Keystone - foto d'archivio
GRIGIONI
30.09.2020 - 22:260

«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»

Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita

«Buon viaggio M., sarai sempre con noi», scrive sui social la società Sportiva Palü Poschiavo.

POSCHIAVO - Aveva 25 anni. Voleva passare qualche giorno in baita con la fidanzata. Ma vi ha trovato la morte. M. è morto lunedì sera, probabilmente a causa delle esalazioni causate da una fuga dei gas di scarico dello scaldabagno. I due giovani sono dapprima svenuti, dopo un paio d’ore lei ha ripreso conoscenza ma ha trovato lui esanime.

Il giovane era molto conosciuto a Poschiavo. Un paese ora in lutto. «Siamo rimasti scioccati - racconta a 20 Minuten un residente -. Alcuni, quando hanno saputo la notizia al bar, sono persino scoppiati in lacrime».

M. aveva rilevato il garage del padre quando ancora era solo un ragazzo, a causa della sua prematura scomparsa. «Era gentile, mi salutava sempre - commenta una signora -. È assurdo che una donna debba piangere la morte del figlio, dopo aver perso anche il marito».

Oltre all’attività di meccanico, M. dedicava molto tempo allo sport sulla neve. Nello sci-alpinismo aveva anche vinto alcune competizioni. «Siamo scossi - commenta Michela Compagnoni-Rada, presidente della società Sportiva Palü Poschiavo -. Era una persona molto umile, molto conosciuta nella regione. Viveva per lo sport. La sua morte è una grande perdita». L’associazione ha deciso di salutarlo anche con un post su Facebook. Una sua foto sulla neve e poche parole: «Buon viaggio M., sarai sempre con noi».

Polizia cantonale Grigioni
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-01 03:15:05 | 91.208.130.86