ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
4 ore
Swiss Engineering ha eletto il nuovo comitato
ASCONA
7 ore
A scuola di talento con Maurizio Ganz
BELLINZONA
9 ore
La grande famiglia dei pompieri di Bellinzona festeggia 190 anni
CANTONE
9 ore
Un successo la prima Festa Filippina
ASTANO
9 ore
Moltiplicatore al 110%: «Statistiche o solo suggestioni?»
LOSONE
10 ore
Tagli all'Agie Charmilles, lasciate a casa 14 persone
CANTONE
10 ore
Salario minimo, Unia smentisce Caprara: «Proposta tutt'altro che consensuale»
GAMBAROGNO
10 ore
Ecco cosa è quella strana schiuma nel lago
CANTONE
11 ore
Gioco d'azzardo, aumentano le richieste d'aiuto
CANTONE
12 ore
Sciopero generale donne: «Un diritto fondamentale in ogni società democratica»
LUGANO/LUCERNA
12 ore
Il "Quattromani" 2016 tenuto a battesimo da Marco Romano
CANTONE
13 ore
Il Ticino strizza l'occhio al «turismo d'affari»
CANTONE
14 ore
Diritti politici: «Più potere al popolo anche nei Comuni»
LUGANO
14 ore
Gran successo per la Quairmesse
CANTONE
14 ore
Tasse di cancelleria, Mendrisio come Bellinzona
LUGANO
13.09.2018 - 20:200
Aggiornamento : 14.09.2018 - 09:10

La Città del Gusto ha aperto i battenti. Buon appetito!

La golosa maratona di sapori durerà fino a domenica 23 settembre

LUGANO - Il nastro di Lugano Città del Gusto è stato tagliato oggi al Padiglione Conza, inaugurando la golosa maratona di sapori che durerà fino a domenica 23 settembre.

In presenza di Marco Borradori, sindaco di Lugano, Dany Stauffacher, presidente del comitato organizzativo della manifestazione, Roberto Badaracco, Municipale della Città di Lugano e capo dicastero cultura, sport e eventi, Paolo Canevascini e Riccardo Blumer dell’Accademia di Architettura USI, Fabio Schnellmann, comitato organizzativo e Julie Arlin, madrina dell’evento, è stato presentato al pubblico l'allestimento del Padiglione Conza, curato dagli studenti del primo anno dell’Atelier Canevascini dell’Accademia di Mendrisio.

L’arte del buon cibo si lega, così, a quella architettonica, creando un fil rouge che parla di eccellenze locali e cultura a 360 gradi. Il progetto del Padiglione, infatti, è un omaggio alla città, alle sue bellezze e al suo skyline. Sui tavoli di legno di quella che, per i prossimi giorni, diventerà la tavola dei luganesi, si può riconoscere la mappa cittadina, mentre dal soffitto scendono soffici teli bianchi che ricostruiscono i profili delle montagne di Lugano.

Da oggi e fino al 23 settembre, il Padiglione Conza (ad accesso libero), ospiterà una grande sala da pranzo con cinque diverse aree ristoro, dove poter scegliere tra ricette tra le più diverse, partendo dall’esotico sushi e fino ad arrivare alla polenta nostrana.

Arte gastronomica e non solo. Infatti, se oggi gli occhi sono puntati sul Conza, nei prossimi giorni si avrà il tempo per visitare la mostra a Villa Ciani, con un’intera e poetica sezione curata dalla Compagnia Finzi Pasca e con un occhio rivolto al futuro, grazie all’allestimento tecnologico della Facoltà di Scienze Informatiche USI.

Spazio anche agli eventi, alle degustazioni, alle conferenze e ai grandi nomi dell’enogastronomia internazionale. Insomma, 11 giorni tutti da gustare.

Info e rilevazioni su www.luganocittadelgusto.ch

Guarda le 2 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-21 03:17:06 | 91.208.130.86