Ministero Pubblico Argoviese
Una foto della vittima.
ARGOVIA
29.03.2021 - 11:130

Cadavere trovato un anno fa in una grotta, c'è un arresto

In manette è finito un cittadino svizzero di 22 anni, sospettato di omicidio

BRUGG - Uno svizzero di 22 anni è stato arrestato in relazione alla scoperta, il 5 aprile 2020, del cadavere di un 24enne in una grotta vicino a Brugg (AG). Il giovane è fortemente sospettato dell'uccisione del 24enne, ha reso noto oggi il Ministero pubblico argoviese.

La vittima era un 24enne domiciliato nel canton Zurigo di cui era stata denunciata la scomparsa un anno prima, nell'aprile del 2019.

Il luogo del ritrovamento è una grotta un tempo scavata dall'uomo nella pietra arenaria sul Bruggerberg, la collina che sovrasta la città di Brugg. Il 5 aprile di un anno fa, dei privati cittadini hanno liberato l'entrata ormai interrata della grotta e hanno trovato al suo interno i resti umani.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-17 22:36:22 | 91.208.130.85