Immobili
Veicoli

SVIZZERACornetto più caro? È colpa di chi lo paga con la carta

09.02.22 - 10:26
Questo metodo di pagamento costa molto ai commercianti che perdono in media undici centesimi per ogni gipfel venduto.
Deposit
Fonte ats
Cornetto più caro? È colpa di chi lo paga con la carta
Questo metodo di pagamento costa molto ai commercianti che perdono in media undici centesimi per ogni gipfel venduto.
Le tasse bancarie vengono quindi trasferite sul prezzo del cornetto e di riflesso sui consumatori.

BERNA - Il cornetto comprato al chiosco o in panetteria sta diventando più caro in Svizzera. La colpa è delle nuove modalità di pagamento dettate dalla pandemia: sempre più persone regolano l'importo con le carte di debito, generando transazioni su cui i commercianti devono pagare tasse bancarie, che cercano ora di ribaltare sulla clientela.

Il tema è trattato oggi dalla Aargauer Zeitung e testate consorelle. Chi paga oggi il croissant dal panettiere a 1,50 franchi con la carta non deve contare le monetine e in apparenza può effettuare comodamente la sua spesa. Ma il cosiddetto denaro di plastica costa caro ai commercianti: sono infatti chiamati a pagare un balzello elevato alla compagnia del terminale della carta, che si compone di un importo fisso e una parte variabile. Nel caso del gipfeli in questione, per una carta di debito Mastercard il fisso è di 10 centesimi e la componente variabile di 0,735 centesimi.

La panetteria perde quindi quasi 11 centesimi: un prelievo che, in particolare sugli importi ridotti, dà sempre più fastidio. E questo nonostante il fatto che la situazione è migliorata rispetto al passato: non deve infatti più pagare 28 centesimi sui piccoli importi come era il caso negli acquisti con la carta Maestro. Purtroppo però l'aleatorio progresso per panettieri, chioschi e simili è stato spazzato via dall'uso crescente dei pagamenti elettronici.

«Il numero di transazioni con la carta è raddoppiato durante la pandemia», afferma Silvan Hotz, presidente dell'Associazione svizzera dei maestri panettieri-pasticcieri, in dichiarazioni riportate dall'Aargauer Zeting. In alcuni luoghi due terzi dei clienti pagano ormai con la carta. Anche per questo i prezzi dei croissant stanno salendo.

Il crescente fastidio dei commercianti ha molto a che fare con le banche, che stanno spingendo negli ultimi mesi per favorire il denaro elettronico. «Nel complesso, la crescente diffusione delle nuove carte con commissioni leggermente più alte può comportare un leggero aumento dell'onere per i commercianti», conferma alla testata giornalista una portavoce della società Worldline, che fornisce terminali per carte. L'esperta sottolinea che le piccole transazioni sono diventate più economiche rispetto al passato, mentre per gli importi più alti si paga di più.

In agosto Mister Prezzi è riuscito a imporre un limite per le tasse, che altrimenti sarebbero aumentate fortemente: ora Worldline è autorizzata ad addebitare un massimo di 3,50 franchi per le carte di debito Visa e 2,00 franchi per le carte di debito Mastercard. Worldline sottolinea che le tasse devono essere generalmente viste «nel contesto generale dell'esperienza del cliente». «L'accettazione dei pagamenti con carta soddisfa anche un bisogno del consumatore e può aumentare in modo dimostrabile la disponibilità all'acquisto e quindi le vendite», viene fatto notare.

COMMENTI
 
Roger1980 7 mesi fa su tio
Chiaro, con il pagamento digitale non possono più dichiarare solo la metà dei guadagni...
pag 7 mesi fa su tio
esattamente....
Roger1980 7 mesi fa su tio
Chiaro, non il pagamento digitale non possono più dichiarare dolo la metà dei guadagni...
Mattiatr 7 mesi fa su tio
Fuori i numeri, sono curioso di sapere da dove hai preso i dati d'evasione fiscale nel settore. Almeno possiamo condividere le informazioni che di sicuro hai per segnalare il problema alle autorità. Oppure forse hai fatto una sparata a caso???
dan007 7 mesi fa su tio
Sono gli stessi che comprano su internet con le carte
emib53 7 mesi fa su tio
Sai, forse non sono abbastanza tecnologico, ma mi piacerebbe che mi spiegassi dove inserire le banconote nel computer per pagare in contanti gli acquisti online. Basta forse passarli allo scanner?
pag 7 mesi fa su tio
Dan007 stava semplicemente e giustamente facendo notare che sono gli stessi che acquistano con la carta da altri esercenti come loro... quindi chi predica bene razzola male.
dan007 7 mesi fa su tio
Basta con le stroncate in Francia nessuno usa più i contanti ma potete inserire un minimo di 10.- per pagamenti con carta così prendono anche da bere
SteveC 7 mesi fa su tio
Ogni scusa è buona per aumentare i prezzi.
Anna 74 7 mesi fa su tio
ma basta per rubare soldi ai clienti siete bravi ma se doveste essere voi a pagare un cornetto così caro in un altro bar fareste delle storie... siete solo dei ladri
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA