tio/20 min
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
32 min
Si testa il volo Agno-Ginevra
Spiraglio di luce per l'aeroporto ticinese. In pista, un jet da 18 posti.
BREGAGLIA (GR)
57 min
Bregaglia scossa da un botto: ignoti fanno saltare il bancomat
L'episodio si è verificato nelle prime ore di oggi a Vicosoprano. Durante la stessa notte è anche stata rubata un'auto
MASSAGNO
1 ora
Visita dell’Ambasciatore di Ungheria
Il rapporto di amicizia con il villaggio di Ghipes iniziò 30 anni fa
CANTONE
1 ora
Pericolo Listeria: Migros richiama l'insalata di pasta integrale
Si consiglia ai clienti di non consumare: non sono da escludere rischi per la salute
FOTO E VIDEO
GORDOLA
1 ora
Camion in fiamme, arrivano i pompieri
Il mezzo pesante è stato portato via con un carro attrezzi.
PRATO LEVENTINA
3 ore
Breve pausa per la teleferica del Tremorgio
L'impianto rimarrà fermo per manutenzione domani mattina. Le corse riprenderanno regolarmente nel pomeriggio.
FOTO E VIDEO
SOLDUNO
3 ore
Lo schianto all'incrocio, grave un centauro
L'impatto con un'auto si è verificato in via Vallemaggia.
CANTONE
3 ore
Mercato del lavoro: «È ora che il Ticino abbia uno statuto speciale»
Gli ecologisti sollecitano il Gran Consiglio a evadere l'iniziativa cantonale.
CANTONE
4 ore
«Firma all'accordo sui frontalieri forse entro fine anno»
Norman Gobbi e Mario Cavigelli a colloquio con Ignazio Cassis: lingua italiana, federalismo e relazioni transfrontaliere
ARBEDO-CASTIONE
4 ore
Riapertura con il botto alla Coop di Castione
Dopo i lavori di rifacimento, il negozio apre ufficialmente le sue porte con un grande concorso.
CANTONE
6 ore
Sostegno a più di 130 imprese culturali
È scaduto il 20 settembre il termine delle richieste d'aiuto per uno dei settori più pesantemente toccato dalla pandemia
CANTONE
7 ore
50 nuovi ingegneri SUPSI
Assegnato a Ivan Gasparini il premio Argor-Heraeus per il miglior lavoro di tesi sul tema della sostenibilità ambientale
BELLINZONA
7 ore
Olio ovunque: "colpa" del camioncino del Comune
Doveva pulire la strada. Ma è finito a fare il contrario. Vie della capitale imbrattate.
CANTONE
8 ore
Tre nuove infezioni e un nuovo dimesso nel weekend
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi registrati nel nostro cantone salgono a 3'637. I decessi restano 350
CANTONE
8 ore
«Dopo il Covid, spirito di sacrificio e professionalità non bastano più »
Le richieste degli operatori sociosanitari attraverso il Sindacato VPOD, dal 26 al 31 ottobre ci sarà una mobilitazione
CANTONE
11 ore
«Parrucchieri, basta scuse: mettete la mascherina»
La mancata obbligatorietà creerebbe confusione. Davide Bianco, presidente di categoria: «Questa è resistenza».
LOCARNO
12 ore
La rivoluzione di Radio Ticino: news 7 giorni su 7
Rafforzata la presenza sul territorio per raccontare la realtà della Svizzera italiana
CANTONE
22 ore
Quadri: «Tutti ci hanno remato contro»
Per il consigliere nazionale leghista l'esito della votazione sull'iniziativa UDC era scontata.
CANTONE
1 gior
Chi piange 🙁 e chi ride 😊 per l’iniziativa per la limitazione
Perdenti e vincitori a confronto sull’immigrazione moderata
MENDRISIO
1 gior
Incidente allo svincolo di Mendrisio
I protagonisti dell'episodio sono un camper e un'auto
ROVEREDO (GR)
1 gior
Approvato il credito milionario per la strada forestale tra Roveredo e i Monti di Laura
Si tratta di uno dei due oggetti comunali votati oggi nella località mesolcinese. Anche l'altro è stato accettato
CANTONE
1 gior
Scrutinati tutti e 115 i comuni. Ecco i risultati
Solo Ticino, Glarona, Svitto e Appenzello Interno dicono Sì all'immigrazione moderata.
CANTONE
1 gior
«Un nuovo grave abuso dello stato di diritto»
È la denuncia dell'MPS nei confronti del Servizio armi, esplosivi e sicurezza privata
CANTONE
1 gior
Anche le donne PPD chiedono un intervento
«L’individuazione di problemi nelle istituzioni nella gestione delle molestie sessuali resta senza soluzione»
CONFINE
1 gior
Inseguimento da film: a bordo quattro minorenni svizzeri
È accaduto nella notte tra venerdì e sabato. Al volante c’era un 17enne
FOTO E VIDEO
LUGANO
2 gior
Scontro tra un'auto e una bici: ciclista in pericolo di vita
L'uomo è un 63enne della regione. Alla guida della vettura una 86enne domiciliata nel Luganese.
CANTONE
2 gior
Gottardo: ritardi e attese a sud e a nord
Tra Quinto e Airolo bisogna pazientare anche per un'ora. La strada del passo, inoltre, è chiusa.
LUGANO
2 gior
Se l'arte urbana passa dal Wi-Fi
Presentato questa mattina da Leonardo Angelucci "Wi-Fi: Looking for networks", attivo da novembre
FOTO
CAMORINO
2 gior
Moto contro la barriera metallica
Sul posto due auto della polizia. Chiusa la corsia di sorpasso.
LUGANO
2 gior
Lavori sulla linea del trenino FLP
Il servizio verrà interrotto nelle ore serali. Circoleranno bus sostitutivi.
CANTONE
2 gior
Denunce sul posto di lavoro, scatta la mozione
Il PS chiede al Consiglio di Stato di informare, sensibilizzare e conoscere
CANTONE
2 gior
Agente a processo per un radar: «Una distorsione del sistema»
Il comitato OCST dei funzionari di polizia esprime il massimo sostegno al collega
CANTONE / SVIZZERA
2 gior
Quando "la plastica" si vede nella pipì dei bambini
Trovate anche tracce di bisfenolo A, classifica come sostanza con effetti tossici
CANTONE / URI
2 gior
Le vacanze autunnali bloccano il San Gottardo
La coda al portale nord della galleria ha già toccato i 10 chilometri
FOTO
CANTONE
2 gior
«In classe distanti, sui bus ammassati»
Azione di protesta quest'oggi in diversi istituti scolastici.
CANTONE
2 gior
Beccato dal radar a 100 km/h sui 50, poliziotto a processo anche se era un'emergenza
Il prossimo 9 ottobre un agente della Cantonale sarà giudicato alle Assise correzionali di Lugano
CHIASSO
2 gior
Pelli all'asta
La curiosa vendita all'incanto organizzata dall'Ufficio di esecuzione
CANTONE
3 gior
I radar risparmiano (ancora) solo la Valle di Blenio
La prossima settimana i controlli della velocità mobili avranno luogo in sei distretti su otto.
FOTO
MASSAGNO
3 gior
Cade una pianta, e Massagno resta senza corrente
Questa sera un blackout ha colpito case, attività e anche i semafori. Tutto per un albero divelto in zona La Stampa
BELLINZONA
3 gior
Mamme tremende, col SUV quasi in classe
Nuove segnalazioni dalla zona delle scuole nord. Il municipale Roberto Malacrida: «Chiediamo più rispetto».
FOTO E VIDEO
MELANO
3 gior
Il vento sradica una pianta e fa cadere alcuni pannelli
A Melano un albero dalle dimensioni notevoli ha ostruito la strada Cantonale.
FOTO
BELLINZONA
3 gior
La capitale non ne può più dei vandali
Sui nuovi moduli prefabbricati delle Scuole elementari Nord sono apparse diverse scritte.
BELLINZONA
3 gior
Lavori di pavimentazione
Saranno parzialmente chiuse via Gesero, via Mordasini e via Monte Gaggio
CANTONE
3 gior
Cpi: «Una decisione scandalosa»
Abusi sessuali: la Lega tuona contro Ps e Liberali per la votazione sulla commissione d'inchiesta
LOCARNO
3 gior
«Affitto spropositato che mette a rischio il Casinò»
La casa da gioco fa la voce grossa con la locatrice Kursaal Sa
BELLINZONA
3 gior
Un video a scuola fa arrabbiare Robbiani
Lo spot per il "sì" alla limitazione «strumentalizzato» davanti agli allievi. Scatta l'interrogazione
CANTONE
3 gior
Cooperazione e sviluppo, 14 nuovi diplomati
Sono invece 16 le persone iscritte al percorso accademico di quest'anno.
FOTO
CANTONE
3 gior
È arrivato il freddo
In montagna le prime nevicate, nel Malcantone la grandine.
CANTONE
3 gior
Una giornata senza carne né pesce
Verrà introdotta a scadenze regolari nei ristoranti scolastici e nelle mescite delle scuole medie e post obbligatorie.
CANTONE
05.10.2017 - 07:310
Aggiornamento : 11:24

Pronto soccorso preso d’assalto: e la tensione è alle stelle

Ben 84.000 pazienti all’anno per le 4 sedi dell’EOC. Aumentano anche gli insulti e le aggressioni al personale. Il medico Rainero Spinelli: «La gente vuole tutto e subito. Noi, messi a dura prova»

BELLINZONA – Ore e ore in sala di attesa. Continuano ad aumentare le code al pronto soccorso nella Svizzera italiana. Una diretta conseguenza della costante impennata di pazienti. Ben 84.000 nel 2016 per le quattro sedi dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC), quando solo due anni prima erano 5.000 in meno. In parallelo crescono anche nervosismo e tensione. Una cinquantina all’anno le aggressioni nei confronti del personale. «La maggior parte delle volte – precisa Rainero Spinelli, Capo servizio al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Bellinzona – ci si “limita” agli insulti. Ma ci sono state anche aggressioni fisiche, in particolare a Lugano».

Caso limite – Il top dell’impazienza è stato verosimilmente raggiunto nel giugno del 2016, quando un 40enne sfondò con la propria auto l’entrata del pronto soccorso dell’ospedale Civico. Senza arrivare a tanto, non mancano scene di isteria e di rabbia di fronte a medici e infermieri. «Solo al San Giovanni – riprende Spinelli – registriamo circa 500 pazienti in più all’anno. Il trend non accenna ad arrestarsi. È così anche a livello nazionale e internazionale».

Il codice di gravità – A poco, per ora, sembrano servire i correttivi messi in campo dai vertici dell’EOC. «Da qualche anno a questa parte sono stati creati alcuni ambulatori medici in modo da smistare i pazienti, a seconda della gravità del caso. Quando il paziente arriva, si fa una valutazione (triage). Se è grave, resta al pronto soccorso vero e proprio. Altrimenti viene trasferito negli ambulatori, dove peraltro gli orari di consultazione sono limitati dalle 10 alle 20. Il codice di gravità è vincolante. È chiaro che una persona che arriva in ambulanza o con l’elicottero avrà sempre la priorità rispetto a qualcuno che ha un semplice mal di gola o una distorsione».

Momenti di punta – Stando alle statistiche nude e crude, nei quattro pronto soccorso dell’EOC un paziente aspetta in media 20-25 minuti in sala d’attesa per poi ricevere un trattamento la cui durata varia tra i 60 e i 90 minuti. «Ma le cifre sono da relativizzare. Ci sono momenti di calma, in cui tutto scorre bene. A fare andare in tilt le persone sono i momenti di punta, in cui magari ci sono tre pazienti gravi in contemporanea».

Tutto e subito – Il vero problema, secondo Spinelli, sta a monte. «La gente fa sempre meno riferimento al medico di famiglia e di picchetto. Soprattutto negli agglomerati urbani. Vede il pronto soccorso come un posto in cui può ottenere tutto e subito, a qualsiasi orario. A volte il paziente si presenta da noi addirittura suggerendoci cosa fare. In alcuni è molto radicato il concetto secondo cui se si paga la cassa malati, si ha diritto a qualsiasi cosa e nel minor tempo possibile».

Arroganza – Non si nasconde, Spinelli. E lo dice apertamente: «Ci sono momenti in cui lo stress è molto alto. Alcuni pazienti hanno, di base, un indole arrogante e aggressiva purtroppo. E non tollerano di dovere aspettare magari tre o quattro ore a causa di un’emergenza. Al San Giovanni arrivano in media 56 pazienti al giorno, ma ci sono giornate folli in cui tocchiamo quota 70. E lì dobbiamo inventarci di tutto. Abbiamo 9 posti letto per le emergenze. Ma ci è già capitato di avere lettini nei corridoi. In alcuni momenti, il nostro personale è davvero messo a dura prova».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Valeria Bertola 2 anni fa su fb
Certo non si deve utilizzare un PS per delle sciocchezze come spesso succede. Loro avrebbero più tempo a disposizione e noi saremmo serviti meglio. Comunque grazie a tutte le persone che operano nei PS...
Loredana Guglielmetti 2 anni fa su fb
Voglio lanciare una lancia a favore del PS di Belli..purtroppo mio marito,malato x 16 anni di tumore,ha usurfruito dello stesso tantissime volte..trattato sempre benissimo e in tempi relativamente brevi!! Ultimamente anch'io malata..ugualmente sempre trattata in breve tempo(un ora mi sembra normale) e in modo professionale e gentile!!! Quindi sarò un caso..ma complimenti e bravi tutti voi, che ogni giorno mettete le vostre capacità al servizio della comunità?!!!!
Mario Pinto 2 anni fa su fb
Se per una visita medica si deve prenotare e attendere mesi, e' inevitabile che i pronto soccorso siano intasati. La sanità va profondamente riformata equilibrando i costi delle diverse prestazioni. In particolare la spesa farmaceutica va drasticamente ridotta in favore della occupazione medica e infermieristica.
