti possibile interagire con l’opera e vedere come avviene il ragionamento. Il cervello artificiale osserverà infatti ciò che avviene all’interno del tunnel, interpreterà i gesti della mano e imparerà dalle immagini che i visitatori sceglieranno di mostrargli, per poi restituirne una nuova versione. «Spero che l’installazione possa segnare qualcosa di importante sul territorio» ha detto l’artista Dorici.

Tra il 2012 e la scorsa primavera, lo ricordiamo, il frequentato sottopassaggio era stato decorato con l'installazione “(S)guardo Lugano”: le pareti erano state tappezzate con innumerevoli pagine di giornale. All'epoca il progetto di arte urbana era stato promosso per valorizzare il luogo.

L’opera “NeuralRope#1. Inside an Artificial Brain” sarà ufficialmente inaugurata il prossimo 2 settembre alle 18.30 con un evento dedicato al pubblico.

In Piazza della Riforma a tu per tu col mondo digitale
La Giornata digitale 2019 avrà luogo in dodici città svizzere. Tra queste ci sarà anche Lugano, che il prossimo 3 settembre proporrà l’evento in Piazza della Riforma. Quest’anno il tema centrale identificato da Digital Switzerland è il “lifelong learning”, ovvero quell’apprendimento che accompagna l’individuo per l’intero corso della vita, una formazione continua senza limiti temporali. La Giornata digitale Lugano 2019, che sarà completamente gratuita, prenderà avvio alle 9 e sarà ritmato da ospiti e conferenze fino alle 20, consentendo un’opportunità di dialogo e confronto con esperti e professionisti. Un appuntamento, secondo il rettore USI Boas Erez, «che mette in evidenza aspetti e caratteristiche della Città, delle istituzioni e delle aziende che vi partecipano, mostrando un lato che non ci si aspetta».

Info su: www.giornatadigitale.swiss

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 8 mesi fa su tio
Si tratta del tunnel pedonale e non di quello stradale. A costo 0.- poi, se la città è d'accordo perchè no?
Giorgio Gori 8 mesi fa su fb
Pronti con lo spray!
Maxy70 8 mesi fa su tio
Non so se sia una priorità, la gente passa veloce per e dal lavoro, non penso si intrattenga in un tunnel, per quanto si possa decorarlo. Almeno comunque é un'area pubblica che viene rivalutata, vediamo.
Richard Penka 8 mesi fa su fb
Così ci sono più incidenti e code X la distrazione di guidatori 😱😱🙏
Vesna Setek 8 mesi fa su fb
Roberto Bianchi 8 mesi fa su fb
Minkia ma come vi piace complicarvi la vita
Mirella Zanni Abdul 8 mesi fa su fb
Roberto Giannazzo 8 mesi fa su fb
Come quello di molti politici ticinesi 😂
Toad MisterToad 8 mesi fa su fb
Si può affermare che i pozzi di scienza già cominciano ad uscire come commentatori seriali 🙈🙈
Luisa Patà 8 mesi fa su fb
Nooooo!!! No c’è da stupirsi che il mondo sta andando a rotoli!!!😢
Benedetto Craco 8 mesi fa su fb
Ma andate a piantare alberi che almeno resta qualcosa
Valerio Castellani 8 mesi fa su fb
Valerio Castellani 8 mesi fa su fb
Usciranno dal tunnel tutti pozzi di scienza 🧪👁😂
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-30 21:47:48 | 91.208.130.89