BREAKING NEWS
Gli over 65 potranno fare la spesa al mattino
Deposit
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
8 min
Rimpatrio per 200 svizzeri alle Canarie
La compagnia aerea opera su mandato del Dipartimento federale degli affari esteri.
ARGOVIA
28 min
Affogata nella Limmat
Un passante ha visto il corpo questo pomeriggio nei pressi di Turgi.
ZURIGO
46 min
Strano, ma vero: gli ospedali introducono il lavoro ridotto
Calo di pazienti in tutta la Svizzera. Il motivo? La gente ha paura di contrarre il coronavirus
SVIZZERA
1 ora
«La Svizzera accolga 5'000 rifugiati»
Un gruppo di ecclesiastici svizzero-tedeschi chiedono un gesto di solidarietà pasquale.
SVIZZERA
1 ora
I contadini si uniscono contro lo spreco
Potranno così vendere i prodotti non esteticamente perfetti o invenduti
GRIGIONI
1 ora
Una new entry in Val Poschiavo
Il plantigrado era stato avvistato da alcuni cacciatori lunedì a Splüga.
SVIZZERA
1 ora
Berset: «Si comincia a vedere la luce in fondo al tunnel»
Gli attuali provvedimenti restano in vigore almeno fino al prossimo 26 aprile. Poi cominceranno gli allentamenti
SVIZZERA
2 ore
Crypto Valley nel caos: «Rischiamo di sparire»
Allarme sopravvivenza per molte start-up elvetiche attive nelle criptovalute
GRIGIONI
2 ore
L'appello alla Mesolcina: «Restiamo uniti»
Christian Rahgeb ha tranquillizzato i rappresentanti locali del mondo politico ed economico.
BERNA
3 ore
Coronavirus: spunta il rischio legionellosi
L'acqua stagnante aumenta infatti il rischio di infestazioni da legionella e la diffusione di altri microrganismi
SVIZZERA
3 ore
Valora entra nel business degli alimentari online
Sono già in corso i primi test, spiega la società
SVIZZERA
4 ore
Sbloccati altri 10 miliardi di franchi
Ad oggi la Delegazione delle finanze ha sbloccato 30 dei 40 miliardi per attenuare la carenza di liquidità
SVIZZERA
5 ore
Coronavirus, «numeri incoraggianti»
La curva epidemica nel nostro Paese sembra appiattirsi. Nelle ultime 24 ore sono 547 le persone contagiate
ARGOVIA
5 ore
Medico ferito da uno sparo
Un dottore di 53 anni è stato colpito da un proiettile ieri pomeriggio a Zofingen.
BERNA
6 ore
La "grande Berna" dovrà pazientare
I sei comuni coinvolti hanno deciso di posticipare la scadenza della consultazione fissata al 24 maggio.
SVIZZERA
6 ore
Materiale cinese per la sanità svizzera
Il Consigliere federale Ignazio Cassis ha parlato con il Ministro degli esteri Wang Yi.
SVIZZERA
06.08.2019 - 14:170

La crema solare non serve a niente? A quanto pare è proprio un falso mito

Lo conferma la Lega contro il cancro che sottolinea come oltre alle scottature il rischio di contrarre tumori è reale

BERNA - L'utilità della crema solare è provata scientificamente e chi non la mette, oltre a dover fare i conti con dolorose scottature, rischia maggiormente di contrarre un tumore della pelle. Lo afferma la Lega svizzera contro il cancro, smentendo che si tratti di un prodotto ideato solo a scopo di marketing.

Sempre più spesso, in particolare sui social media, si legge che la crema solare è inutile - se non dannosa - e serve unicamente ad arricchire l'industria, scrive in una nota odierna l'associazione, preoccupata dall'incertezza generata da questo genere di informazioni.

La lega contro il cancro precisa che la pelle esposta eccessivamente al sole non dimentica: il corpo non riesce a riparare tutte le cellule danneggiate dai raggi UV. Esse possono degenerare, riprodursi in modo incontrollato e provocare un tumore.