Giulia Marianne Cavadini 2 anni fa su fb
Certo, poveri sono stressati, ecco perchè la qualità dei PS in Ticino è quella che è. Chiaro che ci sono anche gli ipocondriaci e quelli che vanno in PS per un mal di gola, putroppo, ma io di esperienze negative tra civico/moncucco/italiano -per problemi reali- ne ho vissute tante da farmi pregare che non mi succeda mai niente di potenzialmente mortale, per delle ossa rotte oramai è la prassi aspettare ore e ore per poi essere rispediti a casa -in malo modo da personale scortese all'inverosimile- con diagnosi sbagliate, di conseguenza se uno sta per morire è meglio ungersi di acqua santa e prendere un biglietto per Zurigo.
siska 2 anni fa su tio
..e per finire caro dottor Spinelli per carità e per intelligenza non se la prenda con tutto il genere umano formato da pazienti che vogliono tutto e subito. Per fortuna che NON tutti sono da descrivere come lei ha dedotto personalmente. Mettiamo il campanile al centro del villaggio e se siete soli ed in pochi perché qualcuno vuole risparmiare sulle vostre capacità e teste allora opponetevi e fatevi avanti con tutti i mezzi che oggi ci sono per affrontare situazioni precarie. Non si può solo lamentarsi a go go con le tante persone che vengono da voi ma dovete anche non continuamente girarvi dall'altra parte perché avete paura di perdere qualcosa o il posto di lavoro e di conseguenza i soldini a fine mese.
Paolo Iura 2 anni fa su fb
In pronto soccorso chi si lamenta non è malato. Il personale esaurisce le proprie risorse psico-fisiche morali dietro a un numero crescente di casi insignificanti di cui si potrebbe occupare il medico di base, la guardia medica o nel peggiore dei casi l’esorcista. Per tutti gli altri casi il pronto soccorso c’è, e funziona.
Mariantonietta Lettieri 2 anni fa su fb
Ivan che dici?
Ivan Fioroni 2 anni fa su fb
Che anche loro si mettono di impegno per fare tutto il più lentamente
Conny Majed 2 anni fa su fb
Pronto Soccorso lo dice già il Nome .... non si va per niente, io ogni volta sono andata mi hanno ricoverata , ma c'è gente che va per mal d'orecchiò ( si po andare dal propio medico) e si lamentano se aspettano 2/3 ore???emergenza prima (rosso) arancione e verde ??
Daniela Pellegrinelli 2 anni fa su fb
La perfezione svizzera
Claudio Grizzly 2 anni fa su fb
...non si è pensato che se i premi della cassa malati aumentano, è anche dovuto al fatto che la gente va dal medico/PS per ogni cosa? Se la gente cominciasse ad usare di più il medico di famiglia, i PS non sarebbero cosi intasati e le persone che ci vanno (devono andarci) verrebbero trattate più facilmente e velocemente. Il medico di famiglia è benissimo in grado di risolvere tantissimi problemi, senza dover andare al PS o addirittura subito dallo specialista! I costi sarebbero MOLTO inferiori e i premi delle casse malati, con il tempo, si stabilizzano. Ma che si insulta e aggredisce del personale medico è del tutto inaccettabile!
Claudio Grizzly 2 anni fa su fb
Inoltre non capisco, come possa una persona senza formazione medica, dire quali analisi o medicamenti vanno prescritti e in quali casi, e quali invece non vanno prescritti. Lasciate lavorare questa gente che vuole solo aiutare!
Silvana De Giorgi 2 anni fa su fb
E poi ricordatevi che oltre al medico generico ci sono anche medici di turno notte e giorno!
pulp 2 anni fa su tio
L'aumento delle "visite" al Pronto Soccorso, sono fra le maggiori poste relative agli aumenti dei costi della salute - ergo sono uno dei "problemi" relativamente all'aumento dei premi della cassa malati. Strano che non ho ancora letto di qualcuno che dice che é colpa di Cassis..... probabilmente tutti gli 84'000 infatti hanno ricevuto un'invito da parte sua per andare al pronto soccorso. La verità é che ci lamentiamo di tutto. Dell'aumento dei premi, dei tempi di attesa al pronto soccorso, del fatto che il servizio é così o cosà, del response dei medici e delle loro "soluzioni" (ovviamente quando qualche cosa va storto, siamo tutti medici specializzati ed era chiaro che si doveva fare così o cosà). La verità é che se ognuno guardasse bene al proprio orticello, forse ci sarebbe di che risparmiare, di che far diminuire I costi della salute e di che rendere questi punti di primo intervento, davvero efficaci - proprio per coloro che ne hanno davvero bisogno.
Sarà 2 anni fa su tio
@pulp L'aumento dei costi non è dovuto alle visite in PS ma alle cure ambulatoriali, in particolare da specialisti probabilmente in sovrannumero e dai numerosi centri diagnostici aperti di recente. Il lato positivo dei progressi della medicina e degli interventi ambulatoriali sono una riduzione delle degenze, una guarigione più rapida e minore assenza dal lavoro con conseguente risparmio delle assicurazioni di perdita di guadagno, ma maggiori costi a carico delle CM. Quando sei ricoverato tutti gli esami diagnostici sono compresi nel forfait del costo della camera, quindi lo specialista, quand'è possibile, esegue tutti gli esami necessari ambulatorialmente, ti ricovera in clinica per l'intervento e ti dimette, facendoti ritornare il giorno dopo ladimissione per la visita e gli esami di controllo, naturalmente fatturandoli... Tenendo conto che se rimani una notte in clinica paghi per due giorni, e e per due notti paghi tre giorni.
siska 2 anni fa su tio
Penso che un medico che non si presenta al pronto soccorso dopo 3 sollecitazioni telefoniche da parte dell'infermiera di PS (tra l'altro molto attenta e professionale) che c'é in PS una persona anziana debole e spaventata perché lei medesima si domandava come mai non arriva anche solo un medico bé allora non posso più avere quel rispetto e quella fiducia fondamentale per quanto riguarda il rapporto medico-paziente con i familiari curanti che si fanno un mazzo enorme per fare capire che.........il nome del medico e i nomi degli altri medici assistenti li tengo tutti in memoria e ancora oggi a distanza di anni é come se fosse ieri. Mia madre é ancora malata ma ha ricevuto un sostegno terapeutico da più medici con studio specialistico e non da medici vice primari e primari da nosocomio questo é quanto.
siska 2 anni fa su tio
Noto e denoto che vi sono molte persone che non gli é mai capitato di accompagnare una persona cara già piegata dalla vita in fatto di malattie e che sta male non perché non ha pazienza di attendere anche 2 orette come ha detto qualcuno ma perché era piegata dai dolori a dai nervi che si ritiravano dovuto ad una malattia neurologica conclamata ma senza una buona copertura di farmaci perché i medici specialisti non volevano aumentarle un pochino la dose! Dopo si che hanno dovuto aumentare il dosaggio é c'è voluta una settimana di ricovero! Altro che sparare parapanze senza conoscere ettecredo sono poi quelli che dicono sii si deve avere pazienza e rispetto a parole...poi quando gli capiterà di attendere per se stessi o per qualche proprio familiare embé mi sembra già di sentirli e vederli agitati al massimo (quelli che fanno la morale della pazienza ed educazione).
siska 2 anni fa su tio
@siska ...e dimenticavo soprattutto la morale del risparmio ah ah ah ah ah mi fa proprio ridere questa frase quasi mai messa in pratica proprio da quelli che una volta non risparmiavano sulla salute anzi o ancora oggi, non risparmiano o forse un pochino più di ieri.....in quanto i premi sono saliti anche per colpa di chi???
Pasquale Galante 2 anni fa su fb
Non posso crederci , la svizzera tanto perfetta Luogo da fare invidia a tutti oggi si ritrova in queste condizioni? Ditemi che sto sognando !!!!!!
Alex Curti 2 anni fa su fb
io l ultima volta ho aspettato come ogni sacrosanto essere umano 2 orette ma non ce problema ho chiacchierato con tutti e basta a cosa serve pressare una persona che dovrebbe aiutarti? se lo facessero con me andrei afarmi gli affaravvi miei e quando torno al lavor il giorno dopo vi direi: ho verificato con 4 birrini e una serata in discoteca che voi non siete in grado di stare meglio senza di me
Magdalena Studenovic 2 anni fa su fb
Sono d accordo che è stressante aspettare ma se il medico nota che stai morendo ti prende, se non stai morendo forse la precedenza va a chi ha più bisogno, la gente pretende sempre troppo da tutti, hanno due mani, non possono fare miracoli, e poi davvero, gente che va al pronto soccorso per stupidatee e poi che c entra che paghiamo la cassa malati?? È come dire che siccome pago la merce al supermercato non devo fare la fila in cassa
Gabriele Testi 2 anni fa su fb
Ahi...
Monica Tonacini 2 anni fa su fb
il mondo del lavoro è diventato difficile in ogni settore! il problema è che diminuiscono sempre il personale e ciò che si faceva in più persone deve farlo una sola persona! Non è accettabile è chiaro che poi il personale non ce la fa più! Sta diventando un mondo assurdo!
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
kata keib ho poco da vivere credimi voglio godermi quel po di aria che respiro buona serata
Fabienne Bernet-Furger 2 anni fa su fb
No comment!
Loreta Melis 2 anni fa su fb
Evitare l'ospedale di Bellinzona. Mi è stata diagnosticata a Febbraio 2017 una tallonite al piede, 1 settimana di Dafalgan, a casa senza radiografia. Ì primi di Giugno mi hanno detto che avevo una frattura. Per quanto mi riguarda questo medico potrebbe andare a zappare la terra. Preciso che sono ancora in ballo con una fascite, quindi adesso fisioterapia. Chiaramente sono andata a Lugano.
Enrico Buzzi 2 anni fa su fb
a una anziana ricoverta per una caduta dalle scale,le si presentò una psicologa che al rifiuto della paziente di collaborare disse lei: se si rifiuta chiamo la polizia e la faccio portare a Mendrisio.Dove siamo?
Michele Pacinico 2 anni fa su fb
scusate non sono un esperto ma 84.000 pazienti da dividersi fra 4 sedi vogliono dire 21.000 pazienti a sede. Spalmati su 365 giorni l'anno e su 24 ore (ma sono aperti 24 ora?) vogliono dire 2,4 pazienti l'ora. Dove sbaglio....? Boh?
Sara Canonica 2 anni fa su fb
Qualche mese fa sono stata in PS pediatrico con la mia bambina di 3 anni che ha ingoiato un flacone di vitamine e mi hanno detto come prima cosa "Ha fatto le etichette?" Dopo di che abbiamo dovuto aspettare 1 ora! Quando siamo entrati per la visita il medico è dovuto correre perché suonava l'allarme dell'apertura di una finestra!! Ditemi voi...la gente avvolte vuole tutto e subito ma quando c'è di mezzo la salute di una bambina di 3 anni la priorità non mi sembra l'apertura di una finestra!!!
Anna LiBa 2 anni fa su fb
Siccome al PS si va anche X un cenno di mal di testa ? o al primo sintomo d'influenza , X forza poi è intasato ?
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Raffaello D'Antino peccato che questo lo permette la politica Svizzera chissà forse avranno un torna conto?
Raffaello D'Antino 2 anni fa su fb
Ovvio le lobby lo avranno??e noi qui a litigare dietro a un post??diciamo che hanno vinto????
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Raffaello D'Antino lungi da me nel litigare ci si confronta... Comunque va sempre peggio Povere le nuove generazioni
Raffaello D'Antino 2 anni fa su fb
Infatti non parlavo di noi due....tra persone intelligenti c'è sempre il dialogo ma leggo tante stupidaggini(la tipica guerra tra poveri).per quanto riguarda le nuove generazioni non ne parliamo:sono padre di due figlie e non dormo la notte pensando al futuro ??
Mony Mony Quinzi 2 anni fa su fb
Io ho visto come sono stata trattata nel mese di marzo. Entrata alle 14 per fortissime coliche e altro e uscita alle 2 del mattino. Dodici ore e non c'era nessun caso grave. Spiegato più volte, esami e alla fine non hanno concluso niente. Una marea di medici. Niente farmaci niente di ciò che dovevano fare.
Raffaello D'Antino 2 anni fa su fb
La sanità Italiana arrivata anche in Svizzera ??
Valeria Moscato Hofbauer 2 anni fa su fb
In famiglia quando siamo andati per vere emergenze presi subito e personale cordiale e competente.
Anna Malandra 2 anni fa su fb
Acquarossa e Faido... gentilissimi preparati e non super stressati... a Faido mi stavano aspettando... che vuoi di più dalla vita?
Romina Di Matteo 2 anni fa su fb
Hanno perfettamente ragione bisogna aumentare le risorse e aiutare i medici gli infermieri che vengono insultati e che ogni giorno combattono per dar vita alle persone i pazienti dovrebbero pensare a questo sono vicina a loro ☺️
Elena Gupta 2 anni fa su fb
Ho accompagnato due persone, a distanza di alcuni anni l'una dall'altra; persone che necessitavano assistenza medica immediata, o quasi. I tempi d'attesa sono stati sì lunghi ma sopportabili. Il problema che sono entrata sana e ne sono uscita malata. Sarebbe auspicabile un severo protocollo di sorveglianza attiva, perché il pericolo è rappresentato dall'affollamento. Più ci sono potenziali malati in un unico ambiente più è facile trasmettersi vicendevolmente germi a causa del fenomeno delle infezioni crociate che si diffondono non necessariamente per contatto diretto ma anche tramite le vie aeree.
siska 2 anni fa su tio
E poi noi abbiamo pagato, paghiamo fior di fiori di premi cassa malati e hanno ancora il coraggio di essere anche maleducati? Personalmente (e spero per altri tot e tot anni) sono molti anni che non vado dal dottore perché cerco di curarmi da sola i miei disturbi li eccome in quanto "soffro" da una vita di dolori articolari reumatici con occasionali momenti di febbre ma NON sono mai andata né al PS né vado da un medico di famiglia. come diceva mio nonno: più vai dal dottore per cavolate più ti ammalerai!
