Cerca e trova immobili

SVIZZERAI politici: «Fermate quella partita della Nazionale»

17.03.23 - 19:07
Ventun politici svizzeri hanno scritto all'Uefa per impedire che si giochi la partita Bielorussia-Svizzera
Imago
I politici: «Fermate quella partita della Nazionale»
Ventun politici svizzeri hanno scritto all'Uefa per impedire che si giochi la partita Bielorussia-Svizzera

BERNA - Il prossimo 25 marzo si giocherà la partita tra la Bielorussia e la Svizzera per la qualificazione agli Europei. Diversi politici svizzeri, soprattutto tra le file del PS, dei Verdi e dei Verdi liberali, hanno chiesto che la partita venga annullata in segno di protesta contro il regime di Alexander Lukashenko. La richiesta è contenuta in una lettera inviata ieri alla Uefa e firmata da diciannove consiglieri nazionali e due consiglieri di Stato, secondo i quali le squadre bielorusse devono essere escluse dalle qualificazioni per il campionato europeo di calcio 2024 e per tutte le altre competizioni internazionali. 

Nella lettera viene fatto notare che dopo l'attacco della Russia all'Ucraina poco più di un anno fa, l'Uefa aveva escluso la squadra russa dalle partite di qualificazione. La Bielorussia invece se l’è cavata con una sanzione più leggera, e questo nonostante il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko sostenga apertamente la politica di guerra di Vladimir Putin. In sostanza la Bielorussia può giocare le sue partite ma in campo neutro, cioè all’estero, e davanti a tribune vuote. 

Nelle qualificazioni giocherà il 25 marzo contro la Svizzera. Questa partita si svolgerà in Serbia (a Novi Sad). Poi ha in programma i match “casalinghi” contro, nell'ordine, Israele, Kosovo, Romania e Andorra.

Per i politici firmatari della lettera mettere come unico divieto la possibilità di non poter giocare in casa, è poca cosa. Viene fatto notare ad esempio che la Bielorussia non solo sostiene la guerra di Putin, ma il regime di Lukashenko ha fatto pure arrestare 1.400 persone per motivi politici. E qui il discorso tira in ballo il premio Nobel per la pace, Ales Bialiatski, recentemente condannato a dieci anni di carcere. Nella lettera viene fatto notare che l'Uefa si è impegnata a promuovere i diritti umani, e quindi non dovrebbe «chiudere gli occhi davanti ai crimini del regime di Lukashenko».

Intanto in Bielorussia continua l'ondata di repressione del regime. Solo oggi il tribunale di Minsk ha condannato oggi a dodici anni di carcere due redattrici del sito web di notizie indipendenti Tut.by. Il processo si è tenuto a porte chiuse. «La condanna a due responsabili di un media indipendente in Bielorussia è una crudele vendetta per aver detto la verità", ha dichiarato un'associazione di giornalisti critici nei confronti del regime di Lukashenko. 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Taurus57 1 anno fa su tio
PSS e verdi, poveri in politica e geopolitica.

"Repubblica Elvetica" 1 anno fa su tio
L'invasione dell'Ucraina e' una decisione presa dall'elite del KGB per rimanere al potere. Una Ucraina indipendente ovvero una società in parte russofona libera e democratica sono una minaccia per l'esistenza dei cleptocrati moscoviti, i quali hanno bisogno di una minaccia esterna e soprattutto che nei paesi limitrofi e russofoni le cose vadano peggio che nella Federazione. I Bielorussi hanno cercato di rovesciare Lukashenko ma la nostra piccola spia ha detto di no e con la violenza Aleksandr e' rimasto in carica. Perciò niente partite di calcio con la squadra del regime. Purtroppo negli ultimi 100 anni sport e politica sono quasi sempre la stessa cosa soprattutto se si parla di nazionali.

Don Quijote 1 anno fa su tio
Non capisco perché i fallimenti e relativi panni sporchi dei politici bisogna farli lavare a chi invece socializza in pace, vergognatevi, solo buoni a nulla. L'invasione dell'Ucraina è la conseguenza diretta delle azioni Nato e dell'ingenuità (stupidità) europea.

"Repubblica Elvetica" 1 anno fa su tio
Certo che deve essere annullata. Non so cosa ci faccia la Bielorussia nei gironi di qualifica...

Spartan555 1 anno fa su tio
Ossignur… ma basta, lasciateci godere il calcio in pace. Spaccatori delle cosiddette.

tulliusdetritus 1 anno fa su tio
In ottobre vediamo invece di fermare questi politici che stanno demolendo la Svizzera

resiga 1 anno fa su tio
Che differenza fa ? Leggete i nomi dei ("nostri" ?) giocatori naturalizzati e vedrete quanti stranieri ci sono in campo ... son quasi tutti stranieri altro che nazionale Svizzera ...

Pianeta Terra 1 anno fa su tio
Ma seriamente giocarla in Serbia? Poi per il resto il calcio non è m più uno sport… solo soldi che girano …

zeno 76 1 anno fa su tio
sicuramente sia meglio che venga annullata sta partita!!ci saranno meno problemi

blitz65 1 anno fa su tio
Sonistra e Verdi la più grande rovina della Svizzera e del Mondo

Pensopositivo 1 anno fa su tio
Risposta a blitz65
Mentre tu appoggi i dittatori. Bravo...

