«Perché non seguire le orme di Austria e Danimarca sui vaccini?»
Ti-Press (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
19 min
Cosa fare quando vedi una scena simile?
Apriamo gli occhi sulla violenza all'interno di una coppia. Partecipa al sondaggio.
LUCERNA
6 ore
Le sottrasse diversi milioni, condannata una guaritrice
Una 66enne di Glarona è stata ritenuta colpevole di una lunga serie di reati, tra cui l'appropriazione indebita.
SVIZZERA
7 ore
La percentuale dei non vaccinati in cure intense? Molto alta
Tra il 19 luglio e il 15 agosto erano l'89% del totale. C'è preoccupazione per i tanti giovani malati
SVIZZERA
8 ore
Verso l'estensione oltre i sei mesi del certificato Covid per chi è guarito
«Faremo certamente degli aggiustamenti» affermano dall'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
10 ore
I camerieri possono essere obbligati a presentare il certificato Covid
La misura deve essere proporzionata e valutata caso per caso
ZURIGO
11 ore
Nessun controllo dei certificati, piscina chiusa dalla polizia
All'ingresso della struttura coperta erano affissi dei cartelli indicanti che non vi sarebbe stato alcun controllo.
BERNA
12 ore
Caso FIFA: l'immunità di Stefan Keller non sarà tolta
Il presidente del tribunale cantonale di Obvaldo, era incaricato di indagare sugli incontri segreti tra Michael Lauber.
BERNA
14 ore
Berna ne ha abbastanza dei No-Vax
La Città federale ha deciso di vietare qualsiasi manifestazione contro le misure anti-Covid-19.
SVIZZERA
15 ore
«No alle pellicce ottenute con la sofferenza degli animali»
Il Parlamento ha ricevuto una petizione che chiede di vietare l'importazione di prodotti ottenuti in modo crudele.
SVIZZERA
03.03.2021 - 10:430
Aggiornamento : 11:49

«Perché non seguire le orme di Austria e Danimarca sui vaccini?»

I premier delle due nazioni si sono rivolti a Israele per concordare una collaborazione sulla fornitura.

Grazie alle vaccinazioni di massa Israele sarà il primo Paese del mondo a uscire dalla crisi. Lorenzo Quadri: «Vogliamo prendere esempio, o continuare con il lockdown in eterno?»

BERNA - La scarsità di vaccini e i ritardi nelle consegne degli stessi stanno provocando non pochi problemi alla campagna vaccinale in Svizzera e in Europa. Ma c'è chi sta facendo meglio di altri. Come Israele che grazie alle vaccinazioni di massa sarà il primo Paese al mondo a uscire dalla pandemia. Per Lorenzo Quadri, un esempio da seguire. «I premier di Austria e Danimarca - sottolinea il consigliere nazionale leghista rifacendosi a informazioni di stampa - si sono recati oggi in Israele per concordare delle modalità di collaborazione nella fornitura del vaccino contro il coronavirus».

E allora perché «non seguire l'esempio austriaco e danese?», sottolinea Quadri che intende porre il quesito pure al Consiglio federale durante la tradizionale ora delle domande. Il consigliere nazionale, infatti, giudica «fallimentare» la campagna vaccinale svizzera. «È intenzione del Governo seguire le orme di Austria e Danimarca e siglare una collaborazione con Israele per la fornitura di vaccini? O il Consiglio federale pensa di protrarre il lockdown in eterno?», conclude Quadri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 6 mesi fa su tio
Il Covid 19 si comporterebbe, secondo lo studio pubblicato sulla rivista BMJ Global Health, come il comune raffreddore, anch'esso causato da ceppo di Corona Virus. «Tutti sono noti per causare re-infezioni, indipendentemente dalla cosiddetta immunità umorale, cioè quella che si acquisisce quando ci si ammala sviluppando gli anticorpi - spiega Cegolon - per i ceppi più pericolosi di coronavirus, il Mers-CoV ed il Sars-CoV, è stato identificato e riconosciuto un fenomeno immunologico noto come Antibody Dependent Enhancement (Ade), scatenato da re-infezioni. In pratica non solo l'immunità acquisita non sembra proteggere dalle re-infezioni da coronavirus, ma può addirittura diventare un boomerang, alleandosi con il virus stesso durante infezioni secondarie per facilitarne l'ingresso nelle cellule bersaglio, sopprimere l'immunità innata e scatenare o amplificare una reazione infiammatoria importante dell'organismo».
pillola rossa 6 mesi fa su tio
"Il vaccino Pfizer ha ucciso circa 40 volte più anziani di quanto la malattia stessa avrebbe ucciso".
Tato50 6 mesi fa su tio
@pillola rossa Infatti; da quando lo iniettano hanno fatto le fosse comuni ;-((
Marta 6 mesi fa su tio
Lorenzo Quadri ha ragione. Bisogna svegliarsi! E riflettere sul fatto che questa pandemia non sarà l'ultima!
Zuma 6 mesi fa su tio
Ma questo non è uno di quelli che si dichiara a protezione del popolo? Non é quello che si distanzia dall’UE? Contraddittorio è patetico...
Veveve 6 mesi fa su tio
Comperare J&Johnson e’ una dose sola.. così facciamo prima e x giugno siamo LIBERI!!!
pillola rossa 6 mesi fa su tio
Infatti Israele per la Svizzera è zona rossa
marco17 6 mesi fa su tio
Patetico consigliere nazionale: quello che di solito rimprovera alle autorità di prendere esempi dall'estero non sa più che pesci pigliare pur di far sapere che esiste.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 06:19:22 | 91.208.130.85