Deborah Cereda Annoni 2 anni fa su fb
Boh.... al week end ci sono i picchetti medici per caso non da pronto soccorso....anche pediatrici io me lo sono spesso cavata così con i bambini e quando erano urgenze vere non ho mai dovuto aspettare al ps ! A bellinzona sono sempre stata tratta bene e velocemente
Mine Lasco 2 anni fa su fb
Con quello che paghiamo il servizio fa veramente pena !!!! ho portato mia suocera di 86 anni 4 ore d'attesa su una sedia .. X un ematoma forte alla mano e siamo andati via senza nemmeno farci vedere alle 11 di sera .. scandaloso !!!!
Dany Soldati 2 anni fa su fb
2.5 pazienti all'ora (84000/4/365/24). 6 ore di attesa? Direi che qualcosa non va. E far capo agli altri PS (Clinica Luganese per Lugano, Clinica Santa Chiara per il sopraceneri) no? Il tragitto è molto meno dispendioso in tempo che l'attesa, e nelle cliniche il PS funziona, presa a carico media in meno di 15 minuti e risoluzione del caso in assenza di ricovero nel 95% dei casi entro due ore (solo se necessarie Radiografie). Però ognuno faccia come vuole....??‍⚕️
hilts 2 anni fa su tio
Mentre aspettavo in sala d'attesa c'era il mio vicino che si lamentava per l'attesa. Era lì perché aveva un lieve trauma al ginocchio la settimana prima. Gente così non dovrebbero nemmeno vederla in PS, eppure sono sempre gentili e disponibili e prima o poi vedono tutti, anche chi dovrebbe andare dal medico curante.
moonie 2 anni fa su tio
@hilts ma perché quelli del ps non li mandano dal loro medico???
bibis 2 anni fa su tio
grazie per aver tolto i miei post .. w la libertà di espressione eh! Fate i blog e poi la gente non può scrivere quello che pensa o le sue esperienze? Allora non scrivete neanche questo genere di articoli dato che poi non date la possibilità di commentare.
miba 2 anni fa su tio
@bibis ...ed ha fatto bene la redazione di Tio a togliere il tuo post (ed anche il mio commento collegato) dal momento che hai fatto un "affare di stato"contro un ospedale per un punto dimenticato dal tuo medico(che poi era andato in vacanza) e che poteva benissimo aspettare. E come se non bastasse hai anche reclamato per questo alla tua assicurazione malattia!! No comment!
Sabrina Lurati 2 anni fa su fb
Queste sono le conseguenze dei costi della cassa malati. C'è chi non paga le fatture dei medici e quindi non vengono più presi in considerazione come pazienti. Si riversano tutti sui pronto soccorsi anche per delle piccolezze. Chi è moroso con la cassa malati rimane in attesa se non è grave
Sarà 2 anni fa su tio
E' anche probabile che il servizio di picchetto medico notturno non sia abbastanza conosciuto, forse bisogna informare di più la popolazione. Per quanto mi riguarda ho avuto bisogno del PS del Civico e, pur non essendo arrivato in ambulanza, non hoatteso nemmeno un minuto. Sono poi stato ricoverato alcuni giorni e sono stato curato bene. Certo non è un albergo, l'attenzione è sulle cure e non sull'alberghiero, per cui sono soddisfatto di essere uscito uarito anche se il vitto non era speciale.
miba 2 anni fa su tio
@Sarà ....e quanto hai postato non fa altro che confermare che in caso di VERA URGENZA (sei stato ricoverato alcuni giorni) i tempi d'attesa sono brevi e/o nulli
siska 2 anni fa su tio
...e aggiungo che tutte le persone che pensano che chi va al pronto soccorso é solo per ca....te e colpevolizzano a destra e a manca sono i primi che perdono o perderanno le staffe quando avranno bisogno e sicuramente visto che vanno dicendo che pagano per altri??????) allora tutto sarà dovuto e lecito vero ehh??
siska 2 anni fa su tio
Innanzittutto spero di non trovarmi mai nella situazione di dover per forza di cose entrare in un ospedale pubblico italiano.......avrei veramente FIFA al 200% ve lo assicuro. E poi fare esempi come ha fatto qualcuno sotto sotto sotto embé capisco perfettamente che in certi paesi anche vicini giocano con le vite altrui.
Rena Scheggia 2 anni fa su fb
E poi c'è anche il personale del PS che si permette di fare dei commenti veramente maleducati.....? ai pazienti!
miba 2 anni fa su tio
Forse mi sbaglio ma penso che già la parola PRONTO SOCCORSO dica tutto. Non è un ambulatorio dove troppi vanno perché il bambino ha mal di pancia, perché ha 38 di febbre, perché il medico curante ha già valutato che il paziente può anche passare per una visita il giorno successivo, ecc ecc ecc. In sostanza TROPPE PERSONE ricorrono al pronto soccorso quando di "pronto soccorso" proprio non si tratta. Mi sembra inoltre anche giusto e sensato che le cure vadano prioritariamente a chi ne ha veramente bisogno in maniera urgente mentre chi va al pronto soccorso per poco o niente è anche giusto che aspetti: in un determinato momento può anche succedere che vi siano più casi URGENTI E PRIORITARI contemporaneamente. Contrariamente a quello che qualcuno ha scritto qui sotto al pronto soccorso, sia se sono andato io come pure se ho accompagnato qualcuno, ho SEMPRE trovato gentilezza e cortesia. Forse i "lamentoni" dovrebbero una volta andare in un pronto soccorso all'estero, non in Sudamerica dove se non hai almeno i soldi per comperare il materiale sanitario ti tieni la gamba o il braccio rotti, ma magari nella più vicina penisola, dove i tempi d'attesa sono lunghissimi anche per l casi urgenti, dove la burocrazia è immane (altro che compilare un semplice formulario!) e dove nella sala d'attesa ti passano anche davanti tutte insanguinate (alcune anche a piedi e non su una barella...) persone vittime di una sparatoria assieme ai carabinieri. A Palermo o Catania? No, a Cittiglio (Varese) lo scorso anno quando ho accompagnato una conoscente al pronto soccorso
siska 2 anni fa su tio
@miba Non concordo pienamente sul suo post in quanto lei non ha vissuto da vicino situazioni al limite del ragionevole e soprattutto quando vede una persona 80enne che non ne può veramente più. Facile tirare sempre l'acqua al mulino dalla parte del personale quando invece io ho trovato medici che alla fine se ne sono fregati non al 100% ma al 70% in quanto forse c^é una mentalità distorta che ritiene che se una persona riesce ad attendere per più di 2 ore può aspettare anche 3 o 4 ore uhmmm.
Sarà 2 anni fa su tio
@miba Per i bambini il discorso è diverso, non esiste un picchetto pediatrico notturno e festivo, per i genitori è il più delle volte impossibile capire d'ovè il problema, se il bambino ha dolori o meno e quale farmaco è adatto, quindi è comprensibile e giusto che facciano capo al pronto soccorso. E a proposito del mal di pancia, vorrei vedere te se sei disposto a tenertelo fino al giorno dopo... Tra l'altro il PS per i bambini è separato da quello degli adulti, quindi non "intralciano" nessuno. Per il resto non giustifico che fa capo inutilmente al PS ma spesso è difficile per il profano capire in base al sintomo se c'è urgenza o meno di farsi visitare. Per questo trovo importante l'intervento del medico di picchetto che, quando non ha la possibilità di curare, può fare un triage e inviare al PS solo i casi più gravi.
miba 2 anni fa su tio
@Sarà Sono in parte d'accordo con te sul fatto che non si possono generalizzare tutti i casi. È vero che non ci sono picchetti pediatrici notturni e/o festivi ma una farmacia di turno `è SEMPRE aperta ma ci si va DOPO la visita al pronto soccorso così c'è la ricetta, non si paga di tasca propria ma paga la cassa malati...
Sarà 2 anni fa su tio
@miba Le mie esperienze con bambini piccoli risalgono oramai a molti anni fà, ma i farmacisti normalmente non si prendono la responsabilità di dare farmaci per i bambini senza che sia stato visto da un medico. Inoltre potresti ottenere al massimo un analgesico o un antipiretico, che chi ha bambini normalmente ha già in casa ed ha già provato. L'articolo dice però che il trend è così a livello nazionale e internazionale, quindi non ha niente a che vedere con i rimborsi della cassa malati. Forse la causa è l'eccesso di informazione; se si ricercano una serie di sintomi in Google si trovano probabili cause e esami che vanno fatti... E la gente, invece di affidarsi all'esperienza del medico, li pretende anche per scartare la più ipotetica ed improbabile causa.
miba 2 anni fa su tio
@siska Tranquilla, un medico non si prenderebbe MAI la responsabilità di far aspettare una persona se questo comporta un pericolo e/o rischio per la sua salute :)
siska 2 anni fa su tio
@miba Eh no Miba, l'infermiera di pronto soccorso ha sollecitato più volte il medico e i medici di guardia in quanto lei medesima vedeva coi propi occhi le condizioni precarie di mia madre! Quindi deduco che anche da noi succedono queste precarie situazioni di non ottemperanza dei propi doveri di medico. Poi un medico non é il salvatore unico di questo mondo e la categoria dovrebbe imparare ad essere più umile e prendersi le responsabilità anche laddove vi siano state lacunose e dubbiose mancanze. Io non vedo e non l'umiltà dalla gran maggior parte quindi deduco che, sbagliare gravemente e nel mio caso offendere nella propria dignità anche una persona di 80 anni, forse fa parte della casta.
miba 2 anni fa su tio
@siska Dai, non entriamo in polemica :). Forse come avrai compreso da quanto ho scritto non ho affermato che si possono generalizzare i motivi e/o i presupposti nell'ambito dei motivi/situazioni per cui una persona si reca ad un pronto soccorso. Quello che però mi fa rabbia è che purtroppo vi sono TROPPE persone che vanno al pronto soccorso per poco o nulla, intralciando le VERE URGENZE e magari con l'unico scopo di avere la ricetta medica per non pagare lo sciroppo per la tosse o il Dafalgan ma farselo rimborsare dalla propria assicurazione malattia ed un esempio concreto è proprio della persona che aveva scritto qui (e che la redazione di Tio ha bannato) la quale per un semplice punto dimenticato dal medico curante (che poi era andato in vacanza) e che poteva tranquillamente aspettare ha fatto un "affare di stato" contro un pronto soccorso oltre ad essersi lamentata pure con la propria cassa malati
siska 2 anni fa su tio
@miba Sì scusami ho compreso e francamente anch'io ne ho viste di persone che con la ricetta medica si presentano in farmacia per il Dafalgan...no, non voglio entrare in polemica ma a me é rimasto quell'amaro che ancora oggi non ho compreso come mai ed il perché con un familiare anziano e invalido vi sono state parecchie dinamiche negative che mi si sono presentate al nosocomio cittadino di lugano. Mi rimarrà sempre un brutto ricordo. Ho solo visto una persona anziana che stava male era priva di giusta terapia medica e questi non hanno capito voilà.
La Ely 2 anni fa su fb
Mi è capitato di andare al pronto soccorso, ma solo per vere emergenze, tipo far suturare la testa alla bimba alle 22, dove chiaramente non era possibile andare dal pediatra... sono sempre stati gentili e professionali. Se va all lunga una visita non è certo per colpa di come loro svolgono il loro lavoro, ma è colpa di chi corre al PS per roba da poco invece che affidarsi al proprio medico curante.
Kasper Lakomik 2 anni fa su fb
Quanti ignoranti!
Barbara Quaglia 2 anni fa su fb
Si va per una reale emergenza e non per 2 linee di febbre o per una tosse del bimbo !
siska 2 anni fa su tio
Ma é logico che chi ha gravi problemi di salute é d'obbligo per il personale del PS devono prendersi subito a carico le persone e ci mancherebbe altro! Però ho vissuto personalmente attraverso un mio familiare anziana ed invalida, una mancanza totale di umanità, qualche anno fa ho atteso al PS assieme a mia madre quasi 3 ore di attesa e questa povera donna mi ha supplicato di insistere di essere visitata da qualcuno perché le si stavano ritirando tutti i nervi del corpo e stava male! Morale ho dovuto alzare un'attimo la voce e nuovamente morale della favola, ho udito l'infermiera che andava dicendo con qualcuno lì presente che i medici erano in mensa (quelli che avrebbero dovuto alzare il loro didietro). Poi non desidero parlare di altre visite che sono state negligenti e arroganti dalla parte del personale. In più durante un ricovero mia madre si é beccata un herpes-zost cattivo da curare. Ritengo vi sono persone che lavorano nel sanitario che non rappresentano la categoria e lavorano esclusivamente per lo stipendio e il posto di lavoro sicuro....queste sono le giuste persone da educare all'umanità!
bibis 2 anni fa su tio
@siska concordo.. mi dispiace per le disavventure di tua mamma,,
siska 2 anni fa su tio
@bibis Grazie bibis...e poi ha ricevuto anche cure sbagliate e noi figli abbiamo dovuto per forza di cose andare da specialisti con studio privato perché la malattia é irreversibile. Morale non ho più quella fiducia nel sistema sanitario in quanto ho osservato pure che il personale é oberato dalla burocrazia...
Bandito976 2 anni fa su tio
@siska Poi c'é anche da dire che per risparmiare assumono medici, infermieri e personale pulizie dall'estero. Era uscita un tipo la problematica sul civico se non sbaglio
Luca Bella 2 anni fa su fb
Kim Leeuwenburg
Kim Leeuwenburg 2 anni fa su fb
Ho letto...infatti ti ho pensato
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Mariella Sanna Si ma qui siamo in Svizzera Se per quello vai in alcuni ospedali del Sud cè lo schifo totale, ma qui paghiamo fior di quattrini
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Aggiungo poi che il personale e in gran parte straniero, Magari se mettessero Svizzeri Non sono razzista io stesso sono Italiano ma cresciuto qui con la mentalità di qui .... Alcuni di loro lavorano come nei loro paesi senza professionalità
Dora Emma 2 anni fa su fb
Vero solo per arrivare alla fine del mese. Tu li ad aspettare e loro che se la contano su della cena di ieri sera. Capitato molte volte
Alessia Frattini 2 anni fa su fb
Anche il fatto che questo ente pubblico risparmi pesantemente sul personale fa sì che si creino queste tristi situazioni ...