Boss 1 anno fa su tio
sinistroidi tutto per farsi belli

Pensopositivo 1 anno fa su tio
Risposta a Boss
Mentre I destracci appoggiano anche i dittatori pur di non perdere soldi neh...

Marco2023 1 anno fa su tio
politica e sport..lo sanno tutti che son 2 concetti differenti...

comp61 1 anno fa su tio
pensavo che avrebbe giocato contro l`albania.....

Kenta25 1 anno fa su tio
Soliti partiti…

RV50 1 anno fa su tio
Fate i politici e non intromettersi nello sport ....lo sport é una competizione che dovrebbe avvicinare i popoli e non distanziarli perché dei politici falliti stanno facendo campagna elettorale ... in quante nazione del mondo bisognerebbe boicottare per motivi diversi lo sport .... ma fatemi il piacere se tutti i interessi politici li spendete li andate a casa ... penso che ci siano problemi ben più gravi che una partita di calcio ... voi non siete politici ma scalda sedie e quindi lasciate il posto a che realmente si interessa dei problemi che stiamo vivendo

Swissabroad 1 anno fa su tio
Risposta a RV50
Se hai bisogno di un corso di italiano, chiedi pure.

Pensopositivo 1 anno fa su tio
Risposta a RV50
RV50 invece io credo che tutto é interconnesso. Politica, religione, sport, cultura,educazione,eccetera... Completamente d'accordo che é necessario mandare un segnale ai dittatori che opprimono i loro popoli che non sono benvenuti da noi.

T-34 1 anno fa su tio
Risposta a RV50
RV50: Pienamente d'accordo. Se dovessimo applicare alla lettera l'isteria (a senso unico) dei novelli guerrafondai PS e Verdi (che per assurdo fino a ieri si professavano di sinistra, "pacifisti" e per l'abolizione degli eserciti), per coerenza in Europa dovrebbero essere vietate tutte le partite fra nazionali appartenenti ai paesi Nato.

medioman 1 anno fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Anche in Turchia è una specie di dittatura ma non viene allontanata dalle competizioni sportive. Bielorussia è sempre stata così ma sta cosa del paese dittatoriale è uscita solamente nel ultimo anno visto che non si è schierata contro la Russia.

medioman 1 anno fa su tio
Risposta a Swissabroad
Ci sono troppi professori spiritosi.

Ennio 1 anno fa su tio
concordo che pena

Ahimè 1 anno fa su tio
I politici, dovrebbero smettere loro di giocare con noi.

MrBlack 1 anno fa su tio
Lasciamo lo sport fuori dalle porcherie della politica. Vale per i politici criminali come Putin, e vale anche per i nostri politici nostrani. Sennò sai quante nazioni dovrebbero essere bandite…ma PS e verdi (in questo caso loro. In altri casi anche altri partiti) usano i fatti di cronaca per farsi pubblicità. Lasciate giocare le partite nello spirito, quello vero, dello sport.

Gus 1 anno fa su tio
Risposta a MrBlack
Anche lo sport a quei livelli è una porcheri

Toti 1 anno fa su tio
Io PS e Verdi me li annoto, così poi alle prossime elezioni so chi non votare...

polonord 1 anno fa su tio
Titolo fuorviante come sempre: cosa sono 21 politici, un’inezia rispetto al numero di politici svizzeri attivi. Lasciamo inoltre lo sport lontano dalla politica p. f. Giochiamo a calcio o a qualsiasi altro sport senza coinvolgere la politica o le arroganze di pochi malati di autoritarismo.

medioman 1 anno fa su tio
Si era sempre detto di non mischiare lo sport con la politica

Capra 1 anno fa su tio
Corea del Nord 🇰🇵 Iran e tanti altri ….

UtenteTio 1 anno fa su tio
Ventun politici svizzeri che guardano solo in una direzione, ma vanno a fare benzina, acquistano cibo, acquistano merci, ecc. in modo etico, ovvero dove non c'è il benché minimo maltrattamento, che tutti hanno una giusta paga, ecc. ecc????? Personalmente lo dubito, ma oramai fare i grandi con le terga degli altri è una bella moda per lavarsi la coscienza!

Mabilo 1 anno fa su tio
Lo sport è per tutti e tutti dovrebbero poterlo praticare!

Mabilo 1 anno fa su tio
Quante gare non si avrebbe dovuto permettere agli atleti americani? Nessuno ha mai condannato le prese di posizione americane per favorire certi Governi...!

klich69 1 anno fa su tio
Sono solo politici…..

M.S. Ticino 1 anno fa su tio
Io farei cosi: Facciamo giocare la partita E autorizziamo l'export delle armi all'Ucraina. Cosi non si fa torto a nessuno.

Andy 82 1 anno fa su tio
è una partita non è il fatto di sostenere i bielorussi...và giocata come tutte le altre partite

Geremia 1 anno fa su tio
La Bielorussia non deve giocare e men che meno in Serbia, paese che sostiene Putin

medioman 1 anno fa su tio
Risposta a Geremia
Non meriti una risposta 😤

Rostok 1 anno fa su tio
Risposta a Geremia
parliamo di sport perfavore, la politica e i politici solo e sempre si muovono quando vogliono mettersi in mostra e guadagnarci qualche voto

LaLussy 1 anno fa su tio
Risposta a Geremia
Mentre la Turchia, che Erdogan sta assaltando i paesi copiti dal terremoto in Siria (di qui i gironali europei non dicono niente) può tranquillamente giocare?
NOTIZIE PIÙ LETTE