CONFINE
27.01.2012 - 21:250
Aggiornamento : 17.11.2014 - 16:09

Giornata della memoria, a Como convegno negazionista

Un'associazione culturale e la sezione locale di Forza Nuova organizzano un incontro di "Revisionismo Olocaustico" nel giorno del "pesce d'aprile ebraico"

COMO - La Giornata della memoria? Un "pesce d'aprile ebraico". Lo sostengono la sezione locale del partito d'estrema destra Forza Nuova e l'associazione culturale Quattrocentodieci che organizzano una conferenza sul "Revisionismo Olocaustico".

L'incontro si tiene nella sede della Quattrocentodieci in via Napoleona 1, e non è aperto a tutti: "Solo le persone conosciute o invitate potranno prendervi parte: non abbiamo intenzione di trasformarci nei "capri espiatori" dell'odio e non abbiamo alcuna vocazione a divenire gli "agnelli sacrificali"  di un certo tipo di 'stampa democratica'".

Nel corso della serata è prevista la proiezione di un documentario dal titolo "Wissen macht frei", che richiama la famigerata scritta di Auschwitz "Arbeit macht frei". Il video raccoglie le tesi dei principali negazionisti europei, e presto potrebbe essere divulgato su Internet.

Se un deputato del Pd ha chiesto l'intervento del prefetto di Como affinché la manifestazione sia annullata, i simpatizzanti neofascisti affermano con baldanza: "Non ci sarà alcun gruppo di disturbo. A Como si cagano addosso, non rischiano di farsi spaccare in quattro la capoccia per impedire una conferenza non pubblica. Sanno bene fin dove si possono spingere e quando. E quel 'quando' non sarà stasera".

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 12:17:07 | 91.208.130.89