Carmela Ostuni 2 anni fa su fb
Purtroppo c'è gente che x un raffreddore va al PS , e le precedenze vanno alle urgenze come giusto che sia
NICKITA 2 anni fa su tio
Ma va ? La colpa della crescita del costo delle casse malati é dellle persone ? Ma per favore !!! I premi aumenterebbero comunque , anche se si diminuissero gli interventi. Nei PS cantonali lavora in maggior parte personale straniero abituato a lavorare in un modo ben diverso dai nostri standard. Quindi i PS non sono da compatire ma devono essere piu' organizzati ed avere personale qualificato per questo particolare reparto !
Tato50 2 anni fa su tio
@NICKITA O non ci sei mai stato(a) o sei ancora sotto l'effetto di un'anestesia o altro. Forse sarebbe meglio vedere il problema da un altro lato e cioè chi e per cosa va al PS invece che aspettare il giorno dopo ed andare dal suo medico (sempre che ce l'abbia). Certo che mettere le mani addosso o insultare chi poi dovrà lenire i tuoi dolori pensavo avvenisse solo in certi paesi e , guarda caso, sono proprio quelli che vengono da lì che pretendono di aver la precedenza su tutti (parlo per esperienza). Gente che tra l'altro, non pagando la CM, sono obbligati a recarsi in un PS.
NICKITA 2 anni fa su tio
@Tato50 Ci sono stata non per me ma ho accompagnato un parente molto stretto ed anziano....al PS si va in caso di URGENZE ....ma é inutile addossare la colpa ai pazienti x la crescita dei premi di CM. Penso che chi si comporta male con il personale curante sia la minima minimissima parte dei pazienti.....quindi non generalizzare. Io pago la CM molto profumatamente e a volte mi ritengo in diritto di ricevere la qualità del servizio che pago. Purtroppo alle nostre latitudini non é piu' cosi' da molto tempo: il personale é sotto stress oppure se ne frega dei pazienti. Non ho mai visto in un PS pretendere la precedenza. Almeno nel sopraceneri.....
Tato50 2 anni fa su tio
@NICKITA Buona parte di quelli che vanno al PS sono quelli che non pagano la CM o perché non possono o perché non vogliono. Anch'io, siamo in due, pago 1300 franchi al mese ma non per questo devo pretendere di aver la precedenza, se non in caso grave, su altri. Nel 2012 mi sono rotto una spalla al giovedì e ho resistito fino alla domenica sino a quando non ne potevo più e mi sono fatto accompagnare al PS. Un medico assistente, quelli che citi come non qualificati, invece di farmi una semplice radiografia ha voluto farmi una TAC. Il risultato è che grazie a lui hanno scoperto un tumore maligno al polmone e uno al bronco sinistri.. Fosse stato per il mio medico di famiglia col cavolo che mangiavo il panettone. In maggio ho avuto dei dolori fortissimi e ho resistito sino alle 03 del mattino poi mia moglie ha chiamato l'Ambulanza e dopo venti minuti che ero al PS sapevo di aver fatto un'embolia al polmone sinistro e una pleuropolmonite al destro. Qualche conoscenza l'ho sia nel privato, avendo avuto anche un tumore maligno al rene con l'asportazione dell'organo, sia per il lavoro che facevo prima di entrare nella scientifica. Non ricordo le volte che son dovuto intervenire per quello che è oggetto del Blog (nel sopraceneri).
Rossella Treherne 2 anni fa su fb
Ho vissuto a Londra per più di 30 anni e ho visto il sistema ospedaliero andare da uno dei più moderni e invidiabili al mondo ad uno dove addirittura qualche mese fa qualcuno è morto in corridoio aspettando aiuto. I pazienti crescono, questo non dovrebbe essere uno shock quando si guarda quanto è cresciuta la popolazione negli ultimi 10 anni. E’ naturale che le stesse strutture non funzionino più, ma è molto importante agire tempestivamente e non lasciare che il sistema peggiori ulteriormente. A Londra ho visto che hanno introdotto (specialmente nei dintorni di Londra) dei mini pronto soccorso per casi meno gravi, alleviando un pochino gli ospedali. La Svizzera è riconosciuta nel mondo come un posto di eccellenza su tanti livelli. Non lasciamoci tirare giù. Bisogna sempre crescere con i tempi.
Thomas Bernasconi 2 anni fa su fb
ho fatto 11 anni di volontariato in ambulanza... a tutti i 'draghi da tastiera ' dico solo... fatelo per un anno... toccate la realtà extraospedaliera e pronto soccorso... contate i raffreddori spacciati per malattie incurabili, provate sulla vostra pelle insulti, sputi, aggressioni... ma anche il sorriso di un grazie sincero... moltiplicatelo per la quotidianità di anni... poi ne riparliamo...
Leo Giacometti 2 anni fa su fb
Un "mi piace" non rispecchia la stima che nutro nei suoi confronti Thomas. Grazie per ciò che ha fatto per tutti e per la bella riflessione. È risaputo, dietro ad una tastiera, tutti esperti di dinamiche sanitarie e pronto intervento. Le auguro ogni bene ;)
Brox Fre 2 anni fa su fb
Ci sono persone che vanno al prontosoccorso per poco e creano attesa per nulla ... Ma è anche vero che magari si giustificano per il fatto che aumenta la cassa malati
Silvia Galli 2 anni fa su fb
Pensavo che l'abitudine SBAGLIATA di andare al PS al posto del medico curante fosse tipicamente italiana...
Luca Canziani 2 anni fa su fb
Vi siete mai chiesti il perché di questi tempi di attesa, invece di dare solo fiato alla bocca. Forse perché un solo medico assistente deve gestire diverse urgenze contemporaneamente. Nel frattempo arrivano 3 persone con delle banali lombalgie, le quali non hanno voluto farsi vedere dai curanti e si trascinano il problema da una settimana. Questo allunga i tempi d' attesa. Bisognerebbe invitare le persone ad un corretto utilizzo del ps. La frase io pago e quindi pretendo è di una volgarità estrema. La maleducazione non è mai giustificata. Venite nei pronti soccorsi italiani. Siete solo fortunati ad avere tutto in poche ore. Questa non è una giustificazione. Bisogna migliorare e tanto. Chiedetevi dove vanno i vostri soldi delle casse malati. Fatevi delle domande. Grazie alla vostra collaborazione,si potrà sicuramente migliorare il sistema assistenziale.
Moreno Vaba 2 anni fa su fb
Non mischiate i concetti con la storia della cassa malati...se quella aumenta è anche perché al giorno d'oggi la gente o i parenti vuole/ vogliono far vivere fino a 100 anni i propri cari anche in stato vegetativo e sapendo benissimo di eseguire cure inutili e costose...e di questi casi ne avrei a iosa da raccontare...il problema dell'aumento della CM è in buon parte l'accanimento terapeutico...indotto o meno...
Silvana Canonica 2 anni fa su fb
Anche questo è vero !!!! E se la cassa malati la pagassero in base allo stipendio!!!! Non è giusto che chi guadagna 10000 fr al mese paghi come chi ne guadagna la metà ( la base ) .
Gianni Megaro 2 anni fa su fb
Se assumessero i NOSTRI infermieri??? magari non ci sarebbero queste polemiche assurde e gratuite. Un mio amico, residente in Ticino e paga le tasse in Ticino, infermiere, da due anni a casa e nessuno, EOC, lo assume? ci facciamo qualche domanda???
87 2 anni fa su tio
Domanda: una persona di una certa età si sta riposando su una panchina di un parco giochi, è provata a causa di una camminata più lunga del previsto, al suo passo mancano meno di 10 minuti a piedi fino a casa sua; dei passanti sconosciuti vedono questa persona, ci parlano insieme, la persona li saluta e dopo un po' chiede loro di lasciarla stare, deve solo riprendere fiato; i passanti qui sopra, senza chiedere niente alla persona anziana, chiamano di propria iniziativa un'ambulanza perchè secondo loro la persona anziana sta per avere un malore; in ospedale i medici dicono che la persona anziana non era da ricoverare, ma riceverà comunque la fattura dell'intervento. Chi deve pagare la fattura di un intervento che la persona anziana non ha richiesto e che poteva rifiutare in quanto era cosciente al momento della chiamata? I passanti sconosciuti sono rimasti tali, non hanno dato nessuna informazione alla persona anziana per essere ricontattati.
della83 2 anni fa su tio
@87 Quando interviene l'ambulanza, se reputano che non sia necessario il trasporto in ospedale la corsa non viene fatturata. In questo caso sembra che il servizio di ambulanza abbia ritenuto necessario un controllo in ospedale. Il fatto che poi non sia stato ricoverato non significa che un controllo non fosse necessario. I passanti non hanno colpa, hanno visto una persona che ritenevano in difficoltà e hanno chiamato qualcuno del mestiere.
rosi 2 anni fa su tio
@87 quale esempio stai portando, questo è un caso limite, i costi della salute sono ben altri: visite inutili, esami inutili, mancanza di prevenzione: fumo, alcool, cibo in eccesso.
SosPettOso 2 anni fa su tio
@della83 Da ex-volontario ti dico che ci sono anche professionisti che una volta usciti dalla sede difficilmente rinunciano al trasporto. Qualcuno per paura di sbagliare e altri perché senza trasporto non si fattura...
Cristi 2 anni fa su tio
momento perfetto per fare uscire un articolo del genere..... cosi si giustificano I costi della salute e gli aumenti delle casse malati.... bella mossa
Francesca della Santa 2 anni fa su fb
A me pare che ci sia pochissimo personale soprattutto nel wek end e le attese sono lunghe e snervanti soprattutto quando si sta male o si ha a che fare con dei bambini che arrivano al limite con ore di attesa!
Sedin Durek 2 anni fa su fb
Pronto Soccorso non pronto
Alex Polli 2 anni fa su fb
CI sono alcuni che probabilmente hanno visto troppi telefilm di stampo ospedaliero....il Pronto Soccorso nell'urgenza non puo' subito e sempre stabilire con certezza l'esatta diagnosi di ogni singola persona. In fasi acute le patologie possono avere un'ampa gamma di sintomi che variano anche in tempi brevi. Ci sono delle situazioni dove la situazione e' chiara sin da subito, altre purtroppo no. Questo va accettato ma non sono limiti del personale. Per carita' possiamo discutere a lungo su altri problemi che affliggono il sistema che e' sicuramente perfettibile, tuttavia io non ho ancora capito l'associazione fra il pagare la cassa malati e il personale che lavora all'interno del Pronto Soccorso ( che fra l'altro la pagano anche loro ). In parte mi sembra che le frustazioni del pagare la cassa malati vengano veicolate sul personale. Da ultimo ma non per importanza, qualcuno ha scritto che in Ticino c'e' una fascia di popolazione che si reca al Pronto Soccorso quasi come se andasse a bere un caffe' al bar. Si scorda ad esempio il numero telefonico della guarda medica che puo' intervenire ed evitare un'eventuale attesa al Pronto Soccorso.
Laura Ghiazza 2 anni fa su fb
Le poche volte che sono andata per emergenze reali, ho aspettato poco e niente! Non ho niente da reclamare !
Lorenzo Pozzi 2 anni fa su fb
Idem, sempre trattato bene e con professionalità. Basta essere educati con loro ;-)
elvetico 2 anni fa su tio
Ieri sera c'era un bel dibattito a Infrarouge sulla TSR: ebbene, a conti fatti è emerso che la maggior parte dei costi della salute derivano dalle parcelle dei TROPPI specialisti in Svizzera di cui una marea sono entrati dalla UE perchè la destra del Parlamento a Berna ha semplicemente permesso la riapertura di una grande quantità di studi medici; c'è per esempio un divario enorme percentuale fra Cantoni sugli interventi di taglio cesareo e di protesi alle ginocchia e alle anche. Per esempio le protesi oggi le mettono anche ai giovani percui nell'arco della vita necessitano anche di tre interventi di questo tipo visto che una protesi dura al massimo 20 anni. Poi c'è il consumo esagerato di medicamenti (per esempio somministrati agli anziani) e anche lì pare che a un certo punto fanno più male che bene (e ci credo). Già limitando questi fenomeni inutili pare che ogni assicurato risparmierebbe ben il 20% sul premio di base. Mica poco, eh ! Quindi, qualcuno c'è che ci fa, eh ! In più gli specialisti hanno un Tarmed troppo elevato rispetto ai medici generici ANCHE per la medesima diagnosi e cura. Io vi dico la mia esperienza: recentemente mi sono recato da uno specialista (ero stato mandato dal mio medico generico per un approfondimento). Orbene, visita di 5 minuti con grande sufficienza per sentirmi dire che il problema, eventualmente, potrà essere affrontato fra qualche mese: fattura alla CM ? 180 chf. Una vergogna ! Dopo, magari è anche vero che c'è gente che abusa del Pronto Soccorso ma in generale uno non ci va perchè gli fa piacere ma perchè ha un problema. Quindi, per concludere: la salute corrisponde alla più grande tetta da mungere sulle spalle della gente, dopo gli affitti astronomici e indecenti in auge nella nostra "ricca" (si fa per dire) Svizzera.
Arwen 2 anni fa su tio
Io sono una di quelle persone che non vanno mai dal medico. Mi ricordo che nel 2005 stavo così male che i miei famigliari hanno insistito e mi hanno portata al pronto soccorso del S. Giovanni di Bellinzona. Ringrazio TUTTI perché appena mi hanno vista mi hanno fatto passare davanti a tutti quelli che aspettavano e dopo gli esami di rito mi hanno operata d'urgenza! GRAZIE veramente di cuore a tutti perché altrimenti a quest'ora non sarei qui!!!! Questo é solo per dire che secondo me al pronto soccorso si rendono conto di chi può aspettare e chi no. Hanno dei codici d'intervento che sono molto validi. Ho trovato personale gentile e qualificato e non credo sia stato solo un caso.
