Depositphotos (everythingposs)
Gli analisti finanziari rimangono ottimisti sulla congiuntura, nonostante le varianti del coronavirus.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
1 ora
Una giovane coppia muore sulle Prealpi bernesi
25 anni lei, 31 lui, sono caduti durante un'escursione nella zona del massiccio delle Sieben Hengste.
FOTO
ZURIGO
2 ore
«Il fumo si vede da chilometri di distanza»
Un gigantesco incendio è divampato questo pomeriggio in un'area aziendale di Hinwil.
SVIZZERA
2 ore
Riuscito il referendum contro la legge Covid-19 (più altri due)
Oltre 90'000 delle firme raccolte dal comitato sono state validate dalla Cancelleria federale.
ZURIGO
3 ore
Contro gli assembramenti, la polizia sfodera le telecamere
A Zurigo entra in funzione una videosorveglianza provvisoria per tenere sotto controllo la situazione nei weekend
BERNA
3 ore
Cassa malati: regole più chiare per la trasmissione dei dati
È quanto prevede un progetto adottato oggi dal Consiglio nazionale che ha appianato le ultime divergenze con gli Stati.
BERNA
3 ore
Lite in un appartamento, in tre con ferite da arma da taglio
Sconosciute al momento le cause che hanno portato all'alterco.
ZURIGO 
3 ore
Sorveglianza video per alcuni posti molto frequentati
La misura è inizialmente prevista per un mese e sarà attuata solo il venerdì e il sabato dalle 21 alle 5 del mattino.
SVIZZERA
5 ore
Riaperture: Maurer più prudente di quanto si pensasse?
Secondo il Tages-Anzeiger, il ministro UDC voleva mantenere la chiusura dei ristoranti fino al prossimo 19 aprile
BERNA
5 ore
Un minuto di silenzio per le vittime del Covid
Questo venerdì si rivolgerà loro un pensiero a un anno esatto dal primo decesso legato al virus.
GRIGIONI
5 ore
La carta igienica come simbolo dei nostri valori
L'artista grigionese Marc Bundi presenta una piramide realizzata con oltre 2'000 rotoli
SVIZZERA
27.01.2021 - 11:260
Aggiornamento : 15:46

C'è ottimismo su congiuntura e Borsa, meno sull'occupazione

La maggioranza degli esperti che hanno partecipato a un sondaggio non prevede grosse variazioni nel corso euro/franco.

Anche gli investitori mondiali sono fiduciosi nel buon esito delle vaccinazioni, come della presenza di Joe Biden.

ZURIGO - Nonostante le incertezze dovute alle nuove varianti del coronavirus gli analisti finanziari rimangono ottimisti, perlomeno riguardo alla congiuntura e all'andamento borsistico. In parallelo però tre esperti su quattro prevedono un aumento della disoccupazione.

L'indice sulle prospettive economiche calcolato da Credit Suisse e da CFA Society Switzerland sulla base di un sondaggio fra gli esperti si è attestato in gennaio a 43,2 punti, valore di 3,6 punti inferiore a quello di dicembre, si evince dai dati pubblicati oggi. Concretamente questo significa che sono più numerosi gli specialisti che nei prossimi sei mesi si aspettano un rafforzamento della dinamica economica di quelli che puntano sull'evoluzione opposta. L'indice era a 8,3 nel gennaio 2020 ed era crollato a -45,8 in marzo, per poi risalire nei mesi successivi.

Tornando a gennaio 2021 e scendendo nei dettagli, l'11,4% degli interrogati è convinto che nei prossimi sei mesi non vi saranno cambiamenti nella situazione congiunturale, il 65,9% si aspetta un miglioramento e il 22,7% pronostica un peggioramento (valori che determinano poi l'indice complessivo: 65,9 meno 22,7 = 43,2).

Rispetto a dicembre sono in aumento gli ottimisti (+2,1 punti), ma ancora di più i pessimisti (+5,7), mentre si sfoltiscono le file di coloro che puntano sullo status quo (-7,7 punti). Un po' più negativo, nel confronto mensile, è anche il giudizio sulla situazione attuale, con un indice a -34,1 punti (-2,2 punti).

Il lieve peggioramento delle stime per il futuro elvetico si accompagna a un'analisi analoga per la Cina (-7,9 punti a 43,1), mentre appaiono in miglioramento le prospettive per l'Eurozona (+5,0 punti a 45,4 punti) e gli Stati Uniti (+1,2 a 52,3 punti).

Tornando entro i confini della Confederazione aumentano gli esperti che si aspettano un incremento dell'inflazione (41%, +15 punti). La maggioranza (52%, -22 punti) non prevede però cambiamenti e pochi (7%, -7 punti) scommettono su una contrazione.

I tassi sono attesi fermi nel corto termine (93%); pochissimi li pensano in calo (2%) e solo una sparuta minoranza (5%) vede all'orizzonte un aumento. Anche sul lungo termine solo il 40% ipotizza una progressione: rimane ancora più consistente la quota di chi non scorge mutamenti (58%) e vi è addirittura chi non esclude una flessione (2%).

Il 65% degli interrogati prevede inoltre una progressione dell'indice di borsa SMI, mentre il 19% punta su valori stabili e il 16% su una flessione. Riguardo ai cambi, il 55% del campione ritiene che non vi saranno cambiamenti nel corso euro/franco, il 21% si aspetta un indebolimento del franco e il 24% un rafforzamento. Sul fronte della disoccupazione il 72% vede una crescita dei senza lavoro, il 23% una stagnazione e il 5% un calo.

Al sondaggio, effettuato fra il 14 e il 21 gennaio, hanno partecipato 44 analisti.

Investitori mondiali ottimisti con vaccini e Biden - Gli investitori di tutto il mondo sono ottimisti circa le prospettive economiche del proprio paese e per quanto riguarda i mercati azionari. È quanto emerge dell'ultimo studio "Investor Sentiment" di Ubs, per il quale sono stati intervistati più di 4000 investitori e imprenditori in 14 mercati a livello globale tra fine dicembre 2020 e gennaio 2021.

Guardando ai prossimi sei mesi, il 61% degli interpellati risulta ottimista per quanto riguarda il mercato azionario. In tutto il mondo, gli investitori si aspettano che il mercato tragga beneficio dai progressi sui vaccini contro il Covid 19 (72%) e dal potenziale impatto dei risultati delle elezioni negli Stati Uniti (62%).

La maggior parte degli intervistati (60%) ha dichiarato di avere anche una visione positiva sull'economia per i prossimi 12 mesi (55% nei tre mesi precedenti). Il 63% degli investitori intervistati non crede però che la vita tornerà alla normalità entro i prossimi sei mesi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-03 19:38:10 | 91.208.130.87