Ministero pubblico Argovia
ARGOVIA
01.03.2021 - 12:300

Cadavere trovato un anno fa in una grotta: «Fu omicidio»

Il corpo, ritrovato senza vita il 5 aprile 2020 vicino a Brügg, apparteneva a un 24enne zurighese scomparso nel 2019.

Le prove trovate sul posto e l'esito dell'autopsia hanno convinto la procura ad aprire un fascicolo per omicidio e a istituire una commissione speciale per far luce sulla vicenda.

AARAU - Deyan D., il 24enne trovato morto in una grotta il 5 aprile 2020 vicino a Brugg (AG), è stato vittima di un omicidio. Il Ministero pubblico argoviese ha lanciato un appello alla popolazione per tentare di chiarire il caso, fornendo nel contempo una fotografia della vittima.

Il corpo del giovane, scomparso dal canton Zurigo praticamente un anno prima - era domenica 7 aprile 2019 -, era stato scoperto da alcuni escursionisti che si erano introdotti nella grotta dopo aver sgomberato l'entrata dalle macerie. Qui il macabro ritrovamento dei resti di Deyan D.

In base all'autopsia e all'esame delle prove trovate sul posto, la polizia presume che il giovane sia stato vittima di un omicidio, ha indicato stamane la procura. Una commissione speciale è stata istituita dalla polizia cantonale per indagare sulla vicenda.

Il Ministero pubblico argoviese ha nel contempo rivolto alcune domande alla popolazione riguardo al giorno della sparizione di Deyan. «Qualcuno lo ha visto in compagnia di altre persone sia a Zurigo sia nei pressi della grotta?», chiede la procura.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 17:01:59 | 91.208.130.87