Tato50 2 anni fa su tio
@Arwen Concordo completamente sul tuo Post ;-)) Se sono qui è grazie alle capacità di queste persone che qualcuno definisce "personale straniero poco qualificato" ( vedi sopra).
navy 2 anni fa su tio
Si può scrivere tanto sull'argomento. L'importante è che, questo problema in crescendo, venga analizzato da chi di dovere. Dipartimento della Sanità e dipartimento delle finanze facciano il loro dovere. E' un problema di società tutta ed è ora che la politica non faccia solo BLA-BLA-BLA ma gestisca la cosa. I BLA-BLA-BLA si fanno al bar.
rosi 2 anni fa su tio
@navy puoi spiegarti meglio? Cosa dovrebbero fare ma in concreto, porta alcuni esempi. Grazie
navy 2 anni fa su tio
@rosi Ciao Rosi, grazie per leggermi e commentare! Il dipartimento della sanità è al corrente della questione e, concretamente non fa nulla. Nel senso che, una volta che un problema è noto (non da oggi ma da l'altro ieri) ci si deve di intervenire. Come? Beh, lo dicano loro! Cara Rosi, il dip. sanità, anziché uscirsene OGNI anno con la musica degli aumenti Cassa Malati, vedano di affrontare la cosa! Sia ben chiaro non sto giustificando la maleducazione ma non nascondiamoci dietro ad un dito, cara Rosi, tanti vanno al pronto soccorso in quanto, dal medico, non riescono più ad andare. Pertanto che facciamo? Tutti parac.... sta gente oppure, tanti di loro, nonostante lavorano, non riescono più a far fronte! La gente si arrangia come può e non sto dicendo che, l'invasione dei PS, sia la soluzione. Il dipartimento delle finanze faccia un'analisi (sempre che ne siano in grado visto argo1) a tutto tondo e trovino la misura giusta della coperta...... Abbiamo (anche noi cittadini) le nostre colpe. Una su tutte in ambito sanitario ed avere bocciato la cassa malati unica. Stammi bene e soprattutto in salute così da evitare medici, del PS e non! :-)
rosi 2 anni fa su tio
@navy fa degli esempi chiari su come i vari dipartimenti debbano intervenire per diminuire i costi della salute, grazie.
navy 2 anni fa su tio
@rosi Diminuire i costi della salute?! Questo è parte del problema, oppure no? Il tutto va gestito in modo più lungimirante e sicuramente non lasciato incancrenire come, sino ad oggi, fatto. Io, miracoli in due righe, certamente non ne ho da proporre. Pertanto INUTILE reiterare la domanda a me. Una cosa la ribadisco ancora una volta e per l'ultima. Vedere i problemi e non fare nulla non è la soluzione. Stammi bene. Saluti.
Irena Rogozinska 2 anni fa su fb
Scusa lei ha scritto che vengono senza guardare orario!!! Grazie mille,però quando sto malissimo cosa faccio io.Prima devo pensare di non disturbarvi?! Cosa uno va in prontò soccorso perché gratis?!Mi fate piacere essere una volta in panni di uno che sta male o cambiate mestiere
Ivan Brnic 2 anni fa su fb
Ricordo un bruttissimo episodio visto all ospedale. In pratica un signore sulla 70 in era in sala d aspetto che stava veramente male, e nonostante le continue lamentele dei famigliari per far sì che l anziano fosse visitato al più presto, nessuno è arrivato per visitarlo subito. In pratica l anziano è rimasto seduto insieme ad altri in sala d aspetto quando ad un certo punto si è accasciato a terra privo di sensi, solo allora sono usciti i medici ecc ecc...non ho idea di come sia finita la storia ma ci sono rimasto davvero male.
Saby Brazz 2 anni fa su fb
Anche io ho assistito anni fa a una scena simile. Un signore si era tagliato lavorando in giardino e perdeva sangue copiosamente da una mano! La signorina insisteva invece di curarlo a fargli riempire un formulario lì in piedi davanti allo sportello fino a che il signore si è sentito male dal dolore ? siamo rimasti tutti scandalizzati ‼️
Güglielmo 2 anni fa su tio
Regolamentare ragazzi.... bagatella? Te la paghi tu, medici visita, radiografie inutili e le mebucaine per il mal di gola. Sei Da PS risponde la CM, vedi come si riduce l afflusso....
Bryan Paonessa 2 anni fa su fb
Con quello che paghiamo di cassa malati è il minimo pretendere di non aspettare ore!!! E poi molte volte mi è capitato di essere in attesa e vedere soprattutto infermiere che chiacchierano dei fatti loro mentre potrebbero farsi da fare per portare avanti il lavoro!!! Poi non parliamo delle procedure di ricovero troppo macchinose e dispersive a livello di tempo!!!Prima di parlare fatevi un esame di coscienza!!
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Sono esseri umani e se mentre attendono degli esami di laboratorio o altro scambiano due parole non cade il mondo. Pensiamo ai turni che fanno, allo stress, io non riuscirei a fare il loro lavoro. Conosco diversi infermieri e vi dico che fare tre notti, due liberi e ricordiamoci che uno dormi per poi passare al turno del pomeriggio non è evidente
Simona Londino 2 anni fa su fb
È il loro lavoro e lo stress lo devono gestire !!!!!! Comunque non sono solo i pazienti arroganti ci son anche infermieri con il muso e che ti trattano male ... molti non lo fanno con passione questo lavoro ma solo per lo stipendio
Jennifer GaTe 2 anni fa su fb
Vi siete mai chiesti perché ogni anno paghiamo di più di cassa malati?! Forse per il fatto che spesso e volentieri si va in ps per ogni MINIMO problema?!
Ilary Chan 2 anni fa su fb
Simona Londino ma veramente hai scritto questo? Lo stress se lo devono gestire? Ma quanta ignoranza..... Per lo stipendio? Ma almeno lo sai quanto prende un infermiere?
Bryan Paonessa 2 anni fa su fb
Jennifer GaTe non e proprio il mio caso, comunque dovrebbero essere le casse malati a prendere provvedimenti per che va in ospedale ogni 2x3!!! Odio anche io quelle persone....mezze tacche!!!
Bryan Paonessa 2 anni fa su fb
Ilary Chan prende abbastanza, prende abbastanza su quello non si può dire nulla
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Sabato, domenica, notti, Natale, Pasqua.... quanti si sacrificherebbero senza contare il coinvolgimento emotivo....
Ilary Chan 2 anni fa su fb
Bryan Paonessa non prenderemo mai abbastanza per quello che facciamo.
Nicole Delprete 2 anni fa su fb
Ilary Chan Sappiamo che il tema PS è scottante e molti si adrenalinano su fb, ci sono situazioni dove le persone interpretano o vivono negativamente l'esperienza in ospedale. Accetta che passino queste critiche vivaci e ricordati quale infermiera tu sei al lavoro. Buona giornata collega.
Bryan Paonessa 2 anni fa su fb
Ilary Chan quello non è un problema del paziente però....
Sonja Magenta 2 anni fa su fb
E purtroppo alcuni medici assistenti non sanno gestire bene le urgenze
Saby Brazz 2 anni fa su fb
Una volta c'era il medico di famiglia che veniva in casa quando una persona stava male! Oggi no perché genera costi! Oggi anche se hai il medico di famiglia il weekend non è reperibile e tanto meno quando ci sono le vacanze scolastiche! La sua segretaria telefonica ti invita se hai un urgenza ad andare al pronto soccorso! Poi quando arrivi lì dopo avere atteso ore arriva l'assistente di turno e ti dice che per il tuo problema devi rivolgerti ad uno specialista tramite il tuo medico di famiglia ?☹️diciamo che il sistema funziona male e come in tutte le cose si cerca di rimbalzasti le responsabilità! I medici dicono che è colpa dei pazienti troppo esigenti ?! Ma insomma se uno sta male non è che lo fa per divertimento! Comunque in caso gravi(infarto intossicazione incidente anche domestico ...)meglio sempre chiamare l'ambulanza almeno si viene trattati in modo celere e adeguato!
Bacaude 2 anni fa su tio
Il comportamento sgarbato è inaccettabile da parte di chiunque. Infermieri e medici, soprattutto in pronto soccorso, sono sottopostio acarichi di lavoro davvero notevoli. In più sta prendendo piede la moda di farsi visitare per ogni stupidata. Se invece , e sottolineo se, il comportamento del personale astante è stato non professionale trovo sarebbe più efficace farsi dare il nominativo e segnalarlo con raccomandata all'ospedale. Detto questo. Una bella statistica possiamo farla tra di noi. Penso che pensando a tutte le persone che conosciamo, possiamo osservare oggettivamente che quelli che abusano della cassa malati spesso sono coloro i quali hanno franchigie basse e ass. privata. Il meccanismo di distorsione, a mio avviso, avviene perchè per la stessa idéntica prestazione il medico legalmente autorizzato a fatturare un tot in più se l'assicurato è in semiprivata e un tot ulteriore se in privata. Aggiungiamoci che chi paga di più spesso "pretende" un certo servizio. Ho superato la franchigia allora vado a farmi vedere 10 volte. Infine siamo davvero troppo medicalizzati e non riusciamo più a valutare da soli la gravità delle situazioni. p.s. gli immigrati anche qui? ma che complessi avete? un bulgaro vi ha soffiato la fidanzatina?
pillola rossa 2 anni fa su tio
Il sistema medico crea clienti deboli già dalla nascita e il sistema medico si lamenta per la debolezza dei pazienti...
galassia 2 anni fa su tio
è una vita che il Pronto soccorso di Bellinzona come organizzazione fa schifo, se si dovesse filmare di nascosto altro che Argo1 le polemiche a Beltraminelli.
Stephanie E Luis Fernandes 2 anni fa su fb
E vero che c'è gente che va in ospedale per niente ,invece di andare dal proprio medico di famiglia . Ma ho visto varie volte anche con me che si aspetta troppo per essere visti. Con o senza cassa malati e uguale anche se stiamo esagerando con gli aumenti
Arpac 2 anni fa su tio
Leggo con piacere che molti iniziano a correlare il concetto di autoresponsabilizzazione nell'equazione "costi della salute".
Güglielmo 2 anni fa su tio
Si parla fi troage no? E allora, sei un caso da pronto soccorso rimani! Non lo sei? Non vieni trattato, te ne vai, e ricevi tutte le info per contattare il medico di picchetto PUNTO. Un rainbow o securino con i controfiocchi per gli ignornatoni che vogliono mettere le mani addosso al personale e si a post. Ci vuole tanto? Il mal di gola la distorsione le emorroidi il dopo sbornia e il prepuzio infiammato.... a casa.
Güglielmo 2 anni fa su tio
@Güglielmo Ops triage
rosi 2 anni fa su tio
siamo troppo medicalizzati, andiamo dal medico troppo spesso. Troppi esami, troppe medicine e così i costi della salute aumentano. Maggior prevenzione individuale aiuterebbe: meno consumo di alcool, corretta alimentazione, maggior movimento ed alcune patologie potrebbe diminuire.
Arpac 2 anni fa su tio
@rosi Sono d'accordo, ciò aiuterebbe oltretutto, seppur in parte, a responsabilizzare maggiormente la gente così frenando gli aumenti delle casse malati. Vero é, che se qualcuno si presenta al pronto soccorso lo fa per una ragione e anche se la preoccupazione dovesse essere maggiore del danno deve essere ricevuto come si deve. Da noi non é il caso.
Monello 2 anni fa su tio
@rosi ....E i sigarett ???
Bandito976 2 anni fa su tio
Il concetto stesso del paga la cassa malati allora pretendo non deve prevalere. Il pronto soccorso, lo dice la parola stessa é per i casi urgenti
Moreno Vaba 2 anni fa su fb
Se la gente la smettesse di andare in PS per ogni minchiata loro avrebbero più tempo per chi ha realmente bisogno del PS stesso...guarda che caso...uno studio afferma che in Ticino si va molto di più in PS rispetto alla CH interna...varda ti...maledetta sindrome mediterranea...?
Vany E Ale 2 anni fa su fb
Cosa vorresti dire?
Alex Polli 2 anni fa su fb
Vany E Ale Che alcuni / diversi vanno al PS anche quando non dovrebbero.
Vany E Ale 2 anni fa su fb
Alex Polli a okk... No perché detta così sembra che sono solo gli italiani a fare così....
Moreno Vaba 2 anni fa su fb
Vany E Ale non mi sembra di aver parlato di italiani ma di Canton Ticino...con tutti i suoi abitanti...
Vany E Ale 2 anni fa su fb
Moreno Vaba Maledetta sindrome mediterranea... l'avevo interpretata in un altro modo..?
Christine Vedova Gianpietro Zappa 2 anni fa su fb
Circa il 40% della popolazione Svizzera NON riesce a pagare regolarmente la Cassa Malati !!!
Pepperos 2 anni fa su tio
Bah un altro ...... Cambi lavoro;)
Danny50 2 anni fa su tio
Avanti ad importare immigranti indispensabili per il "benessere" ! Poi lamentiamoci di essere intasati negli ospedali, scuole, traffico, ecc ecc. Grazie a tutti i fautori di accordi scellerati per ingrassare le multinazionali. Grazie di cuore.
Diego Bazzero 2 anni fa su fb
Sempre meno personale ... Poi gli effetti collaterali si vedono ..... UNA VERGONGA CHE L'ENTE OSPEDAGLIERO FA UTILI NETTI DI NON SO QUANTI MIGLIARDI E POI TIRANO IL PERSONALE FINO A QUESTI LIVELLI DI RITMI DI LAVORO MAI VISTI. UNA VERGOGNA UNA TRISTEZZA I GRANDI MENAGER DOVREBBERO RIVEDERE CHE UN OSPEDALE NON DOVREBBE FARE UTILI ..........
David Bernasconi 2 anni fa su fb
* vergogna * ospedaliero * miliardi * manager Detto dei terribili errori in fase di stesura del testo, la informo che i bilanci dell'EOC sono pubblici e che l'ultimo ricavo d'esercizio (2016) parla di 688.2 milioni di franchi. (http://www.eoc.ch/dms/site-eoc/documenti/documenti/Comunicazione/RA16/Rapporto-annuale-2016-web.pdf) Milioni, non miliardi eh..