Allo stato attuale delle conoscenze, i vantaggi della protezione solare sono maggiori degli eventuali rischi. Dermatologi e Ufficio federale della sanità pubblica raccomandano un utilizzo costante della crema. La lega aggiunge che per ragioni di salute l'ideale sarebbe anche di restare all'ombra tra le 11 e le 15 e di indossare cappello, occhiali da sole e vestiti. Sconsigliati pure i solarium.

A chi dichiara di non aver mai usato la crema e nonostante ciò di non essere malato di cancro, l'associazione risponde che il tumore è legato all'invecchiamento. Solo un quarto delle persone colpite da uno di tipo cutaneo ha meno di 50 anni al momento della diagnosi. Pertanto, lo scotto di bruciature giovanili, le più pericolose, può essere pagato dopo parecchi anni.

La Lega svizzera contro il cancro sottolinea inoltre che per produrre vitamina D non c'è bisogno dei raggi diretti del sole. Ciò è vero in particolar modo in estate, quando l'organismo viene raggiunto da una quantità sufficiente di raggi UVB indiretti.

Infine, nemmeno la teoria «Che cosa faceva la gente 100 o 200 anni fa prima dell'arrivo delle creme?», è da considerare valida. La lega ricorda infatti che un secolo fa l'aspettativa di vita media era di 45 anni e che alcune abitudini attuali erano poco frequenti (vacanze al sole) o inesistenti (solarium).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ni_na 8 mesi fa su tio
È risaputo che alcuni ingredienti delle creme solari sono cancerogeni o perturbatori endocrini. Dipende da crema a crema. Articolo incompleto.
miba 8 mesi fa su tio
Ti ho già visto! Sei uno di quelli che d'estate vai a prendere il sole al lido di Ascona sotto gli alberi con la maglietta (che poi appena togli sembri ad un gambero), rigorosamente con le calze di lana ed i sandali :):):). Scrivi come ti hanno insegnato i tuoi genitori e nella vita cerca di essere soprattutto più pratico che affidarti a tante pseudo teorie, pseudo studi e pseudo statistiche del menga (poi ancora da vedere se arrivi anche ad interpretarle....)
miba 8 mesi fa su tio
@miba Risposta per l'esperto solare Nazgul finita al posto sbagliato
Nazgul 8 mesi fa su tio
@miba Fammi capire, vai in giro a dire (scrivere) agli altri che non capiscono nulla (senza peraltro offrire argomentazione alcuna) e ti inalberi in questo modo quando qualcuno osa trattarti in maniera simile? Zero argomenti e solo attacchini personali da scuole elementari, per essere uno "con più esperienza di me" c'é poco da stare allegri...
miba 8 mesi fa su tio
@Nazgul Eppure te l'avevo anche scritto...ascolta semplicemente chi ne sa più di te per esperienza... O altrimenti hai pur sempre l'opzione di continuare ad immergerti e tirare in ballo statistiche, studi e/o informazioni che per la maggior parte sono pubblicate proprio da chi ha un interesse (alias business). Suppongo tu sia grande abbastanza da saper distinguere la logica ed il buonsenso da tutte le fesserie e/o fake news da cui siamo bombardati...e forse non ti sei nemmeno preoccupato di andare a vedere anche i benefici del sole senza il quale sul nostro pianeta non ci sarebbe nemmeno la vita. Passo e chiudo
Nazgul 8 mesi fa su tio
@miba Che vuoi che ti dica, continua pure a vivere nella tua bolla dove tutti cospirano alle tue spalle e tu sei il depositario della sola verità.
vulpus 8 mesi fa su tio
Argomento serio, titolo contorto.
sedelin 8 mesi fa su tio
