+ 3
LAMONE
14.07.2015 - 06:090
Aggiornamento : 08:48

"Siamo speciali, ma per noi l'handicap non esiste"

Il gruppo New Ability diventa un'associazione. Storia di un progetto unico nel suo genere. A guidarlo la giovane psicologa Giada Besomi

LAMONE - È un corpo di ballo speciale. Singolare. Unico nel suo genere. Si chiama New Ability e comprende persone con handicap e persone normodotate. Tutte sotto le stesso comune denominatore: la passione per la danza. Dallo scorso primo di aprile, dopo un lungo periodo di 'apprendistato', il gruppo si è trasformato in un'associazione a tutti gli effetti. Merito anche, e soprattutto, della responsabile Giada Besomi, giovane psicologa che da sempre si batte per l'integrazione dei disabili. "In questo caso però - sostiene - mi piace parlare di inclusione. Perché nella New Ability non c'è differenza tra disabile e normodotato. Il ballo abbatte ogni barriera, sul palco l'handicap non esiste".

Massima apertura - Una quarantina di persone che provengono da tutta la Svizzera italiana e che si ritrovano a Lamone. Lì preparano gli spettacoli. Ballano la cosiddetta Mix Dance. E poi una serie di esibizioni pubbliche che incantano le platee. Coreografie simpatiche e coinvolgenti. Sul palco artisti down, non vedenti, sordi. "Ma anche uomini e donne che con una terminologia inappropriata definiremmo 'normali'", aggiunge Giada con un velo di ironia.

Espressione - Storie di vita che si incrociano. Gente di qualsiasi età e provenienza. Senza alcuna preclusione. "Da noi può venire chiunque - fa notare la giovane psicologa -. Il nostro obiettivo è di permettere a qualsiasi tipo di persona di esprimersi. Indipendentemente dai problemi che ha. Chi viene da noi si sente realizzato".

Vocazione - Quella di Giada per le persone disabili è una vera e propria vocazione. "Da piccola avevo conosciuto un bambino autistico. Lì ho capito che chi ha un handicap è un essere vivente come gli altri. Con emozioni intense da regalare. È stata un'esperienza che mi ha sensibilizzato parecchio. Per me oggi relazionarmi con i disabili è una cosa naturale, facile, normalissima".

Arte e sport - E a dimostrazione di ciò, la New Ability comprende anche un ramo artistico e un ramo sportivo. "Ogni attività, di qualsiasi genere, può rappresentare un'occasione d'incontro, di scambio. Di valorizzazione dell'individuo. È un concetto che in alcune realtà forse è ancora difficile da fare passare. Io, però, ci credo parecchio"

Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 03:00:05 | 91.208.130.89