Diego Bazzero 2 anni fa su fb
Ahahhaha grazie David Bernasconi ?? ora mi sento meglio ..... posso dormire sogni tranquilli la notte molto meglio ciò non cambia il risultato...
Diego Bazzero 2 anni fa su fb
Poi David Bernasconi ti da per caso fastidio che si dicano le cose pari pari a come sono realmente? Magari non per il fatturato che da milioni a miliardi ci sta ma per il resto prova a negare che è così
David Bernasconi 2 anni fa su fb
Lei parla di "ente ospedaliero che fa utili miliardari" e il bilancio che le ho linkato mostra che questa affermazione non corrisponde alla realtà. Anzi. Se per lei non c'è differenza tra milioni e miliardi non so che dirle oltre che consigliarle un ripasso in matematica. Poi che il personale possa essere "tirato" oltre i limiti se ne può parlare (e non dubito possa essere, in taluni casi, corrispondente al vero) ma anche in questo caso mi aspetto si guardino le cifre e che non si confondano le unità con le migliaia. ?
Diego Bazzero 2 anni fa su fb
Dico solo che in alcuni casi l'avidità umana dovrebbe esser lasciata in disparte..... e che gli zeri non centrano proprio nulla ..... Sempre cifre astronomiche sono.
Antonella-michele Patullo 2 anni fa su fb
Però non e facile gestire tutto o fatto 9 anni in pronto soccorso bisogna avere tanta pazienza capire il caso e aggire none facile collaborazione anche il paziente jjjjj
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
scusi signora ma lei che mansione aveva in pronto soccorso?
Antonella-michele Patullo 2 anni fa su fb
Fare niente
Antonella-michele Patullo 2 anni fa su fb
E aiutare tutti ma lo
Mirko Zxy 2 anni fa su fb
Negli ospedali si sa quando si entra e non quando si esce meglio fare???
Ornella Guerra 2 anni fa su fb
Un dato di fatto che da questa vita nessuno né uscirà vivo... anche faccendo le corna?
Ulla Ostini 2 anni fa su fb
Forse la ragione sta nel mezzo. Una cosa è certa però, il picchetto pediatrico del medico sul territorio non viene considerato da troppe persone... immagino che lo stesso sia per gli adulti e questo seppure non giustifichi scarsa professionalità di singoli( ci tengo a precisare SINGOLI) elementi, intasa i pronto soccorso con tutti i disagi che poi ne derivano. Soluzioni costruttive esposte in modo civile, educato ne abbiamo??
Macpif Macpif 2 anni fa su fb
Venite al Pronto Soccorso in Clinica Santa Chiara a Locarno: presa a carico del Paziente in pochi minuti!! E ottime prestazioni.
Manuel Costaamaral 2 anni fa su fb
E normale la gente vuole essere servitta bene e veloce pere quello chi paga soluzione trovatta aumento di cassa malatti ma chi grande malatia
ayrton61 2 anni fa su tio
piu' che tensione alle stelle rititolerei "e la cassa malati si impenna !" (Cit. Pravettoni)
Onofelix Camponovo 2 anni fa su fb
I medici di famiglia non hanno tempo,la gente paga 500fr. al mese, ma che volete???
87 2 anni fa su tio
Durante gli orari d'ufficio, per certi casi conviene andare direttamente da un medico piuttosto che al Pronto Soccorso. E per necessità di consulenza medica o informazioni riguardo i servizi sanitari fuori orario c'è lo 091 800 18 28 (guardia medica).
Aleinad 2 anni fa su tio
Più gente entra tutti i giorni e a più gente può aver bisogno del pronto o no?
L65 2 anni fa su tio
Vero che il pronto soccorso viene utilizzato per delle visite mediche senza appuntamento...ma comunque lo sfondamento della porta automatica dello stesso, non era di certo per la troppa attesa, ma per un folle fatto e strafatto!!!
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
te vivresti con 280 euro al mese penso proprio di no
Franca Fassora 2 anni fa su fb
L anno scorso mia con Preavviso del dottore per un sospetta embolia polmonare Ci siamo recate al pronto soccorso. Ci hanno lasciato due ore in corridoio e poi messa in cabina . Prima di vedere un dottore sono passate 6 ore. Dico sei ore!!! Una donna di 87 anni. C erano due dottoressa che prendevano in giro una paziente che piangeva perché doveva essere portata in camera e non ne poteva più. Queste due oche ridevano. Il giorno dopo ho chiamato la direzione per reclamare. Dopo un mese ho ricevuto una lettera dicendo che hai piani superiori c erano delle urgenze. Mi ha veramente infastidito il completamente delle dottoressa. Trovo scandaloso?? se la situazione è sempre così caro EOC mettete più dottori. Ma costano forse è questo è uno dei vostri primi problemi!!!!
Roberta Maffi Izzo 2 anni fa su fb
È come parlare all'aria Franca
Franca Fassora 2 anni fa su fb
Anche un altra volta con Sara sempre mandata dal dottore per attacchi di calcoli dopo il consulto della dottoressa abbiamo aspettato 4 ore e quando mi sono permessa di chiedere se sapevano dirmi qualche cosa non è stata molto gentile nel rispondermi. Quando siamo uscite ho sentito il commento di di noi -ma queste qua non sono mai state a un pronto soccorso ? - Ho lasciato perdere perché mi è venuta la voglia di darle una pedata. Ma con mia mamma hanno toccato il fondo.
Roberta Maffi Izzo 2 anni fa su fb
Franca Fassora senza parole
Valle Leventina 2 anni fa su fb
Mazzate di costi con tempi stra lunghi e diagnosi anche sbagliate. Che se la menano alla grande è vero e ti inseriscono esami che non servono. L'ho provato con mio figlio. Mandata al Pronto Soccorso dal mio medico. Mio figlio ha rischiato di brutto e sono stata rimandata a casa 3 volte con 3 diagnosi diverse. Si guardano i soldi, non la salute. Sarò stata sfortunata, ma anche tanto delusa!
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
esatto è questo il problema
Michele Anzalone 2 anni fa su fb
Al pronto soccorso sono quasi tutti medici assistenti alle prime armi con poca esperienza, che solitamente fanno pure straordinari non pagati.
Valle Leventina 2 anni fa su fb
Di fronte a dei pazienti non ci si può improvvisare!!! Qui è veramente tutto da rivedere! Bellinzona è stata un'esperienza tragica per me!
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Michele Anzalone non è assolutamente vero, gli assistenti sono seguiti da primario e non prendono iniziative tanto per fare pratica
Valle Leventina 2 anni fa su fb
Nel mio caso, e ripeto, sarò stata molto sfortunata, penso proprio di sì !
Michele Anzalone 2 anni fa su fb
Manuela Zanolari-volpi nessuno ha scritto di iniziative prese, è logico che abbiano protocolli da seguire. Io però la sera e notte vedo gli assistenti medici che escono per andare a leggersi i foglietti per sapere i dosaggi dei medicamenti. Che di per sè é giusto, devono imparare e non possono sapere tutto, però uno qualche dubbio se lo pone...
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
i dosaggi mutano a dipendenza del sesso, del peso,... come spesso anche i medicamenti immessi sul mercato anche i medici generici consultano il manuale che annualmente le case farmaceutiche rilasciano. Io lo chiamo scrupolo. Pensiamo a quante patologie vedono quotidianamente, pretendere che abbiano tutti i dosaggi in mente mi sembra un po' troppo
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Manuela Zanolari-volpi i primari non ci sono al massimo quando proprio non sanno come procedere telefonano
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Manuela Zanolari-volpi il mio medico e il pediatra di mio figlio non consultano mai i manuali per prescrivere le medicine
Céline Poncioni 2 anni fa su fb
Penso sia peggio un medico che non consulta prima di prescrivere, nessuno può sapere tutto
Luana Jelmolini 2 anni fa su fb
Ho avuto modo di assistere ad un'aggressione telefonica all'infermiera del ps pediatrico di Bellinzona. Come ogni weekend era stato preso d'assalto dai genitori al minimo accenno di starnuto del loro pargolo (i pediatri di picchetto non se li fila nessuno), chiaramente le visite andavano in base alla gravità. Evidentemente il caso di suo figlio non era grave ed era stata invitata a tornare dopo, anche per evitare stress al figlio. Questa madre si è sentita in diritto di chiamare il ps, dopo essersenr andata, e di insultare per 10 minuti buoni l'infermiera, che, oltre a non poter seguire i pazienti, non poteva neppure rispondere alle telefonate.
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
ma ha ragione la maadre! già è terrificante dover far uscire un bambino con la febbre alta per andare in pronto soccorso e ti dicono anche di tornare? non è il mercato dei pesci
Luana Jelmolini 2 anni fa su fb
Non sono neppure dei medici di base. Un pronto soccorso è per le urgenze. In caso di dubbio, prima di uscire di casa, si chiama. Loro sapranno dire se è il caso di andare al ps, di chiamare il pediatra di picchetto o si può aspettare fino a lunedì. Nessuno le ha prescritto di uscire con suo figlio, che, per quanto si sa, avrebbe potuto avere un banale raffreddore
Gil Gill 2 anni fa su fb
Il pronto soccorso dovrebbe essere per i casi urgenti e non per farsi togliere un tappo di cerume dall'orecchio, togliere i punti, e andarci perché si ha la febbre da giorni e arriva il fine settimana!! Per fortuna non ne ho avuto bisogno spesso ma la mia URGENZA l'hanno presa subito a carico, inoltre se arriva un'ambulanza ha la precedenza!!!!
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli io ho avuto tre figli e la prima cosa che si fa quando realmente c'è un problema con bambini si chiama il proprio pediatra che poi consiglia cosa fare
Giletto Musso Rosy 2 anni fa su fb
Bisognerebbe imparare ad andare dal medico curante invece di recarsi in ps per ogni minima cosa!
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
bisognerebbe finirla di dire stupidate
Giletto Musso Rosy 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli non mi sembra affatto di dire stupidate! Prova a stare una giornata in ps e poi vedi quanto casi sono da medico curante e quanti invece veramente da ps. Prima di parlare bisognerebbe conoscere i fatti
Morena Tognacca Giantomaso 2 anni fa su fb
Si ma se succede di sabato o domenica, da chi vai tu sapientona
Giletto Musso Rosy 2 anni fa su fb
Cerca di stare calma perché non mi sembra di aver offeso nessuno! Il week end è un'altra cosa logicamente non bisogna essere scienziati per capirlo! Il problema è che si intasa anche in settimana!!!
Giletto Musso Rosy 2 anni fa su fb
Mi domando perché vi alterate così tanto quando qualcuno esprime il suo parere! Forse vi sentite tirate in causa?!
Saby Brazz 2 anni fa su fb
I medici curanti non sono sempre reperibili e gli specialisti fanno a volte aspettare mesi prima di riceverti!
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Tania Paganini capisco a mia madre la mandavano a casa dal San Giovanni A locarno le hanno fatto una visita dove le trovano un mieloma
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Certo ti lasciano li per ore magari al freddo, Con quello che si paga in più aumenta sempre la cassa malati...
Irene Forte 2 anni fa su fb
Infatti!per quello che paghiamo dovremmo avere il tappeto rosso al nostro arrivo!
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Irene Forte si poi non dicono che li vedi magari a ridere e scherzare nelle loro sale
Desirèe Boeri 2 anni fa su fb
A tutti quelli che commentano giusto per dare aria alla bocca..mettete una divisa e vivete la giornata da infermiere. Poi caso mai, se ne può parlare
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Si cè pure chi porta la divisa Indegnamente.....
Milena Ragonesi 2 anni fa su fb
Desirèe Boeri non si parla per dare aria alla bocca ci sono medici e personale che portano la divisa tanto per.... Ho vissuto sulla mia pelle mia madre con un tumore le dicevano che era una fissa sua e la mandavano a casa finché non mi sono girate Mia mamma e stata portata a Locarno con tanto di medici e personale e si sono accorti se non l avessi portatata non si sarebbero accorti
Gulino Angela 2 anni fa su fb
Con la piccola di un anno SN entrata in P.S. alle 11 di mattina e siamo usciti alle 18.20 di sera! Ripeto con una bimba di un anno e pure tutto il giorno digiuni! Perché? Ci hanno detto che c é un solo medico ... Aumentare personale invece di ridurlo?
Stylo Margiasso 2 anni fa su fb
Tanta gente ci va anche x niente
Riccardo Longo 2 anni fa su fb
Ma io sono stato un lunedi al ps di Bellinzona e c'erano solo 4 persone... sara' stato un caso?
Tania Paganini 2 anni fa su fb
Gli ultimi 6 mesi li ho passati nei pronto soccorsi e ospedali.Arrivata in ambulanza...tac...prelievi...morfina...eppure no signora nn si rileva niente dagli esami.Dopo 6 mesi si opta per una laparoscopia esplorativa dell addome...ed eccola lì una bella ernia di 8cm nello spazio di petersen con la stragrande maggioranza dell intestino tenue incarcerato...dico i medici non sono Dio ok possono sbagliare.Io però sono stata 6 mesi con l angoscia di avere dei dolori inspiegabili al punto di arrivare a dubitare di me stessa e quasi diventare pazza quando si poteva optare subito o perlomeno molto prima per una laparoscopia esplorativa...
Jeli Simic 2 anni fa su fb
E se ti avessero operata e non avessero trovato niente, saresti arrabbiata ugualmente? La chirurgia di solito è l'ultima scelta, anche perchè è un atto invasivo e farlo per niente porta solo più danni che benefici..
Tania Paganini 2 anni fa su fb
Ho detto che sono arrabbiata? Assolutamente. Dico solo che, siccome nell articolo i medici dicono che i pazienti pretendono tutto subito, ebbene nn è sempre cosi.Ci sono anche pazienti che aspettano mesi...Se un paziente operato di bypass gastrico da 10 anni con episodio di ernia interna 5 anni fa operata ti arriva in ambulanza 2 volte in 6 mesi con dolori che svaniscono soltanto con farmaci oppioidi (morfina...petidina...fentanyl...) con sospetto di recidiva ernia interna (sospetto poichè nn è visibile tramite tac)... meglio fare una laparoscopia esplorativa che passare 6 mesi a prendere oppioidi col rischio anche di diventarne dipendente e vivere con l ansia...
