tipress
CANTONE
09.06.2017 - 17:040
Aggiornamento : 17:29

Accordo fiscale, il Governo scrive a Doris Leuthard: «Firma in tempi brevi»

Chiesto anche l’avvio a breve termine del progetto per una legge federale che estenda a tutti i Cantoni l’obbligo del casellario per chi richiede un permesso di soggiorno e i lavoratori distaccati

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato ha scritto oggi alla Presidente della Confederazione Doris Leuthard esprimendo il proprio desiderio che l’accordo fiscale fra Svizzera e Italia venga firmato in tempi rapidi.

Il Governo auspica inoltre l’avvio a breve termine del progetto per una legge federale che estenda a tutti i Cantoni l’obbligo di richiedere sistematicamente l’estratto del casellario giudiziale alle persone che richiedono un permesso di soggiorno, ed estenda la prassi anche ai lavoratori distaccati.

Nella propria lettera alla Presidente della Confederazione, il Governo ticinese ricorda che l’attuale misura straordinaria adottata dal Ticino – l’obbligo sistematico di presentare l’estratto del casellario giudiziale, da parte dei cittadini stranieri che richiedono il rilascio e il rinnovo dei permessi B e G – sarà riorientata non appena l’accordo fiscale con l’Italia sarà stato firmato.

Il futuro sistema in vigore nel Cantone comporterà, accanto all’autocertificazione già in passato richiesta, anche la presentazione su base volontaria del certificato penale.

Con questo atto di buona volontà – che conferma quanto indicato nella lettera dell’11 maggio 2016 al Consigliere federale Ueli Maurer –, il Consiglio di Stato ritiene di avere dato seguito alle richieste delle autorità federali, rimuovendo l’ultimo ostacolo alla firma dell’accordo fra Svizzera e Italia, che potrà contribuire alla lotta contro il dumping salariale. La decisione di riorientare la misura è inoltre stata presa tenendo conto del preavviso positivo che le due iniziative ticinesi sul tema hanno ottenuto nelle Commissioni istituzioni politiche del Consiglio degli Stati e del Consiglio nazionale.

Il Governo si attende pertanto che sia avviata in tempi rapidi l’elaborazione di un progetto di legge federale che estenda a tutti i Cantoni l’obbligo di richiedere sistematicamente l’estratto del casellario giudiziale alle persone che richiedono un permesso di soggiorno,estendendo tale prassi ai lavoratori distaccati.

2 anni fa «Chi guadagna poco continuerà a farlo. Scapperanno i cervelli»
2 anni fa «Gobbi non vede i vantaggi. I frontalieri? Dovrebbero pretendere salari più alti»
2 anni fa Frontalieri divisi tra dubbi e paura: «È finita la pacchia. Scioperiamo»
2 anni fa Frontalieri: il casellario non sarà più un obbligo
Commenti
 
Alex Cava 2 anni fa su fb
Non capisco la rabbia di alcuni: - il casellario si è rivelata una misura inutile, nient'altro che uno specchietto per le allodole (acchiappa-voti) - comunque sta andando avanti a livello federale, magari verrà confezionata meglio... - la vera malavita organizzata è ben presente in Ticino e i permessi se li COMPRA dal dipartimento del Gobbi, indisturbata, da anni - il Governo non ha mai mostrato particolare attenzione alle mafie e ai grossi reati finanziari, anzi sta tagliando le gambe, pesantemente, alla magistratura... - Per contro, tassare i frontalieri con aliquote italiane è misura GIUSTA, l'unica che porterà un pó di respiro al fenomeno (gli stipendi bassi saranno meno attrattivi per i frontalieri...) - L'altra misura utile ai lavoratori (Basta Dumping) fu affossata proprio da Gobbi e Zali... non sono loro i veri "traditori del popolo"???
Gianluca Rugo 2 anni fa su fb
Complimenti per la sintesi. Dispiaciuto per il tempo che hai usato per questa analisi, vista la platea di analfabeti funzionali che (non) la leggeranno.
Nicklugano 2 anni fa su tio
Ma ancora ci credete ????
Maurizio Zanta 2 anni fa su fb
Ma quali tempi brevi,l' Italia non firmera'... c' è ancora la questione di prima i nostri e altre cose
Massimo D'Onofrio 2 anni fa su fb
Poveri illusi. Nel frattempo facciamo entrare i mafiosi ed i criminali senza esigere il casellario. Vergognatevi!
Pepperos 2 anni fa su tio
Bah... Ora nel Bel Paese hanno altre gatte da pelare. Si vedrà al prossimo 2019 se va bene.
giorgioco44 2 anni fa su tio
Ben fatto, Gobbi, non demordere Grazie
giorgioco44 2 anni fa su tio
Ben fatto Gommi, non demordere, Grazie
clearview 2 anni fa su tio
viva le barzellette.... ABBIAMO AL GOVERNO 3 INCOMPETENTI e perdippiù CREDULONI !!!
Nicklugano 2 anni fa su tio
Beh, selo vuole il governo, l'Italia come al solito obbedisce... :-)))))))
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-15 06:57:13 | 91.208.130.86