Cerca e trova immobili

SVIZZERADisoccupati poco prima della pensione: in pochi richiedono una rendita ponte

04.12.23 - 12:29
Secondo l'UFAS sono un quarto degli ultrasessantenni interessati ha presentato domanda.
Deposit Photos
Fonte Ats
Disoccupati poco prima della pensione: in pochi richiedono una rendita ponte
Secondo l'UFAS sono un quarto degli ultrasessantenni interessati ha presentato domanda.

BERNA - Meno disoccupati anziani del previsto hanno richiesto una rendita ponte, ovvero una prestazione transitoria tesa a garantire la copertura del fabbisogno vitale delle persone che hanno perso il lavoro poco prima di raggiungere l'età di pensionamento.

Tra la metà del 2021 e la fine del 2022, solo 671 persone hanno ricevuto tali prestazioni transitorie, ha indicato oggi in una nota l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS). Si tratta di un numero inferiore di beneficiari rispetto a quanto inizialmente ipotizzato.

Secondo l'UFAS, ciò è dovuto principalmente al fatto che le rendite ponte sono entrate in vigore il primo luglio 2021, nel bel mezzo della pandemia di Covid-19.

Il numero di disoccupati che hanno raggiunto la fine del loro diritto ai sussidi di disoccupazione è stato quindi inferiore al previsto. Infatti, i disoccupati della prima ondata pandemica (marzo-agosto 2020) hanno beneficiato di una proroga straordinaria fino a nove mesi per ricevere l'indennità di disoccupazione. Di conseguenza, alcuni di loro hanno raggiunto la fine del loro diritto solo alla fine del 2022.

L'UFAS ha inoltre sovrastimato il numero di potenziali beneficiari di tali prestazioni transitorie. E non tutti gli aventi diritto ne hanno fatto domanda e non tutte le richieste sono state approvate. Stando all'UFAS, sono quindi necessarie ulteriori analisi con nuovi dati.

Per percepire le prestazioni transitorie, le persone devono adempiere diverse condizioni, in particolare devono aver esaurito il diritto all'indennità di disoccupazione dopo il compimento dei 60 anni, essere state assicurate all'AVS per almeno 20 anni e disporre di una sostanza modesta. Le rendite ponte sono finanziate con le risorse generali della Confederazione. I Cantoni sono competenti per l'esecuzione e il versamento delle prestazioni.

COMMENTI
 

Rigel 2 mesi fa su tio
Io non sapevo nemmeno esistesse!

Roro 2 mesi fa su tio
Bravo,esatto. Meglio non pubblicizzare troppo , che magari poi in troppi ne fanno uso.

Ciulindo.47 2 mesi fa su tio
Risposta a Roro
Reazione da misantropo!

adri57 2 mesi fa su tio
Aggiungerei che non sempre l’informazione è puntuale ed esaustiva.
NOTIZIE PIÙ LETTE