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
se vengono in sardegna e vedono la differenza ,sicuramente non si lamenterebbero piu'
Stefania Stefy Silva 2 anni fa su fb
Quanto paghi in Sardegna di cassa malati ogni mese?
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
sappi che in italia siamo i piu tassati e poi a locarno ho vissuto x 20 anni e quindi so le cose meglio di te
Kata Keib 2 anni fa su fb
Vabboh, ti ha domandato quanto paghi di cassa malati, nn che sei stupida, quindi potresti anche rispondere gentilmente
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Kata Keib la sanità in Italia è detratta dalla busta paga e il costo è veramente irrisorio
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
Kara stupida lo dici a qualcuno della tua età e non ti permettere di insultare se non vuoi una denuncia ho 57 anni e non sono tua madre x averti preso tutta questa confidenza non sono più a Locarno x probblemi di salute piuttosto gravi buona giornata a tutti
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
La sua domanda era x farmi capire che in Italia non esiste la cassa malati
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
Ma che dici Lucrezia e dettata nella busta paga qua in Sardegna c'è una povertà e crisi che spaventa quale busta paga x fare un impegnativa x la kemio devi attendere anche tre mesi se tutto va bene analisi x i tumori maligni devi aspettare tre mesi xrche non hai la possibilità di andare a pagamento non lamentate i ragazzi state meglio voi
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
Lucrezia io non ho offeso la Lombardia la ruota può girare anche su di te
Stefania Stefy Silva 2 anni fa su fb
Mariella Sanna non ti ho chiesto dove hai vissuto ma quanto paghi di cassa malati ogni mese... grazie comunque per la gentile risposta .
Mariella Sanna 2 anni fa su fb
Non c'è cassa malati se devi fare analisi soprattutto x tumori gravi ti fanno attendere anche tre mesi non avendo la possibilità a pagamento siamo vittime di errori del governo e siamo noi cittadini a pagarne le conseguenze scusami tanto ciao un abbraccio
Kata Keib 2 anni fa su fb
Mariella Sanna alla sua venera età mi aspettavo che sapesse almeno leggere, e denuncia de cheee??? ??? mi faccia il piacere
Kata Keib 2 anni fa su fb
Voglio vedere se arriva a capire dove ha sbagliato a leggere, e poi voglio anche le scuse, se no parte denuncia eh
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Mariella Sanna evidentemente anche in Sardegna c'è il magna magna che c'è nel sud Italia, in Lombardia non succede. Un mese fa mio nonno ha fatto un'ecografia di controllo e hanno visto un sospetto tumore maligno al rene. Il giorno dopo siamo andati dal suo medico, impegnativa e dopo 3 giorni ha fatto la risonanza magnetica. Tutto con la mutua e non a pagamento
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Mariella Sanna in Italia non c'è cassa malati perchè la sanità è pubblica. Non mi risulta che quando si reca dal suo medico di base o a fare qualche analisi paga. Lo sa che qui nessuno fa i normali esami del sangue (quelli che in Italia usiamo fare annualmente per controllo) perchè costano troppo?
Antonella Ciaccia 2 anni fa su fb
Potrebbero mettere i codici di urgenza come ovunque...poi per quanto ci costa la cassa malati...magari una attenzione maggiore verso il paziente..ci può anche stare
Nathalie Ambrosini 2 anni fa su fb
Maura Pellanda
Jose Pina 2 anni fa su fb
Con quello che si paga di cassa malati ? ????
castigamatti 2 anni fa su tio
se la gente imparasse ad utilizzare correttamente un Pronto Soccorso e non ad andarci per un semplice mal di gola o un orzaiolo, forse le cose andrebbero meglio.
bananajoe 2 anni fa su tio
@castigamatti Concordo!
moma 2 anni fa su tio
@castigamatti Io l'ho imparato e mi comporto di conseguenza. Questioni di mentalità. Qui mi fermo, meglio.
moonie 2 anni fa su tio
@castigamatti massì mettiamola giù dura e semplifichiamo, anzi banalizziamo un po' dai!! ok, ma visto che quando ci vai come minimo è meglio che prendi il giorno di vacanza, cerchi qualcuno per dare l'acqua alle piante e trovi un dog-sitter che ti fa fare il giro al cane, visto che entri e non sai quando esci... quello che dici non c'è nella realtà, perché all'inizio ti annunci allo sportello e quindi si capisce la gravità o meno... nessuno vuole perdere la giornata per il mal di gola (dove per altro basta che vai in farmacia)
Bianchi Borelli Laura 2 anni fa su fb
Ma certo Perché una visita dall'inizio alla fine non sono capaci a farla! Prima lasci i dati Poi spieghi all'infermiera che riempie il formulario Intanto va un ora Poi arriva il medico o aiuto medico e ricominci a spiegare Mezz'ora Nel frattempo magari fanno un esame E passa un altra ora (intanto fanno pausa panino, telefonata, cambio turno((e li rispieghi il tutto)) E poi noi vogliamo tutto e subito???? Dopo le classiche 2-3 ore (se va bene) una non dovrebbe sclerare?!...se ha figli che stanno male e si sente presa in giro poi......
Alex Ferrari 2 anni fa su fb
Ogni volta che sono andato al pronto soccorso, mai mi è capitata una cosa del genere...
Laura Cambi 2 anni fa su fb
Anche a me è capitato raramente e se è capitato è perché al pronto soccorso sono arrivate una o più ambulanze quindi delle urgenze che di certo meritano la precedenza. Per quanto riguarda i bambini a volte nelle rare attese ho visto arrivare genitori con bambini con 38,5 di febbre :o .... eppure c'è una vasta scelta di corsi in merito! Questi casi rallentano non di poco il lavoro dei PS senza contare che generano costi inutili. Credo che bisognerebbe puntare di più su corsi alla popolazione. Signora Bianchi Borelli, certo che se le fanno dei prelievi deve aspettare. Ci vuole il suo tempo. Quando lei entra al PS non è la sola e gli infermieri e medici che la seguono devono soccorrere in contemporanea altri pazienti spesso molto gravi. Da genitore so che quando i figli stanno male noi ci agitiamo ma al PS sanno riconoscere subito un'urgenza. Ci sono comunque dei bellissimi corsi di pronto soccorso per bambini che sono davvero molto interessanti.
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
non sono d'accordo, il pronto soccorso è per le emergenze e se arrivi in codice rosso si fanno in quattro. se vai perchè hai mal di gola ovviamente attendi perché le priorità sono altre. Se paghi il tuo premio ed hai il medico di famiglia certe attese non le devi fare.
Laura Cambi 2 anni fa su fb
Manuela Zanolari-volpi appunto. E vorrei aggiungere un ringraziamento al personale di Pronto soccorso che fanno davvero un lavoro difficile e sono costretti pure a subire insulti o critiche assurde come alcune lette in questi post. Il PS non è un Hotel
Ornella Guerra 2 anni fa su fb
Non sono d accordo, al P.S si ve per le emergenze!!!se no ci sono i medici di famiglia troppe volte si vedono persone in attesa, per mal di gola, non vado di corpo da 5 giorni, sono caduto 3 giorni fa ma per piacere.. Cara signora, i medici le infermiere, urinano, mangiano, e finiscono il turno come qualsiasi persona che ha già dato la sua giornata, e sicuramente non facile né leggera in p.s. io ringrazio il personale infermieristico i dottori per il lavoro da loro svolto.mi da fastidio leggere che vengono insultati offesi e aggrediti.la gente è diventata arrogante vuole tutto e subito basta leggere i commenti di questo post.
Bianchi Borelli Laura 2 anni fa su fb
Laura Cambi Mi aggrego ai ringraziamenti del personale che ci lavora! Il problema non è il personale ma l'assenza di personale o il protocollo che devono rispettare ... non sapendo le "storie" degli altri non punterei il dito! E che non è un hotel forse si, per tutti non è chiaro! ma fidati che è l'ultimo posto che mi sognerei di chiamare hotel e volerci passare ancora dei giorni!
Silvia Bottinelli 2 anni fa su fb
purtroppo anch'io ho avuto bisogno del pronto soccorso diversi anni fa durante le festività natalizie ed ho atteso, ospedale italiano, oltre 6 ore! risultato e visto l'età: flebo! era un incubo!!!! non era per un mal di gola!!!
Bruna Bralla 2 anni fa su fb
Le poche volte che sono stata al pronto soccorso non ho dovuto aspettare più di tanto , erano veramente urgenze e le hanno trattate come tali
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Alex Ferrari io sono andata due o tre volte e mi è sempre capitata questa cosa.
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Laura Cambi questa è bellissima! sanno riconoscere subito un'urgenza? ma se ho visto medici consultare libri per una semplice febbre altra da varicella!
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Manuela Zanolari-volpi assolutamente non è vero. Prima di tutto i medici qui hanno orari molto particolari, il mio pediatra ad esempio il venerdi pomeriggio non c'è e finiscono presto. Durante il week end puoi rivolgerti solo al pronto soccorso. Non tutti hanno la fortuna di stare male dal lunedi al venerdi mattina
Greta Marilena Oceana 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli mi scusi ma forse lei è un medico ? Beh io sto studiando per diventarlo, e le assicuro che ci sono tantissime cose da sapere e da studiare. Io nell'indecisione preferisco documentarmi , e se fossi dalla parte del paziente, ringrazierei questo medico che ha visto "leggere" , perché probabilmente va trattata in un modo differente.. e le assicuro che è impossibile tenere tutto a mente .
Michele Anzalone 2 anni fa su fb
Basta chiedere un po' in giro ai vari "addetti ai lavori" e vi diranno che i medici presenti al pronto soccorso non sono sufficienti per soddisfare celermente la mole di lavoro, quindi le 3/4 ore d'attesa sono spesso inevitabili. Inoltre questi medici sono spesso medici assistenti che fanno un paio d'ore di straordinario non pagato ogni turno.
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Greta Marilena Oceana ma per cortesia! ma quando mai si è visto un medico pediatra consultare i libri al PS perchè un bambino ha febbre alta e sicuramente la varicella. Figuriamoci quando hanno un caso serio e veramente grave. Io spero sempre di non dover andare in PS ma che se succede qualcosa sia in orari dove il mio pediatra è reperibile
Tati Past 2 anni fa su fb
In FB tutti specialisti pure in medicina wow!
Greta Marilena Oceana 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli Scusi ma lei dovrebbe essere grata dell'umiltà che ha avuto il medico ad informarmi e consultare altri pareri! Pensi se l'avessero curato per tutt'altro! Non so che idea avete dei medici.. ma sono persone , così come gli infermieri, i paramedici e tutto il resto del personale sanitario!
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli sì al pronto soccorso pediatrico oppuere al pediatra di turno, qui si parla di pronto soccorso emergenze dove i bambini vengono curati in caso di fratture, ferite, .... per influenze o altro almeno a Locarno mandano al reparto pediatria
Stefano Auguet 2 anni fa su fb
Ma chiamare prima di andarci no? Io chiamo e spesso la cosa si risolve telefonicamente evitando inutili attese per avere un Dafalgan... Purtroppo la gente non lo capisce e le code diventano infinite... Anche per chi ha veramente bisogno...
Thomas Bernasconi 2 anni fa su fb
problema serio fuori orario pronto soccorso... problema grave si chiama l'ambulanza...per il resto c'è il proprio medico... qualsiasi altra patologia in un pronto soccorso è di troppo...
Giuliana Tengattini 2 anni fa su fb
Facile criticare
Laura Cambi 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli Ben venga!!! Preferisco un medico che nell'indecisione si documenta piuttosto uno che fa il gradasso e fa danni. La medicina è un campo talmente vasto che è impossibile sapere tutto.
Jennifer GaTe 2 anni fa su fb
Molto probabilmente la "pausa panino" è la pausa di mezz'ora obbligatoria. Ma come al solito è più facile dare aria alla bocca ??‍♀️??
Greta Marilena Oceana 2 anni fa su fb
Laura Cambi Sagge parole !
Bianchi Borelli Laura 2 anni fa su fb
Jennifer GaTe ?????
Andrea Wild 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli..se si è sicuro che è varicella NON si viene in pronto soccorso!!! Con il rischio di contaggiare pz veramente malati
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Greta Marilena Oceana senta, cerchiamo di capirci. Se mi reco in un PS pediatrico non esiste che il medico consulti un manuale per capire quale sia il problema. Vuol dire essere impreparati non scrupolosi!
Ilary Chan 2 anni fa su fb
Ma non mi dire gli infermieri si mangiano un panino. Su un turno di 8 ore avremo pur il diritto di magiare qualcosa no? Ma pensa te.....
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Manuela Zanolari-volpi stiamo parlando di PS pediatrico e non di altro, in un PS pediatrico esigo (come per gli adulti chiaramente) che ci siano medici preparati!
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Andrea Wild certo ovvio, quando hai un bambino con 40 di febbre con dubbio di varicella in piena notte non vai in PS (a parte il fatto che prima chiamo e sono loro a dirti d'andare) stai a casina comoda comoda ad aspettare che la febbre scenda. Ma finitela di dire cretinate, guardiamo in faccia alla realtà, con quello che paghiamo il sistema sanitario in Canton Ticino è allucinante
Bianchi Borelli Laura 2 anni fa su fb
Spesso una mamma va al ps pur sapendo già la diagnosi e con che prodotto uscirà .... Ma proviamo ad andare in farmacia a farci dare un antibiotico .... o altro... non te lo danno! quindi per forza ps ( se venerdì o che) E li tutta sta attesa non serve a nessuno Allora selezioniamo all'inizio ? e di nuovo Mancanza personale.....
Greta Marilena Oceana 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli Ma sta scherzando ? Come ho già detto ci sono mille cose da sapere ed è impossibile saperle tutte. Se lei sapeva già cosa fosse, perché non ha solo chiamato per farsi dare la ricetta? La gente è sempre meno riconoscente !
