LOCARNO
15.12.2017 - 09:100

Magnum ha superato l’esame, ora potrà aiutare gli anziani

Il San Bernardo ha appena concluso con successo la sua formazione di cane sociale. Domenica lo si potrà conoscere grazie alle porte aperte alla Fondazione Barry

LOCARNO - Il cane che vedete nella foto è Magnum, un giovane San Bernardo diplomatosi questa settimana nuovo cane per attività sociali. Si tratta della mascotte della Fondazione Barry, nata 12 anni fa per garantire un futuro alla razza svizzera più famosa al mondo e che domenica dalle 15:00 alle 18:00 apre al pubblico le porte del suo Infoshop situato in Piazzetta de Capitani a Locarno. 

La Fondazione Barry desidera cogliere l'occasione dell’aperture del suo spazio nella Citta vecchia di Locarno per portare l'attenzione su due aspetti importanti: assicurare la prosecuzione dell'allevamento del Gran San Bernardo e delle attività sociali con i cani San Bernardo. Da 10 anni viene promosso sempre più il contatto tra cane e uomo, soprattutto con le persone svantaggiate e anziane. I simpatici cani salvataggio si sono trasformati in cani sociali.

La Fondazione è molto attiva e intende proseguire sistematicamente la strada intrapresa verso l'ottenimento di cani sociali e da compagnia, all'insegna del motto "sociale e geniale". «Sono estremamente lieto di continuare ad adoperarmi, accompagnato dal San Bernardo Magnum, a favore dello sviluppo e della prosecuzione della Fondazione Barry», così il direttore Claudio Rossetti spiega la sua visione per i prossimi anni. Un programma di attività a 360° per i cani, visite negli istituti e nelle scuole, lavoro in campi per giovani e ampliamento e promozione del museo dei San Bernardo a Martigny, ribattezzato in “Barryland”, sono le sue priorità. A Locarno la Fondazione ha aperto una nuova sede che si occuperà della promozione delle sue attività nella Svizzera italiana e nel Norditalia.

Nel corso del secolo scorso, il loro prezioso fiuto sarà poi sostituito da quello più tecnologico dei moderni apparecchi di ricerca-persone e dallo sviluppo del soccorso alpino e ora, grazie alla Fondazione Barry di Martigny i cani San Bernardo sono utilizzati per attività e scopi sociali. «I cani San Bernardo riescono, grazie al loro particolare carattere, portare gioia a grandi e piccini» – conferma Rossetti – «Residenze per anziani e scuole possono da subito rivolgersi alla nostra antenna ticinese per discutere e organizzare una visita puntuale oppure ricorrente con i nostri cani». Magnum, che ha concluso di recente con successo la sua formazione di cane sociale e di assistenza sarà il primo cane della Fondazione Barry attivo in questo campo in Ticino.

Guarda le 2 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 03:19:52 | 91.208.130.86