Keystone
SOLETTA
25.04.2021 - 15:160

Il popolo di Soletta dice "sì" all'indennizzo degli ospedali

I solettesi hanno approvato con il 71% dei consensi un credito di 16.2 milioni da indirizzare ai nosocomi.

Gli ospedali avevano dovuto rinviare esami e trattamenti non urgenti a causa della pandemia tra il 17 marzo e il 26 aprile 2020.

SOLETTA - I cittadini solettesi hanno approvato oggi in votazione, con il 71,0% dei consensi, un credito di 16,2 milioni destinato a indennizzare gli ospedali che hanno dovuto rinviare esami e trattamenti non urgenti a causa della pandemia tra il 17 marzo e il 26 aprile 2020. La partecipazione è stata del 35,7%.

A causa del coronavirus, il Consiglio federale aveva imposto agli ospedali pubblici e cliniche private di rinunciare ai trattamenti non urgenti. Il credito odierno - la maggior parte del quale (11,8 milioni) sarà versato all'ente ospedaliero cantonale soH - è solo una prima tranche. L'ammontare definitivo sarà fissato in un secondo tempo.

Il popolo è stato chiamato alle urne poiché si tratta di una voce di spesa straordinaria non iscritta a preventivo, e come tale sottoposta a referendum obbligatorio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-09 01:14:53 | 91.208.130.86