dissento: da più di vent'anni non uso creme protettive, non sono più giovane e non ho tumori di nessun genere. é importante però sapere QUANDO e QUANTO stare al sole: prima delle 11 (ora legale) e dopo le 17, 40' + 40' al dì. le creme inquinano l'acqua del mare, dei fiumi e dei laghi "grazie" ai suoi componenti chimici, mentre il rischio di cancro non é scongiurato facendone uso. salute!
Nazgul 8 mesi fa su tio
@sedelin Le esperienze personali hanno un valore statistico assolutamente nullo - il beneficio dal punto di vista dermatologico è fuori discussione. Più interessante invece è il discorso sull'inquinamento.
matteo2006 8 mesi fa su tio
@sedelin Per lo stesso motivo che una persona fuma 1 pacchetto di sigarette al giorno e campa 100 anni, invece il vicino di banco non fuma e si prende il cancro ai polmoni a 40 anni eppure a quanto pare è risaputo con studi scientifici (mettiamo in dubbio ogni cosa hai ragione) le sigarette fanno male. Allo stesso modo tu puoi non usare la crema e stare benissimo e un'altro non usarla e prendersi una malsana scottatura che potrebbe portare a problemi ben peggiori con il passare degli anni (e costi della salute in aumento per non spendere 10 franchi di crema).
miba 8 mesi fa su tio
@Nazgul Ascolta i consigli di chi ha più esperienza di te... Lo sappiamo tutti che le statistiche (e/o medie dei polli) spesso vengono manipolate da chi ha interesse per uso esclusivo del pro sacocia....
sedelin 8 mesi fa su tio
@Nazgul qui non si parla di statistiche che, a mio parere, hanno un valore relativo. la mia esperienza, lungi dall'essere personale, é diffusa più di quanto tu creda.
Nazgul 8 mesi fa su tio
@sedelin Certo che si parla di statistiche, sono uno strumento fondamentale in campo scientifico. Il tuo parere sul fatto che abbiano un valore relativo vale quanto quello sull'efficacia delle creme solari: zero. Esiste una precisa metodologia per affrontare questi argomenti, si chiama "metodo scientifico" (nota: le esperienze personali, proprie e della cerchia di conoscenti, non ne fanno parte). Tutto il resto sono solo chiacchiere.
sedelin 8 mesi fa su tio
@Nazgul anche le tue sono chiacchiere, molto supponenti.
sedelin 8 mesi fa su tio
@Nazgul attento che l'acidità e la supponenza favoriscono l'insorgere di cellule tumorali! :-)))
Nazgul 8 mesi fa su tio
@sedelin Libero di pensarla come vuoi, solo non commettere il comunissimo errore di credere che dato che hai diritto ad un'opinione questa debba per forza avere lo stesso valore di quella del prossimo.
sedelin 8 mesi fa su tio
@Nazgul la mia opinione, dettata da una lunga esperienza comune a molti, ha lo stesso valore della tua. io non giudico la tua, esprimo la mia.
Nazgul 8 mesi fa su tio
@sedelin Ma è proprio questo il punto: NON è vero che la mia opinione ha lo stesso valore della tua o di quella di chiunque altro; è una cosa di un'ovvietà tale che mi stupisco di doverla spiegare. Quando stai male immagino tu vada dal medico, non dal Panettiere. Come mai? Perchè, con tutto il rispetto per i panettieri, l'opinione del medico in merito è decisamente più affidabile. Cribbio, non è difficile. Allo stesso modo, se ci sono letteralmente migliaia di ricerche fatte con tutti i crismi del caso, con tanto di peer review e tutto il resto, che dicono "A" e un gruppo di perfetti sconosciuti che dicono "no è B perchè sì, poi la pensa così anche a mio cuggino", secondo te chi è più attendibile? Dai, su.
Nazgul 8 mesi fa su tio
@miba Hah non so se trovo più ridicola la tua spocchia o il complottismo misto a dabbenaggine... conosci l'effetto Dunning-Kruger?
sedelin 8 mesi fa su tio
@Nazgul càspita, che proiezione!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-08 18:10:34 | 91.208.130.87