Manuela Molino 2 anni fa su fb
Bravissimaaa
Marcello Ragonesi 2 anni fa su fb
Concordo
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Greta Marilena Oceana qui siamo alla follia pura. Anche una persona normale puo' capire che se un bambino ha la febbre alta e macchie sul corpo potrebbe essere la varicella. Forse non sa che non puo' chiamare in PS e dire "mio figlio ha 40 di febbre e delle macchie sul corpo penso sia varicella mi puo' fare una ricetta?" Le ricordo poi che ci sono delle patologie abbastanza basiche e che ogni medico ha una specializzazione pertanto se va in un PS e vedo un medico che consulta un manuale mi preoccupo e molto, sinceramente non mi è mai successo da nessuna parte e le posso assicurare che neanche il mio medico o il pediatra lo fa. Mi scusi di cosa dovrei essere riconoscente? perchè un medico fa il suo lavoro e anche pagato profumatamente?
Daniela Narváez 2 anni fa su fb
Greta Marilena Oceana 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli Siamo alla follia? Lei forse non capisce che è meglio documentarsi e assicurarsi di quello che si sta facendo! Anche perché nel caso facessimo un errore, siamo messi subito sul patibolo , perché ritenuti superficiali ! Ci sono mille malattie che si manifestano come dice lei "'con macchie rosse e febbre " Si può partire da un'allergia e andare avanti con altre mille cose! Io fossi in lei , inizierei a seguire delle lezioni di medicina e poi forse ne potremmo riparlare. L'unica cosa che scoccia a lei è il fatto che ha controllato su un libro ? Io come le ho già detto dovrebbe essere grata. Ha avuto molta umiltà , e così suo figlio/a è guarito ed è stato curato nel migliore dei modi. Io sarei riconoscente solo per questo. Con i bambini si ha sempre un occhio di riguardo in più, e si cerca sempre di fare il meno "male" possibile ( ovvero dare farmaci con un dosaggio più che giusto e appropriato). Smettiamo di pensare che il medico è un supereroe , e riconosciamo che sono umani, e che come tutti hanno bisogno di confrontarsi e di scambiarsi pareri .
Nicola Gugiana 2 anni fa su fb
GRAZIE A TUTTI GLI INFERMIERI (che non compilano cartelle ma fanno assistenza infermieristica, triage, professionisti infermieri, dottori in infermieristica) e ai MEDICI che hanno studiato medicina 10 anni o più e non lavorano cercando su Google come alcuni pazienti. GRAZIE A TUTTE LE FIGURE CHE OPERANO IN EMERGENZA URGENZA, A CHI CI METTE LE MANI DENTRO ALLE STORIE DELLE PERSONE E ALLA SOFFERENZA. GRAZIE A TUTTI I PRONTO SOCCORSO.
Roberta Maffi Izzo 2 anni fa su fb
Con quello che si paga di cassa malati è il minimo che vogliamo che ci prendano subito ... andare in un pronto soccorso e aspettare ore è vergognoso ?aumentare il personale invece di ridimensionarlo
Selene Dioli 2 anni fa su fb
Secondo me invece dovrebbero diminuire i pazienti che anche per un semplice raffreddore o influenza si presentano lì facendo aumentare le ore di attesa per chi invece ha veramente necessità del pronto soccorso!
Anna Antonietti 2 anni fa su fb
Condivido con Selene. Ci sono i medici di guardia, in pronto soccorso dovrebbero arrivare le urgenze
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Anna Antonietti sfatiamo questo mito che tutte le persone vanno in PS per una semplice influenza. Certo qualcuno ci sarà sicuramente ma non incide certamente sul disservizio
Sonja Magenta 2 anni fa su fb
Vero troppi pazienti si recano in PS per cose banali ..e che possono aspettare e andare dal medico curante
Anna Antonietti 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli non la penso come te, scusami
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Anna Antonietti liberissima di pensarla come vuole, i dati parlano
Sonja Magenta 2 anni fa su fb
E purtroppo ci sono anche giovani assistenti medici che nn sanno gestire le urgenze
Roberta Maffi Izzo 2 anni fa su fb
Selene Dioli vero anche questo io in pronto soccorso solo per incidenti se no medico di famiglia
Michele Anzalone 2 anni fa su fb
Esatto, con quello che si paga di cassa malati, le attese al pronto soccorso dovrebbero essere minime.
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli Ci sono, a me è capitato di essere con mio figlio al PS di Locarno per una frattura ad un piede e c'era una signora che chiedeva di controllare suo fratello perchè era in vacanza da lei per il week end ed era due giorni che non andava di corpo..... un lassativo no vero?
Roberta Maffi Izzo 2 anni fa su fb
Michele Anzalone e poi la parola stessa lo dice PRONTO SOCCORSO quindi per me equivale a URGENTE
Roberta Maffi Izzo 2 anni fa su fb
Manuela Zanolari-volpi ecco queste cose sono la rovina del pronto soccorso
Jennifer GaTe 2 anni fa su fb
Vi siete mai chiesti perché ogni anno paghiamo di più di cassa malati?! Forse per il fatto che spesso e volentieri si va in ps per ogni MINIMO problema?!
Roberta Maffi Izzo 2 anni fa su fb
Jennifer GaTe bravissimi ?
Maura Stacchi 2 anni fa su fb
Che ci siano maleducati ed arroganti lo sappiamo, ma che un paziente con un problema non grave ci passa come minimo 4 o 5 ore al PS non è tollerabile è quello che fa andare in bestia
Mert Özyalçin 2 anni fa su fb
Si, ma non è l'unico paziente che arriva in ps.. quando la situazione non è grave si da la precedenza a quelli più gravi (e ne arrivano tanti, non temere).
Milena Gaspari New Economy 2 anni fa su fb
A volte il paziente non grave, va al PS x niente - visto che non è grave... aspetta magari 4-5 ore perché di la C'è uno che ha un infarto, che ovviamente non è in sala d'attesa in quanto "morente" sul lettino nell'altra sala!!
Maura Stacchi 2 anni fa su fb
Mert Özyalçin sono d'accordo lo so visto che lavoro anche io ma mi è successo un episodio alquanto vergognoso dunque i pazienti sono tutti uguali e il triage bisogna farlo anche se non si è gravi
Maura Stacchi 2 anni fa su fb
Milena Gaspari New Economy ti garantisco che succede anche all'infartuato di aspettare se non sai c'è un protocollo da seguire ed anche qui posso testimoniare non parlo a vanvera
Milena Gaspari New Economy 2 anni fa su fb
Lavoro da medici da più di 20 anni... conosco i protocolli. Forse non ho mai avuto problemi e, se ho dovuto aspettare beh... ho aspettato, ci saranno state persone più urgenti di me
Milena Gaspari New Economy 2 anni fa su fb
Appunto perché il problema NON È GRAVE che di aspetta, xché si va in PS se non lo è?
Maura Stacchi 2 anni fa su fb
perché probabilmente succede di sabato o domenica o di notte e il tuo medico non c'é se no chi va per stare li ad aspettare tutte quelle ore quando con il tuo medico ti sbrighi prima
Milena Gaspari New Economy 2 anni fa su fb
Io se non è grave me ne sto tranquilla a casa... al Max chiamo il medico di picchetto e il lunedì chiamo il curante... se ho mal di schiena o mal di testa o febbre alta faccio così... se rompo un braccio ovvio no, ma se - ripeto - arrivo io con il braccio rotto e stanno salvando uno con un infarto.. aspetto il tempo che devo aspettare
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Milena Gaspari New Economy il problema è quando non ci sono, ripeto siamo a Lugano e difficilmente trovi il PS intasato
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Milena Gaspari New Economy secondo lei avere un piede del dito rotto con il piede già tutto gonfio o avere un rotto la mano non è trattamento da PS?
moma 2 anni fa su tio
Mi piacerebbe che si tenesse una statistica con nomi e cognomi di tutti i pazienti, cosi tanto per sapere come vanno le cose. Credo che avremmo delle belle sorprese, magari non piacevoli e che potrebbero spiegare, anche se in parte, il continuo aumento dei premi. Sono tra quelli che la cassa malati la paga fino all'ultimo centesimo.
bananajoe 2 anni fa su tio
@moma Servirebbe una statistica con le diagnosi, come si dice anche sopra, e allora sì che i conti sarebbero presto fatti!
moma 2 anni fa su tio
@bananajoe Giusto, anche. In generale se sommiamo le due statistiche avremo tante belle risposte ai quesiti delle casse malati. Diagnosi + pazienti = premi.
moonie 2 anni fa su tio
@moma non hanno alcun interesse a queste cose, è come per i dati sulla disoccupazione, ne danno un po' alla volta in modo slegato (ad esempio per chi finisce in assistenza), così non colleghi le cose
moma 2 anni fa su tio
@moonie Vero. Comunque di questo passo la bolla ci scoppierà in mano. Ad un certo punto sarà più alto il premio cassa che lo stipendio, non se si arriverà a questo, ma non siamo lontani.
Joël Caroni 2 anni fa su fb
Nell’ultimo anno sono stato più volte a bellinzona per lo stesso problema e una volta ad Acquarossa, bellinzona è veramente piena di casi inutili. L’accoglienza e comunque buona. Invece ad Acquarossa il personale è solare e felice: ?
Patrizia Bruno 2 anni fa su fb
La domanda a monte, per me, potrebbe essere: con tutti i medici e i Centri medici che abbiamo perché le persone vanno a "intasare" (mi scuso se la parola usata è brutta) le sale dei Pronto soccorsi? Non è che abbiamo a che vedere con la problematica di tanta gente che non paga la Cassa malati e quindi non può più andare dal medico di base? E se non paga la Cassa malati e forse a seguito dei Premi troppo elevati dovuto a sua volta dell'impoverimento della popolazione?
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Appunto chi va al pronto soccorso per le bagatelle è perchè non ha pagato la cassa malati e loro sono obbligati a prestare le prime cure comunque. Bisognerebbe pignorare dal salario il premio cassa malati a certe persone che non lo pagano per non rinunciare alla bella macchina, alle cene o altro, vedi servizio di falò dello scorso anno....
Patrizia Bruno 2 anni fa su fb
Ve ne saranno sicuramente di "elementi" simili! Ma la povertà esiste anche da noi.
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
se non paghi la cassa malati subentra i comune e dal medico di base puoi andarci comunque
Patrizia Bruno 2 anni fa su fb
Ma lo sanno proprio tutti? Io credo che una certa disinformazione esista in merito. Vero è anche che subentra anche quella che comunemente viene chiamata: vergogna. Ne conosco di persone che non vanno dal medico perché si vergognano... Giusto o sbagliato non stà a me sicuramente giudicare. È una realtà anche questa comunque.
Sandra Rezzonico-Abderhalden 2 anni fa su fb
Per le bagatelle in pronto soccorso ci vanno tutti purtroppo (non solo chi ha l'aiuto del comune con la cassa malati pagata). Penso sia più una questione di pigrizia, andare dal medico vuol dire telefonare, prendere appuntamento e dover aspettare. Infatti questi arrivano al pronto soccorso per un ditino rotto e se devono aspettare perchè scavalcati da urgenze VERE si lamentano tantissimo!
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Patrizia Bruno se non vanno dal medico di base perchè hanno vergogna non vanno neanche al PS e se vanno è per casi davvero urgenti
Patrizia Bruno 2 anni fa su fb
Vanno al pronto soccorso perché lì non li conosce nessuno e spesso vanno a quello di un'altra città.
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Sandra Rezzonico-Abderhalden mi auguro che lei non sia un'infermiera perchè con quello che ha scritto! Una persona si rompe il dito e non deve correre in pronto soccorso perchè in ospedale non hanno tempo per ingessarlo???
Sandra Rezzonico-Abderhalden 2 anni fa su fb
Vero questo della vergogna, anziani e persone con problemi sociali tendono a non andare dal medico, poi la cosa diventa più grave e vanno al pronto soccorso , ma credo non sia la maggioranza delle persone che corre per un raffreddore...
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Patrizia Bruno purtroppo non sono i "poveri" la maggioranza di quelli che non pagano la cassa malati, ma fanno parte del ceto medio che è oggi il più tartassato (senza sussidi cassa malati e percentualmente i maggiori contribuenti a livello fiscale). Le priorità sono generalmente l'affitto o gli interessi dell'ipoteca, la cassa malati, i beni di prima necessità. Certi pur di non rinunciare alla bella macchina o alla seconda macchina, alle uscite al ristorante ecc.. non pagano la cassa malati. Hanno fatto un servizio a Falò lo scorso anno e gli intervistati lo dichiaravano apertamente
Mi Pa 2 anni fa su fb
Non difendo chi non paga la cassa malati, ma comunque è il sistema ad essere "malato", e se non si metterà un freno al continuo aumento dei premi, vedremo sempre più gente che non la pagherà più... Quando non si ha un lavoro e non si riesce ad arrivare alla fine del mese la prima cosa che si lascia è il pagamento della CM, tanto sanno che in caso di necessità non possono "non curarti"al pronto soccorso. Purtroppo è così, e in Ticino la crisi aumenta nonostante qualche politico da 22'000.- franchi al mese dice che va tutto bene? Il modello di finanziamento della CM è da cambiare, cassa malati unica subito! (in base al reddito)
Agnese Sista Gamma 2 anni fa su fb
Esatto ore e ore di attesa, senza che qualcuno tranquilizzi o dica qualcosa. Forse bisogna avere qualcuno in più dove c'è più affluenza
Fiorella Borzi 2 anni fa su fb
Assumere personale no eh? Mi raccomando continuate così : ore e ore di attesa. Sempre. Questa è la regola. E noi infermieri dobbiamo farci in 4! Naturalmente la paola d'ordine è: economia!
Manuela Zanolari-volpi 2 anni fa su fb
Forse sarebbe meglio evitare tanti sprechi nei pronto soccorso vedi anche le statistiche di dove i costi lamal sono maggiormente aumentati e magari assumere un infermiere in più

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 18:19:32 | 91.208.130.87