Davide Giordano
LUGANO
24.07.2019 - 13:150
Aggiornamento : 15:16

Il tunnel di Besso diventerà un cervello artificiale

Il prossimo 2 settembre sarà inaugurata un’installazione che combina ricerca artistica e scientifica. E il giorno successivo Piazza della Riforma ospiterà la Giornata digitale

LUGANO - Il tunnel pedonale di Besso non sarà più soltanto un tunnel, ma diventerà un cervello artificiale, con tanto di neuroni e sinapsi in grado di interagire con i passanti. Si chiama “NeuralRope#1. Inside an Artificial Brain” ed è un installazione permanente che combina ricerca artistica e scientifica, fra arte contemporanea e intelligenza artificiale. Il progetto vede la luce nell’ambito della piattaforma L*3-Lugano Living Lab, che riunisce Città, USI e SUPSI, oltre ad aziende attive nelle nuove tecnologie.

«Viviamo in una società che ha bisogno di collaborare» ha spiegato oggi il sindaco Marco Borradori in un incontro con la stampa. Ed è anche questo che si vuole rappresentare con l’installazione prevista per il tunnel di Besso: un’opera in cui le sinapsi creano percorsi e collegamenti, permettendo l’interazione tra i neuroni. «Come Città - ha sottolineato - sentiamo il dovere di cercare la collaborazione con chi ha idee e visioni da realizzare».

L’installazione - pensata da Luca Gambardella, direttore dell’Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale, assieme all’artista Alex Dorici - sarà costituita da fonti luminose (si tratta di sedici schermi LED quadrati) e settecento metri di corde rosse e fluorescenti. E si snoderà lungo i cento metri del sottopassaggio. «Entrando nel tunnel, si entrerà in una rappresentazione digitale del cervello» ha spiegato Gambardella.

E non solo: «Il grande pubblico potrà entrare in contatto con l’intelligenza artificiale». Sarà infatti possibile interagire con l’opera e vedere come avviene il ragionamento. Il cervello artificiale osserverà infatti ciò che avviene all’interno del tunnel, interpreterà i gesti della mano e imparerà dalle immagini che i visitatori sceglieranno di mostrargli, per poi restituirne una nuova versione. «Spero che l’installazione possa segnare qualcosa di importante sul territorio» ha detto l’artista Dorici.

Tra il 2012 e la scorsa primavera, lo ricordiamo, il frequentato sottopassaggio era stato decorato con l'installazione “(S)guardo Lugano”: le pareti erano state tappezzate con innumerevoli pagine di giornale. All'epoca il progetto di arte urbana era stato promosso per valorizzare il luogo.

L’opera “NeuralRope#1. Inside an Artificial Brain” sarà ufficialmente inaugurata il prossimo 2 settembre alle 18.30 con un evento dedicato al pubblico.

In Piazza della Riforma a tu per tu col mondo digitale
La Giornata digitale 2019 avrà luogo in dodici città svizzere. Tra queste ci sarà anche Lugano, che il prossimo 3 settembre proporrà l’evento in Piazza della Riforma. Quest’anno il tema centrale identificato da Digital Switzerland è il “lifelong learning”, ovvero quell’apprendimento che accompagna l’individuo per l’intero corso della vita, una formazione continua senza limiti temporali. La Giornata digitale Lugano 2019, che sarà completamente gratuita, prenderà avvio alle 9 e sarà ritmato da ospiti e conferenze fino alle 20, consentendo un’opportunità di dialogo e confronto con esperti e professionisti. Un appuntamento, secondo il rettore USI Boas Erez, «che mette in evidenza aspetti e caratteristiche della Città, delle istituzioni e delle aziende che vi partecipano, mostrando un lato che non ci si aspetta».

Info su: www.giornatadigitale.swiss

6 mesi fa Il sottopassaggio di Besso è di nuovo "nudo"
1 anno fa Dalle chiocciole ai fenicotteri: la difficile convivenza tra arte e vandali
Commenti
 
vulpus 2 mesi fa su tio
Si tratta del tunnel pedonale e non di quello stradale. A costo 0.- poi, se la città è d'accordo perchè no?
Giorgio Gori 2 mesi fa su fb
Pronti con lo spray!
Maxy70 2 mesi fa su tio
Non so se sia una priorità, la gente passa veloce per e dal lavoro, non penso si intrattenga in un tunnel, per quanto si possa decorarlo. Almeno comunque é un'area pubblica che viene rivalutata, vediamo.
Richard Penka 2 mesi fa su fb
Così ci sono più incidenti e code X la distrazione di guidatori 😱😱🙏
Vesna Setek 2 mesi fa su fb
Roberto Bianchi 2 mesi fa su fb
Minkia ma come vi piace complicarvi la vita
Mirella Zanni Abdul 2 mesi fa su fb
Roberto Giannazzo 2 mesi fa su fb
Come quello di molti politici ticinesi 😂
Maurizio Roggero 2 mesi fa su fb
Vedremo quanto tempo passerà prima che i soliti idioti la vandalizzeranno....
Toad MisterToad 2 mesi fa su fb
Si può affermare che i pozzi di scienza già cominciano ad uscire come commentatori seriali 🙈🙈
Luisa Patà 2 mesi fa su fb
Nooooo!!! No c’è da stupirsi che il mondo sta andando a rotoli!!!😢
Benedetto Craco 2 mesi fa su fb
Ma andate a piantare alberi che almeno resta qualcosa
Valerio Castellani 2 mesi fa su fb
Valerio Castellani 2 mesi fa su fb
Usciranno dal tunnel tutti pozzi di scienza 🧪👁😂
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 07:20:54 | 91.208.130.89