Immobili
Veicoli

BERNA / SVEZIASvizzeri morti in Svezia: il camion viaggiava illegalmente

16.01.22 - 13:06
Il mezzo scontratosi con il minibus che trasportava sette giovani svizzeri appartiene a una ditta che estrae minerali.
Foto Maria Engström-Andersson
BERNA / SVEZIA
16.01.22 - 13:06
Svizzeri morti in Svezia: il camion viaggiava illegalmente
Il mezzo scontratosi con il minibus che trasportava sette giovani svizzeri appartiene a una ditta che estrae minerali.
Già nel 2018, l'Ufficio svedese dell'ambiente aveva criticato l'azienda per non aver rispettato l'itinerario stabilito nel suo permesso operativo.

BERNA / KIRUNA - Nuove rivelazioni sul terribile incidente stradale avvenuto il 12 gennaio del 2019 nel nord della Svezia nel quale morirono sei giovani svizzeri che viaggiavano su un minibus. Il camion coinvolto nella collisione frontale circolava illegalmente sulla strada in questione. È la conclusione di un tribunale svedese rivelata venerdì sera dalla televisione regionale TeleZüri e che si trova anche sul sito della Corte.

Il camion di 90 tonnellate, scontratosi frontalmente con il minibus che trasportava sette giovani svizzeri su una strada di campagna, appartiene a una ditta che estrae minerali di ferro in un sito vicino all'incidente. Già nel 2018, l'Ufficio svedese dell'ambiente aveva criticato l'azienda per non aver rispettato l'itinerario stabilito nel suo permesso operativo.

Il tribunale competente è giunto ora alla stessa conclusione. «La strada percorsa (dal camion) non è coperta dall'autorizzazione», secondo il comunicato pubblicato in Svezia.

L'impresa in questione non perde comunque il diritto di esercitare. Ma il verdetto menziona una limitazione sulla quantità di minerale (che può trattare). Secondo gli osservatori del caso, la questione non è chiusa.

La tragedia aveva scosso l'Oberland bernese. Cinque delle sei vittime - tutte di età compresa tra 19 e 27 anni - erano di Adelboden. L'incidente era avvenuto nella notte tra l'11 e il 12 gennaio su una strada di campagna a sud-est di Kiruna, sopra il Circolo Polare Artico.

In vacanza nella regione, sei giovani di Berna e uno di Soletta che viaggiavano sul minibus si sono scontrati frontalmente con un camion in una curva di una strada nota per essere molto pericolosa. Le condizioni meteorologiche erano pessime quella notte.

L'autista del camion è rimasto illeso, mentre sei degli occupanti del minibus sono morti sul posto. L'unico sopravvissuto, ferito, è stato poi trasportato all'ospedale in elicottero e ha fatto ritorno in Svizzera nei giorni successivi. La polizia svedese aveva reso noto che tutte le vittime indossavano le cinture di sicurezza e che non c'erano difetti nel minibus. Le cause dell'incidente non sono ancora note.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA