GINEVRA
08.05.2013 - 12:520
Aggiornamento : 14.11.2014 - 17:40

Rubati diamanti su aereo svizzero a Bruxelles: oltre 30 fermi

Polizia in azione in Svizzera, Belgio e Francia. Il valore delle pietre era di 46 milioni di franchi

GINEVRA - Almeno trenta persone sono state fermate in Belgio, Svizzera e Francia nel quadro dell'inchiesta sulla spettacolare rapina avvenuta su un aereo dell'Helvetic Airways all'aeroporto di Bruxelles in febbraio. Lo hanno annunciato le autorità giudiziarie belghe. Otto persone pesantemente armate e travestite da poliziotti avevano rubato diamanti per un valore di 50 milioni di dollari (46 milioni di franchi).

 

Secondo le dichiarazioni del portavoce del Ministero pubblico di Bruxelles, Jean-Marc Meilleur, riportate dall'agenzia di stampa francese Afp, 24 persone sono state fermate in Belgio, sei nella Confederazione e una in Francia. Gli arresti sono avvenuti ieri e stamane.

 

In Svizzera, un comunicato della Polizia giudiziaria di Ginevra afferma tuttavia che le persone fermate sono 8. Tra di loro figurano un uomo d'affari e un avvocato. Entrambi sono stati posti in detenzione preventiva. Pure sequestrati una ingente quantità di diamanti e 100'000 franchi.

 

Ats

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-13 04:36:10 | 91.208.130.87